CINQUINA DEL GAETA AL PRO CISTERNA. ORA LA CAPOLISTA E’ A +6 SUL VELLETRI SCONFITTO A ITRI E A +7 SUL PODGORA

gaeta--cisterna

POL. GAETA-PRO CISTERNA 5-0

POL. GAETA: Egizzo, Iorio, Colozzi, Avella, Galeno, Mantoan (25′ st Lauretti), Vaudo, Mazza (23′ st Pescatore), Monaco (18′ st Carpisassi), Ottobre (30′ Sorgente), Perito. A disp. Popolla, Pellino.   All. Visciglia

PRO CISTERNA: Tufaro,Ernesco, Scifoni, Brogi, Rufo, Casaldi, Conciatori ( 1′ st D’Antoni), Castrucci, Tosti (16′ st Baldassarri), Riggi, D’Amico (1′ st Bisceglie). A disp. Pellorca, Bisceglie,Maini, Lencio.  All. Pepe

Arbitro: Sig. Giordano di Formia

Marcatori: 40′ pt Perito, 3′ st Galeno, 11′ st Monaco, 15′ st Colozzi, 31′ st Ottobre (G)

Note: pomeriggio molto piovoso. Angoli 11-3 per il Cisterna. Ammoniti Lauretti (G), Riggi (PC)

Il Pro Cisterna gioca, combatte, cerca in qualche modo  di replicare alle offensive biancorosse per quasi un tempo. Poi va in svantaggio proprio nel finale della prima frazione di gara e crolla nella ripresa sotto i colpi di un Gaeta letteralmente scatenato che evidenzia la sua netta superiorità. Questo in estrema sintesi quanto visto in campo al Comunale di Sperlonga in un incontro che si è giocato sotto la luce dei riflettori. Al 6′ un tiro di Ottobre viene deviato dal portiere. Al 9′ un fallo su Avella in area di rigore ma l’arbitro sorvola. Un minuto dopo ancora una conclusione di Ottobre respinta da Tufaro. Al quarto d’ora evidente fallo in area su Perito ed anche questa volta il direttore di gara non concede il penalty. Il Gaeta continua ad attaccare. Al 20′ la squadra di Visciglia confeziona una bella azione con tiro finale di Mazza che finisce di pochissimo oltre la traversa. E’ netta la supremazia dei padroni di casa. Al 25′ il Cisterna si rende pericoloso ma la conclusione a seguito di un calcio dalla bandierina viene neutralizzata da Egizzo. Ora gli ospiti cercano  di ristabilere un certo equilibrio in campo. Al 32′ sempre l’estremo difensore biancorosso anticipa di un soffio Tosti. Al 40′ il Gaeta passa in vantaggio con un gran tiro di Perito che trafigge Tufaro. Al 44′ una conclusione di Ottobre viene respinta di pugno dal portiere. Replica il Cisterna con D’Amico e la sfera termina di non molto olte la traversa. Il primo tempo si conclude cn il Gaeta in vantaggio per 1-0. La ripresa inizia con due innesti negli ospiti, Bisceglie e D’Antoni rispettivamente per D’Amico e Conciatori. Non passano nemmeno sessanta secondi che il Gaeta già ci prova con Monaco ma Tufaro è attento. Al 3′ su calcio d’angolo battuto da Avella,  colpo di testa di Ottobre con il pallone respinto, poi ancora di testa Galeno che insacca. Due minuti dopo su una ripartenza pericolosa conclusione di Monaco con il portiere che ribatte. Un minuto dopo altro tiro di Monaco e Tufaro si rifugia in angolo. Fatte le prove generali, all’11′ Monaco va in gol. Dopo aver sfruttato un bel lancio il numero nove gaetano si avvia verso la porta e con un diagonale mette in rete. E’ il gol del 3-0. Ma il Gaeta non si ferma e continua a cercare il gol. Al 15′ segnal Colozzi, con un tiro che soprende un po tutti, compreso l’estremo difensore ospite. Le due squadre operano alcuni cambi. Ma la sostanza non cambia. Il Gaeta fa il bello e il cattivo tempo. Al 31′ è cinquina con Ottobre che segna su calcio d’angolo batuto da Avella. Per la formazione di Pepe è una vera e propria sofferenza. Al 44′ tenta di andare in gol il nuovo entrato Carpisassi con Tufaro che para a terra. Allo scadere gli ospiti provano a segnare il gol della bandiera ma Egizzo non si lascia sorprendere. L’incontro termina con un pesante 5-0 per la capolista Gaeta che considerata la sconfitta della diretta inseguitrice a Itri, si porta a + 6 sul Velletri.