CUORE GAETA. AVANTI COSI !

albalonga-gaeta

ALBALONGA-GAETA 1-1

 

Albalonga:Leacche, Micaloni, Puleio, Amico, Panella, Sandroni, Di Ludovico (1 st De Vizzi), Trinca, Forcina, Santoro ( 1 st Coco), Boncompagni.   A disp. Patano, Verdini, Paloni, Pomposelli, Bez.   All. Lauretti

Pol. Gaeta: Fiorini, Romeo (40’ st Colozzi), Di Emma, Pellino (45’ st Visciglia), Fortunato, Del Brocco, Mantoan (24’ st Di Tullio), Mazza, Ottobre, Fanelli, Putortì. A disp.Andolfi, Avella, Baiano, Capraro. All. Melchionna

Arbitro: Sig. Notarangelo di Cassino (Ass. Santoro di Frosinone e Capitani di Rieti)

Marcatori: 20’ st Fanelli su R (G), 21’ s Forcina su R (A)

Note: giornata uggiosa. Spettatori una quarantina circa . Ammoniti De Vizzi (A), Fiorini, Romeo, Mantoan, Fanelli, Putortì (G). Angoli 8-3 per l’Albalonga

Il Gaeta tutto cuore e grinta esce indenne dal Pio XII di Albano Laziale, ma lo fa dopo essere addirittura passato in vantaggio. L’incontro in terra romana contro una squadra reduce da ben sei successi consecutivi e che appena una settimana prima aveva strapazzato l’Artena, ha sancito che la squadra biancorossa è viva, determinata più che mai a lottare ogni domenica per tirarsi fuori da una delicata situazione di classifica. E se qualcuno frettolosamente si era preparato a recitare il de profundis ora avrà qualche motivo per riflettere vista la voglia e la caparbietà dei ragazzi biancorossi e del loro tecnico.  Fare risultato sul campo della squadra impegnata nella scalata al secondo posto non sarebbe stato facile per nessuno. Nonostante le varie assenze, Melchionna è riuscito a schierare in campo una squadra disposta saggiamente, capace di difendersi ma anche di offendere, chiedendo sacrificio, concentrazione, carattere. Lo ha ribadito  ai suoi  anche prima del fischio d’inizio. Al 2’ subito una ripartenza dei padroni di casa con tiro finale di Boncompagni che Fiorini para senza difficoltà. La squadra di Lauretti cerca di sfruttare anche le palle inattive. Al 5’è Panella a provarci su calcio piazzato. Il portiere biancorosso devia in angolo. La gara si mantiene equilibrata con gli ospiti più manovrieri e la formazione di mister Lauretti che spesso si affida a lanci lunghi per sorprendere la retroguardia gaetana, oppure a conclusioni dalla distanza. Come quella al 24’di Trinca, che costringe Fiorini alla parata in angolo..Un minuto dopo su tiro dalla bandierina è Amico a colpire di testa con il reattivo Fiorini pronto a deviare in angolo. Ma nonostante qualche sporadico tentativo l’Albalonga non riesce mai ad esercitare una supremazia, al cospetto di un Gaeta che gioca con grande intensità. Il primo tempo si chiude sul risultato di parità, piuttosto giusto. Ad inizio ripresa, subito due cambi per l’Albalonga, De Vizzi e Coco, rispettivamente per Di Ludovico e Santoro. Le due squadre continuano ad affrontarsi a gran ritmo, mister Melchionna si sbraccia dalla panchina. Al 20’ Mazza subisce un fallo in area di rigore. Il direttore di gara non ha difficoltà ad assegnare ai gaetani il penalty. A battere è Fanelli, che segna. Nemmeno il tempo di gioire che per i biancorossi arriva la doccia fredda. Il signor Notarangelo indica il dischetto dopo aver ravvisato un fallo di Romeo su Boncompagni. L’azione però era viziata da un precedente fallo di mano di capitan Trinca non sanzionato dall’arbitro. Ad ogni modo si incarica della massima punizione Forcina che segna. Al 24’ Melchionna rileva Mantoan spedendo in campo Di Tullio. Nonostante la determinazione e l’impegno dei padroni di casa il Gaeta, ben organizzato non va mai in sofferenza e prova a sfruttare la corsa e la tecnica dei vari Putorì, Mazza e Ottobre. Nei minuti finali l’Albalonga tenta l’assalto. Difficile però far breccia contro il Gaeta di oggi. Altri due cambi tra i biancorossi, prima Colozzi per Romeo, poi al 45’ Visciglia per Pellino. Sei gli under in campo nelle file del Gaeta.  Dopo quattro minuti di recupero, l’incontro termina sul risultato di 1-1.