BATTUTO ANCHE IL LANUVIO. ORA LA CAPOLISTA GAETA JUNIORES E’ A +9 SU VELLETRI E BORGO PODGORA. AMBIENTE ENTUSIASTA

ciampo

POL. GAETA-LANUVIO CAMPOLEONE 2-0

POL. GAETA: Egizzo, Iori, Baiano, Armenio (16′ st Cardi), Sorgente, Pellino, Vaudo, Pescatore (30′ st Colozzi), Di Luca, Carpisassi (30′ st Mazza), Perito. A disp. Andolfi, Faiola, Lauretti.   All. Visciglia

LANUVIO CAMPOLEONE: Silverio, Alù (12′ st Fortes), Ormeni, Rufi,Pendenza, D’Onofri, Di Benedetti, Riahi, Orlacchio, Ricozzi, Castellucci. A disp. Pescatori, Galante. All. Fiorucci

Arbitro: Sig. Forte di Cassino

Marcatori: 225′ pt Di Luca, 43′ Armenio R (G)

Angoli: 4-1 per il Gaeta. Ammoniti: Baiano, Armenio, Sorgente, Vaudo, Pescatore, Perito (G), Ormeni, Pendenza, Di Benedetti, Castellucci (L)

Al Comunale di Sperlonga per la settima giornata di ritorno del campionato Juniores è di scena Gaeta-Lanuvio Campoleone, un testa-coda tra  la squadra biancorossa, indiscussa leader del raggruppamento e la formazione di mister Fiorucci impegnata a consolidarsi nei play out e ad evitare così le posizioni che significano retrocessione diretta. Visciglia è costretto ancora una volta a cambiare formazione rispetto a sette giorni prima, non potendo contare su ben cinque squalificati. Parte bene comunque la squadra di casa cercando subito di mettere in difficoltà gli avversari. Al 10′ un bel tiro di Armenio finisce fuori di poco. Gli ospiti giocano però in maniera determinata e al 15′ sono davvero pericolosi. Su ottimo calcio di punizione di Ormeni c’è la respinta di Egizzo, poi ancora un tentativo di testa con il pallone che va a colpire la traversa. Al 25′ il Gaeta passa in vantaggio. Dopo una delle sue classiche discese sulla sinistra, Perito confeziona un assist per Di Luca che la mette dentro. I gaetani  continuano ad attaccare. Al 32′ una buona conclusione di Carpisassi viene parata da Silverio. Due minuti dopo Rufo tenta il colpo dalla distanza e la sfera termina di non molto oltre la traversa. Al 35′ iniziativa insidiosa degli ospiti con una incursione in area. Interviene Egzzo a ribattere. Al 43′ calcio di rigore per i padroni di casa per un chiaro fallo su Perito. Si incarica della battuta Armenio che segna. Il primo tempo si conclude con il Gaeta meritatamente in vantaggio per 2-0, anche se il Lanuvio non ha affatto sfigurato. Nella ripresa, al 4′ Alù sfiora l’autogol. Salva con un provvidenziale intervento Silverio. Al 6′ calcio di punizione per gli ospiti parato a terra da Egizzo. Lo stesso attento portiere gaetano si ripete al 17′ su una conclusione dalla distanza. Il Lanuvio cerca di accorciare le disanze ma è difficile scardinare la forte retroguardia gaetana. E spesso gli ospiti sono costretti a soffrire le rapide ripartenze del Gaeta. Al 24′ un fallo da rigore su Vaudo apparso netto non viene ravvisato l’dall’arbitro che anzi ammonisce il numero 7 gaetano. Al 28′ nuova conclusione di Perito respinta dal portiere. Al 40′ i padroni di casa sfiorano la terza marcatura. Di Luca colpisce di testa ed il portiere respinge, ci prova ancora Vaudo e nuovo intervento a salvare di Silverio. L’incontro, dopo quattro minuti di recupero assegnati dal direttore di gara, termina con il successo del Gaeta. Una vittoria accompagnata da soddisfazione e grande entusiasmo, visti i risultati arrivati dagli altri campi, che ora proiettano la squadra gaetana a + 9 sulle seconde Vellettri e Borgo Podgora.