CINQUE GOL DEL GAETA E TANTE OCCASIONI SPRECATE. CHE GAETA IN TRASFERTA CON IL LIDO DEI PINI!

Gaeta lido 2

CEDIAL LIDO DEI PINI- POL. GAETA 3-5

Cedial Lido Die Pini: Giordani, Poltronetti, Ostaggio, Trippa ( 20‘ pt Frezza), Cirilli, Peri ( 35‘ pt Bernardi (15‘ st Nardi), Porcari, Loreti, Loreti, Giordani, Frasca, Drago. A disp. Mandolini,Flamini, Frezzotti, Screti. All. Panicci

Pol. Gaeta: Camara, Di Grezia (20‘ pt Salese), Zappalà, Castriota, Kouadio, Giudice, Raiola (30‘ st Saani), Bosco, Figliomeni  (23‘ st Compierchio), Pepe, Cirelli. A disp. Giunta, Popolla, Pize, Trani. All. Melchionna

Arbitro: Sig. Martinelli di Ostia Lido ( D‘ Antoni di Ciampino e Apolito di Roma 2)

Marcatori: 6‘ pt Loreti ( C ), 11‘ pt Bosco (G), 4‘ st Loreti ( C ), 22‘ st  e 27‘  st Raiola (G), 31‘ st Loreti su R ( C ), 33‘ e 49‘ st Compierchio

Note   angoli 3-2 per il Gaeta. Ammoniti Bosco, Cirelli, Compierchio ( G ). 3‘ rec pt   5‘ rec st

 

Oggi il Gaeta ha proprio divertito, giocando una gara spumeggiante e conseguendo una larga vittoria che nei numeri poteva essere ancora più marcata. Melchionna, che oggi faceva ritorno in panchina dopo due turni di squalifica, ha ridisegnato la squadra rispetto alle ultime uscite. In avvio di gara sono proprio i biancorossi che risultano più  propositivi, cercando di marcare una certa supremazia territoriale. Tuttavia i padroni di casa con una palla servita in mezzo sorprendono la retroguardia gaetana, con Loreti che batte Camara. Si arrabbia mister Melchionna in panchina. Mai i padroni di casa si erano affacciati dalle parti di Camara, è bastata però una disattenzione per passare in svantaggio. Gli ospiti reagiscono subito ed all‘ 11‘ riescono a pervenire al gol con Bosco. Il numero otto gaetano salta un paio di avversari e poi confeziona un gol capolavoro, un‘ esecuzione davvero magistrale che riporta in equilibrio le sorti della gara. Al 19‘ lo stesso Bosco si lancia a rete ma viene fermato in maniera dubbia all’interno dell‘ area di rigore. I gaetani chiedono la concessione del penalty ma l’ arbitro sorvola. Melchionna opera un cambio, richiamando Di Grezia e spedendo in campo Salese. Il Gaeta che già stava giocando molto bene acquista maggior spessore, la mossa si rivela azzeccata. Al 30‘ prova la conclusione Raiola ma il pallone termina a lato.La formazione di Melchionna è ben determinata, mostra carattere e voglia di conquistare l’intera posta in palio. Al 31’ del Raiola dalla sinistra fornisce un ottimo assist a Bosco il quale però colpisce male la sfera. Occasione d’oro questa. Un minuto dopo sul fronte opposto Camara riesce a rifugiarsi in angolo su un tentativo di pallonetto. Al 35’ Raiola  indirizza un pallone nell’ angolino alla destra di Giordani, con quest’ultimo che deve superarsi per impedire la rete. Tre minuti dopo, solito schema con pallone dal difensore a scavalcare la retroguardia gaetana. Deve uscire provvidenzialmente Camara, che nell‘ occasione si fa male, con il pallone rimpallato che termina sul fondo. Il Gaeta che ha corso molto, tira il fiato negli ultimi minuti e la squadra di Panicci ne approfitta per venir fuori e cercare di rendersi pericolosa. Al 45‘ capitan Pepe colpisce il palo direttamente su calcio piazzato. Tre i minuti di recupero. Al 47‘ ripartenza degli ospiti, tre contro due, ma Cirelli spreca tutto calciando in maniera debole verso la porta. Si va negli spogliatoi sul risultato di parità. In avvio di ripresa al 3’ Ostaggio si libera e calcia efficacemente, Camara ribatte sul fondo. Sul conseguente calcio d’angolo Loreti tutto solo insacca di testa. Ora la squadra di Panicci gioca sulle ali dell’ entusiasmo. Tenta di replicare al 12‘ il Gaeta con Salese ma il tiro va oltre la traversa. Due minuti dopo non si concretizza un pericoloso contropiede dei gaetani. I biancorossi  il gol lo vogliono e lo trovano  prepotentemente al 22‘ con Raiola autore di  un gran tiro. E cinque minuti dopo lo stesso attaccante gaetano servito da Pepe si gira e colpisce ancora. Sorpasso gaetano dunque. Ma la gara è scoppiettante e può cambiare da un momento all‘ altro. Al 31‘ Camara commette fallo in area  su un avversario causando il penalty. Sul dischetto va capitan Loreti e segna realizzando la tripletta. Tutto sommato il pareggio potrebbe star bene al Gaeta ma i biancorossi vogliono i tre punti. Al 33‘ il nuovo entrato Compierchio lanciato in contropiede evita un avversario e supera Giordani. Ospiti quindi di nuovo in vantaggio per 4 a 3. La gara è avvincente. Il Lido dei Pini cerca di attaccare ma di contro ha una squadra attenta, concentrata. Al 35‘ Saani in ripartenza solo davanti al portiere si fa ribattere il pallone. Poi Compierchio calcia alto.  Due minuti dopo è Compierchio a tu per tu con il portiere a calciare incredibilmente fuori. Fioccano le occasioni gol per i gaetani Cinque i minuti di recupero. Al 47‘ Pepe davanti alla porta si fa ribattere la conclusione da Giordani. Incredibilmente il Gaeta non chiude la gara e lascia di fatto uno spiraglio ai padroni di casa. Al 49’ però ci pensa  Compierchio a realizzare il quinto gol per il Gaeta facendo calare il sipario sull’incontro. Quest’ultima poteva davvero terminare con un passivo ben più pesante per il Lido dei Pini. Analizzando la gara, risulta evidente  l’efficacia della scelta da parte di Melchionna degli uomini da mandare in campo inizialmente  come pure i cambi effettuati. E’ stata dunque una bella prova di forza per i biancorossi, con il secondo successo e sette gol messi a segno nel giro di una settimana. Un bel segnale davvero!