- 2 a TERRACINA-GAETA. IL FASCINO DEL DERBY

gaeta-terracina.jpg 2

Mancano un paio di giorni all’atteso, sempre  molto affascinante derby di campionato tra il Gaeta ed il Terracina. Un incontro che ci si augura venga disputato dalle due squadre all’insegna dell’agonismo ma anche della sportività, del fair play. Una sfida che si preannuncia emozionante ed alla quale purtroppo non potranno assistere i supporters gaetani, fermati da un’ordinanza della Prefettura di Latina che impedisce al Terracina di ospitare i tifosi delle altre squadre  per un problema di omologazione delle strutture del Colavolpe. Insomma, un vero peccato. Comunque considerata la tecnica individuale delle due compagini ed il gioco finora espresso dalle stesse, è lecito attendersi un derby di altro profilo. E poi, vogliamo parlare della posta in palio? Probabilmente tra le due avrebbe maggiormente da perdere il Terracina, che tra l’altro gioca in casa, essendo tallonato a tre punti dal Monterotondo Lupa. I romani domenica ospiteranno il Boville, dunque una gara tutt’altro che irresistibile. Motivi importanti questi che inducono a ritenere quanto i biancocelesti tengano a questo incontro. Per loro continuare a detenere in solitario la leadership del raggruppamento sarebbe fondamentale. Come pure dimostrare che la sconfitta di misura di domenica scorsa a Boville sia da ritenersi solo un episodio, magari senza alcuna conseguenza di carattere psicologico. Lo stop in terra ciociara infatti è avvenuto dopo ben 11 risultati utili consecutivi. Era dalla gara di andata con il Valmontone che i tigrotti terracinesi non tornavano a casa a mani vuote. Ciò ovviamente nulla toglie ad una compagine protagonista di un superbo campionato. I numeri  del resto si commentano da soli: in 23 partite giocate16 sono state le vittorie, 4 i pareggi e tre le sconfitte per un totale di 52 punti. Se poi si considerano le gare disputate tra le mura amiche, prima a Sperlonga e poi al Colavolpe, vediamo che i successi sono stati 10 su 12, con due pareggi. Dunque finora Terracina imbattuto in casa. La squadra di Cucciari vanta il secondo miglior attacco del raggruppamento, essendo stato superato domenica scorsa dal Morolo,che però ha ospitato domenica scorsa l’Anitrella, avversaria dei terracinesi il prossimo 24 marzo. Sempre i numeri dicono poi che il Terracina ha la terza miglior difesa del campionato ed i biancorossi la quarta. E Terracina e Gaeta, che si affronteranno domenica, la successiva giornata di campionato saranno attese da altrettanti duri impegni, il Gaeta al Riciniello con il Monterotondo Lupa ed il Terracina al Bartolani con il lanciato Pro Cisterna. Torneo dunque che si fa sempre più interessante. Abbiamo detto delle motivazioni del Terracina, ma anche il Gaeta affronterà il derby con la stessa grande determinazione e con una  gran voglia di confermare il buon momento. E quindi  con il chiaro intento di cercare di  mettere ulteriore fieno in cascina, ovvero altri punti in classifica, per consolidarsi in zone di assoluta tranquillità. E poi insomma il derby è sempre il derby, con il suo sapore particolare,al di là del fatto che le due squadre annoverino alcuni ex. Terracina e Gaeta non hanno giocatori squalificati. Nel Terracina non vi dovrebbero essere defezioni, con il rientro di Di Franco e Neri assenti a Boville. Per quanto riguarda il Gaeta oltre ad Allegretto, è sempre fermo a box Emma che si sta curando. Al momento problemi per il difensore Rea, in forte dubbio per domenica.