A Morolo nuova sagra del gol sbagliato…e si finisce per perdere (2-1)

Morolo-Gaeta

Morolo-Pol. Gaeta 2-1

Morolo: Fiorini, Cantagallo, Panaccione, Piscopo, Lisi (21’ st Colò), Santarelli, Pellino (Shehu), Sanna, Perrotti, Movila, Carlini. A disp. Minnucci, Verrelli, Leccese, Lemma, Paris.  All. Adinolfi

Pol. Gaeta: Ruocco, D’Ambrosio (11’ st Ciotola), Zappalà, Castiglione, Matrullo, Rizza, Simone (6’ st Reppucci), Monetti, Perillo (33’ st Ottobre), Mazza, Raiola. A disp. Razza, Forcina, Trani, Marciano. All. Melchionna

Arbitro: Sig. Mariani di Tivoli (Ass. Palmiero di Latina e Girolami di Aprilia)

Marcatori: 9’ pt e 27’ st  Perrotti (M),7’ st aut. Sanna (G)

Note: Ammoniti Cantagallo e Piscopo (M), Mazza, Rizza, Reppucci (G). angoli 2 a 1 per il Gaeta. Rec. pt 0’ rec. st 4’

Si capisce sin dalle prime battute di gara che il match tra il Morolo ed il Gaeta sarà combattuto e giocato a viso aperto, ma soprattutto che l’incontro sarà vivace e divertente. Al 1’ è subito pericoloso il Morolo che approfitta di un pallone perso a centrocampo dai gaetani. Carlini si libera bene in area di rigore poi la sua conclusione si infrange sul palo. Reagisce subito la formazione ospite che comincia a spingere. Al 6’ su azione di calcio d’angolo Castiglione calcia debolmente la sfera che non arriva a superare la linea di porta. Incredibile! Un minuto dopo raccogliendo un calcio piazzato di Rizza lo stesso Castiglione impatta di testa  non in maniera felice. Altra grossa opportunità questa per la formazione di Melchionna protesa alla ricerca del gol. Gara davvero bella in questo avvio. Al 9’un rinvio di Castiglione finisce sui piedi di un avversario. Il pallone arriva a Perrotti che trafigge Ruocco. Al 15’ il Gaeta ha la possibilità di pervenire al pareggio ma la conclusione di Raiola, una sorta di rigore in movimento, termina a lato.  Quattro minuti dopo altra chiara opportunità per il Gaeta con D’Ambrosio che dall’interno dell’area di rigore lascia partire una conclusione che termina di non molto oltre la traversa. Al 21’ ci prova Carlini dalla distanza ma Ruocco blocca la sfera. Al 28’ lancio efficacissimo di Mazza per Perillo che conclude bene a rete ma la sfera colpisce il palo. Il pallone ribattuto dal legno arriva a Raiola il cui tiro viene ribattuto da un avversario. A questo punto occorrerebbe davvero una benedizione per la formazione gaetana. Al 36’ da una possibile azione pericolosa degli ospiti con Castiglione anticipato in area di rigore si passa al rapido contropiede dei ciociari con il pallone che arriva sottorete a Carlini. Rapida la conclusione dell’attaccante ma ecco il miracolo di Ruocco che respinge in angolo. Al 43’a seguito di un pallone non colpito bene da Castiglione, Perrotti ha la possibilità di battere a rete con tutta tranquillità ma calcia clamorosamente fuori. Al 43’su calcio piazzato di Rizza, Fiorini non si fida ed alza la sfera oltre la traversa. Sul conseguente calcio dalla bandierina Matrullo di testa da pochi passi fallisce un gol che sembrava fatto. Proprio allo scadere, al 45’arriva la conclusione di Perillo fuori di non molto. Che emozioni in questa prima frazione di gara! La ripresa al 3’contempla un brutto infortunio occorso al numero sette del Gaeta Simone che, spinto da un avversario, cadendo si fa male ad una gamba. Il ragazzo, costretto ad uscire dal campo, a fine gara verrà accompagnato in ospedale. L’auspicio è che non si tratti di nulla di serio. Gaeta sfortunato anche in questa circostanza poiché Simone fino a quel momento, con la sua grinta, il suo dinamismo era stato uno dei perni della formazione gaetana. Il gioco riprende con un calcio pizzato a favore degli ospiti. Calcia Rizza ed il pallone colpito da Sanna termina in rete, il classico autogol. Insiste il Gaeta con Reppucci  subentrato a Simone, che aggancia in area, salta un avversario ma spedisce fuori. Tre minuti dopo lo stesso attaccante gaetano non riesce a colpire bene in area di rigore. Si arriva così al 27’, quando dopo un batti e ribatti in area gaetana, Perrotti riesce ad insaccare. Morolo dunque nuovamente in vantaggio. L’ultimo sussulto del tempo regolamentare è sempre di Perrotti che si gira bene in area ma la sua conclusione supera l’incrocio dei pali. Quattro i minuti di recupero assegnati dal direttore di gara, il signor Mariani di Tivoli che ha diretto molto bene. La gara si conclude con la vittoria di misura dei padroni di casa per due reti a una. Inutile sottolineare come la sconfitta bruci molto ad un Gaeta ben quadrato e volitivo ma purtroppo protagonista anche quest’oggi di un amaro festival del gol mancato.

Il brutto infortunio occorso a Simone