CHE BELLA LA CORRI GAETA! VINCE IL MAROCCHINO EL JEBLI HAJJAJ. PRIMA DELLE DONNE MARTINA ROCCO (servizio fotografico e video)

Mario Corri Gaeta

Una splendida giornata di sole, uno scenario davvero suggestivo, un’organizzazione perfetta, un grande spirito di partecipazione da parte dei circa trecento atleti partecipanti ed una gara agonisticamente bella ed interessante. Se vogliamo, è questa in estrema sintesi la XXIV Edizione della Corri Gaeta-Tappa d’argento, da anni uno dei principali eventi podistici a livello regionale. Nata per volontà di un gruppo di appassionati di atletica, tra cui il patron Mario Belalba e l’allora presidente del Club Nautico Salvatore Cicconardi, la Corri Gaeta rappresenta ormai un atteso appuntamento autunnale sia per gli amanti di questo sport ma anche per la cittadinanza. Ed anche domenica a partecipare alla gara sono giunti atleti da varie località del Lazio e non solo. Piazza XIX Maggio, che ospita il Municipio e la Torre Civica si è vestita a festa, con colori, suoni, tanta gioiosità.

E’ stato l’atleta marocchino El Jebli Hajjaj della Podistica Marcianise a vincere la gara maschile, con il tempo di 29’54”. L’atleta magrebino ha preceduto di pochissimo Vincenzo Masullo dell’Atletica Isaura Valle dell’Irno attestatosi sui 29’ 59”. Terzo Mario Capuani  dell’Aprocis Runners Team il cui tempo è stato di 30’07”. Pochissimi secondi e l’arrivo quasi in contemporanea di Giuseppe Brancato dell’Atletica Sabaudia (30’ 14”) e Marco Visci dell’Atletica Gran Sasso (30’ 14”). Tempi dunque di tutto rispetto per un percorso rinnovato, tutto pianeggiante ed all’incirca di nove chilometri.

In campo femminile imperiosa vittoria di Martina Rocco della ASD Erco Sport, che ha tagliato il traguardo dopo 33’ 43”.La stessa atleta si è classificata al ventitreesimo posto nella graduatoria generale. Al secondo posto Fatima Moaaouyah della Atellana Runners. 34’ 47” il suo tempo. Terza Irene Ruzza della Colleferro Atletica (35’ 10”). A completare le prime cinque posizioni Ilaria Tersigni della RCF Roma Sud (35’ 43”) e  Luisa Abbate dell’Atletica Club Nautico Gaeta (36’ 34”). Al termine della gara nel corso di una simpatica cerimonia  consegnati circa centocinquanta premi. Stanco ma soddisfatto l’organizzatore della Corri Gaeta: “Per quanto riguarda il percorso a causa di una incomprensione è stato tagliato un breve tratto nel quartiere medievale che consentiva agli atleti di arrivare in via Bausan nei pressi della Guardia di Finanza e poi tornare indietro.- ha spiegato Mario Belalba-Per il resto è filato tutto liscio. Voglio ringraziare tutti, dai giudici di gara intervenuti, al mio staff di collaboratori davvero preziosi, alla Croce Rossa, alla Protezione Civile, ai Vigili Urbani e naturalmente ai trecento amici atleti. Oggi è stata proprio una bella festa, che senza dubbio ci ripaga dei tanti sacrifici sostenuti”.

Immagine anteprima YouTube Immagine anteprima YouTube

Fotoservizio Franco Daino ( Agenzia Informazione Gaeta)