A CISTERNA TROPPE LEGGEREZZE DIFENSIVE CONDANNANO UN GAETA COSTANTEMENTE IN ATTACCO E SPRECONE

pro cist-gaeta

PRO CISTERNA-POL. GAETA 5-1

PRO CISTERNA:  Rampi, Stufa, Ferrari, De Gennaro (18’ st Sangermano), Mancini, Esposito, Troisi (25’st Mariti), Inciti, Dama (21’ st Costantini), Ippoliti, Martelli.   A disp. Di Mario, Cecchini, Callori, D’Amico. All. Venturi

POL. GAETA: Fiorini, Di Emma, Colozzi (41’ pt Putortì), Romeo, Fortunato, Marciano, Mantoan (7’pt Ottobre), Del Giudice, Mazza, Fanelli, Matteo (5’st Iannazzo) . A disp. Egizzo, Armenio, Avella, Di Tullio.   All. Melchionna

Arbitro: Sig. Rainone di Nola (Ass. Sigg. Valente e Aucello di Rm2)

 Marcatori: 1’ pt Dama, 30’ pt Troisi , 41’ pt Ippoliti, 3’ st Mancini (PC),12’ st Ottobre (G), 33’ st Sangermano (PC)

Note: Giornata molto calda e soleggiata. Spettatori una cinquantina circa. Angoli 5-5

Il Gaeta esce sconfitto dal Bartolani in maniera netta in base al punteggio finale, non certo relativamente a quanto visto sul terreno di gioco. Fatali sono state le tante troppe puntuali leggerezze difensive capaci di distruggere ciò che di buono si stava costruendo. Basti pensare che già al primo minuto di gioco i biancorossi passavano in svantaggio dopo aver consentito a Dama di girarsi e di battere a rete. Al 4’ la squadra gaetana deve rinunciare a Mantoan colpito al volto da una pallonata e uscito precauzionalmente. Gli ospiti non accusano affatto il colpo del gol subito e provano subito a portarsi in avanti. Matteo calcio da pochi passi da posizione defilata e Rampi devia in angolo. Al 17’ l’estremo difensore del Cisterna salva in uscita ancora su Matteo. Su conseguente tiro dalla bandierina Marciano colpisce di testa ma la sfera termina fuori. Al 19’ di nuovo Matteo  che servito da Ottobre tira e Rampi respinge.E’ una fase di chiara supremazia territoriale del Gaeta. Alla mezz’ora però la formazione di mister Melchionna si lascia sorprendere ancora. Ad approfittarne questa volta è Troisi che segna. Al 37’ Matteo viene messo giù in area di rigore da Martelli. L’arbitro indica il dischetto. Batte Fanelli ma sparacchia alto oltre la traversa. Qualche minuto dopo Ippoliti segna e porta a tre le reti per i padroni di casa. Incredibile,tre azioni e tre gol per la squadra del Cisterna. Quest’ultima brava, concreta, cinica quanto si vuole ma pesano le disattenzioni e la scarsa determinazione con cui la formazione gaetana ha cercato di contrastare gli attacchi. Il primo tempo si conclude sul risultato di 3-0 per il Cisterna. Ad inizio ripresa alla squadra di mister Venturi basta un calcio dalla bandierina per mandare in rete Mancini. Siamo al 3’ ed il difensore può battere a rete di testa indisturbato. Il Gaeta si riversa nuovamente in avanti. All’8’ il tiro di Iannazzo da favorevole posizione viene murato. Al 12’ i biancorossi accorciano le distanze. E’ Ottobre con un tiro da fuori area ad insaccare. La sfera colpisce la traversa e poi entra. Al 16’ altra conclusione di Iannazzo e portiere costretto a difendersi in angolo. Il copione della gara è lo stesso del primo tempo con gli ospiti costantemente in avanti. Al 25’ Rampi para un colpo di testa di Fanelli. Quattro minuti dopo altro colpo di testa di Fanelli e pallone che termina fuori. Il Gaeta spreca troppo. Come al 31’ quando Iannazzo solo al centro dell’area di rigore calcia fuori. L’attaccante gaetano avrebbe anche potuto stoppare il pallone e poi calciare. Due minuti dopo l’opportunità capita a Santangelo che invece non perdona e segna il gol del 5-1. Il gol mancato da Iannazzo, quello subito dopo segnato da Santangelo, un po’ la fotografia della gara di oggi al Bartolani. In chiusura di tempo due salvataggi di Fiorini, prima al 40’ su conclusione di Mariti e un minuto dopo su Costantini. L’incontro termina così 5-1 per il Cisterna, una gara che si segnala anche per la correttezza e la sportività di entrambe le squadre (nessuna ammonizione o espulsione).