A Pomezia per la Juniores Elite una netta sconfitta (4-0)

pme

Pomezia: Spina, Macheda (33 st Marcomei), Rughetti (8 st Caracciolo), Tammaro, Pratelli (31 st Bernardi), Angelelli, D’Angeli (20 st Califano), Coduti, Berardi (34 st Rocchi), Zaza, Giulitti  A disp. , Filippini, Vallesi.   All. Quercioli

 Pol. Gaeta : Caso, Forcina, Marciano, Sai, Bondanese (40′ pt Matrullo), Polpolla, Cardia, Monetti (17′ st Lorenzini), Picano, Cardi (8′ st Trani), Esposito.   All. Melchionna

Arbitro : Sig. D’Urso di Roma 1

 Note : Ammoniti : Rughetti, Tammaro, Angelelli, Giulitti, Caracciolo e Califano (P), Bondanese, Picano e Lorenzini (G)

 Angoli : 3 a 2 per il Gaeta – Rec. 1’ pt,  3′ st

 Marcatori : 19′ pt Rughetti, 37′ pt  e 6′ st Berardi,  15′ st Giulitti (P)

 

La penultima del girone di andata, prima della sosta natalizia, ha visto i pontini impegnati in trasferta, ospiti del Pomezia Calcio. La squadra del golfo si presenta a questo appuntamento rimaneggiata, con solo tre giocatori in panchina. L’inizio gara vede subito i biancorossi protagonisti con l’occasionissima capitata al 15’ a Picano, con Cardia che lo imbecca su calcio piazzato, ma l’attaccante non riesce ad impattare bene la palla di testa, spedendola fuori. Al 19’ sono però i padroni di casa a portarsi avanti su  punizione dell’esterno basso Rughetti, che calcia di sinistro superando la barriera, intervento in tuffo di Caso, tocca, ma non riesce a ribattere, pallone in rete nell’angolino. Il Gaeta si butta in avanti alla ricerca del pareggio. Al 25’, dopo una bella azione corale, Cardi fa partire un siluro al volo, che colpisce clamorosamente la traversa, con palla che schizza a terra, dando l’impressione di aver superato la linea di porta, ma il direttore di gara lascia proseguire. Passa un minuto e il Pomezia replica con Giuletti che manda fuori da ottima posizione. Al 31’ sono ancora i pometini a pungere con Rughetti, che colpisce  di testa, con palla che sorvola la traversa. Il raddoppio arriva al 37’ con Berardi, che in slalom, si libera di quattro avversari, presentandosi tutto solo in area, trafiggendo l’incolpevole portiere gaetano. Il finale di tempo vede il Pomezia colpire un legno, dopo un’azione concitata. Al 6’ della ripresa i padroni di casa portano a tre le marcature, grazie alla doppietta di Berardi. Passano nove minuti e il Pomezia chiude i conti con Giulittii, che lanciato in contropiede, insacca sotto la traversa. Il Gaeta non sta a guardare, non demorde e reagisce. Marciano sciupa l’occasione svirgolando la sfera sotto porta, su traversone di Forcina. Al 25’ Caso, con un grande intervento, nega la doppietta allo scatenato Rugani, che colpisce il palo sulla ribattuta dello stesso portiere. Il Pomezia sugella la vittoria con un’atra occasione da rete, con Califano che a due passi dalla porta, mette a lato. C’è da dire che oggi i biancorossi sicuramente non sono scesi in campo con l’atteggiamento e la giusta concentrazione, regalando molto agli avversari, sicuramente più grintosi. L’attenuante è che mister Melchionna, considerate le problematiche legate all’organico della prima squadra, non ha potuto contare su alcuni elementi determinanti, contrariamente al trainer pometino che, approfittando della gara di Eccellenza di domenica, annullata per il ritiro dal campionato del Palestrina, ha potuto schierare alcuni under della prima squadra, che hanno fatto la differenza. Grazie a questa vittoria il Pomezia scavalca in classifica il Gaeta, distanziandolo di due punti. Il campionato osserverà ora la sosta natalizia, riprenderà il 2 gennaio, con i pontini che ospiteranno la Nuova Tor Tre Teste, quarta della classe, dopo la vittoria casalinga con il Futbolclub per 7 a 3.