CAMBIANO GLI INTERPRETI MA NON LA MUSICA. GAETA CORSARO (4-1) A ROCCASECCA IN COPPA ITALIA. ORA FAVORITI PER IL SUPERAMENTO DEL TURNO

Roccasecca-Gaeta

A.S.D. ROCCASECCA -POL. GAETA  1-4


A.S.D. Roccasecca: Teoli, Risi (11’ st Castaldi L.), Cozzolino, Protano, Gargiulo, Fulco, Lombardi (35’ st Pagliaro), Zonfrilli, Chiarlitti, Monaco, Ascione (23’ st Castaldi G.). A disp. D’Ambrosio, Di Nardi,  Fiorini, Gelfusa.   All. Nardone

 

Pol. Gaeta: Fiorini, De Meo, Di Tullio, Incitti, Lisi (1’ st Del Brocco), Di Emma, Pellino, Armenio (44’ pt Leccese),Spila (13’ st Valentino),Infimo, Amitrano. A disp. Venditti, Noce, Fanelli, Di Luca.  All. Melchionna

 

Arbitro: Sig. Pizzoli di Ostia Lido (ass. Sigg. Verolino di Ciampino e Minà di Latina.)

Marcatori: 4’ pt Spila (G), 10’ pt Monaco (RF), 17’ st Leccese (G), 28’ st e 44’ st Infimo (G).

 

Note: spettatori un centinaio.Espulso:31’ st Monaco per scorrettezza nei confronti di un avversario. Ammoniti  Lombardi, Castaldi G. ( R ), De Meo, Spila, Valentino (G). Angoli 3-3

 

Per la gara d’andata dei sedicesimi di Coppa Italia di Eccellenza mister Melchionna opta per un ampio turnover, schierando solamente i 4/11 della formazione che domenica scorsa in campionato ha travolto l’Albalonga. Verrebbe subito da dire quindi che cambiano gli interpreti ma la musica è la stessa e ci riferiamo ad una gara di sostanza, di peso giocata dalla squadra, non solo al risultato, di per sé importante. Al 4’ i biancorossi passano subito in vantaggio con un gran tiro dalla distanza che trafigge Teoli. Tre minuti dopo il Gaeta potrebbe raddoppiare su azione di calcio d’angolo con Incitti che si libera magistralmente di un avversario. Il centrocampista tira ma il portiere respinge in angolo. Al 10’ il Roccasecca, che gioca con grande impegno e generosità si avvicina pericolosamente alla porta gaetana con Chiarlitti ma Fiorini para a terra. La rete del pareggio arriva al 15’ dopo un tiro dei padroni di casa con la sfera che colpisce la traversa e poi viene toccato da Fiorini. Si avventa sul pallone Monaco che segna. Nonostante l’undici inedito il Gaeta gioca bene e dà l’impressione di poter pungere in qualsiasi momento. Al 32’ infatti gli ospiti vanno vicinissimi al gol con un colpo di testa ravvicinato di Lisi. Miracoloso l’intervento di Teoli. Al 44’ si fa male Armenio, prontamente rilevato da Simone Leccese, attaccante che fa il suo esordio in prima squadra. La prima frazione di gioco si conclude sul risultato di parità. Ad inizio ripresa in campo ancora un Roccasecca pimpante che vuole onorare al meglio la competizione. Il Gaeta però controlla, ma non si limita a questo, cerca la vittoria. Al 17’ arriva una rete davvero stupenda ad opera di Leccese, che dalla lunga distanza tira fuori dal cilindro una conclusione spettacolare che va ad insaccarsi sotto l’incrocio. La squadra di Melchionna legittima il vantaggio assumendo il comando dell’iniziativa. Al 22’ una grandissima azione corale tutta di prima consente ad Infimo di sparare in porta da breve distanza anche se da posizione defilata. Il pallone termina fuori. Due minuti dopo lo stesso Infimo aggancia in area e tira al volo ma il pallone finisce fuori di poco. Dopo le prove generali l’attaccante gaetano ben appostato in area al 28’ mette a segno la terza marcatura per la sua squadra. I padroni di casa al 31’ restano in dieci per una scorrettezza di Monaco nei confronti di Pellino. Rosso diretto per il numero 10 del Roccasecca. Al 44’ per il Gaeta è quaterna. A realizzarla è ancora Infimo involatosi vero la porta avversaria. L’incontro termina 4-1 per la squadra di Melchionna, che ora grazie alla  notevole prestazione di oggi è sicuramente favorita per il passaggio del turno. Appuntamento al 29 ottobre per la gara di ritorno.