DOPPIA RIMONTA DEL GAETA, CHE IN EXTREMIS SFIORA ADDIRITTURA LA VITTORIA CON IL COLLEFERRO. I BIANCOROSSI E MELCHIONNA APPLAUDITI A LUNGO DAL PUBBLICO

gacol

 GAETA-COLLEFERRO 3-3

 Pol. Gaeta: Fiorini, Del Brocco, Colozzi (23’ pt Di Tullio) (35’ st Marciano), Romeo, Fortunato, Di Emma, Putortì (15’ st Mantoan), Del Giudice, Ottobre, Fanelli, Mazza.   A disp. Andolfi, Pellino, Iannazzo, Avella. All. Melchionna

 Colleferro: Saccucci, Tufi, Teodorof, Sfanò, Frioni (26’ pt Nardi), De Porzi, Moriconi, Braccani, Morelli, Amici(31’ pt Rueca), Carlini(47’ Bruni).    A disp. Zazzaro, Cataldi, Promutico, Proietti. All. Petrelli

 Arbitro: Sig.Fontani di Siena  (ass. Sigg. Risa e Zuin di Rm 2)

 Marcatori: 3’ pt Sfanò, 4’ pt Moriconi ( C ), 5’ st Di Emma (G), 20’ st Carlini ( C ), 25’st Fanelli, 37’ Marciano (G)

 Note: Pomeriggio soleggiato e caldo. Spettatori una cinquantina. Espulso Teodorof ( C ). Ammoniti Del Brocco, Mazza, Avella (G), Sfanò, Bruni ( C ). Angoli  8-4 per il Gaeta

 

Al Perrone una partita di calcio vero, di agonismo, di determinazione, di passione, di sofferenza, di esaltazione. In Gaeta- Colleferro c’è stato un po’ tutto questo, tra due  squadre impegnate su fronti diversi e con l’obbiettivo tre punti da non lasciarsi sfuggire. Peccato soltanto che ad assistere ad una gara del genere siano stati soltanto una cinquantina di accaniti supporters, pronti ad incoraggiare la truppa biancorossa nei momenti di difficoltà e poi a gioire. L’inizio del match è stato senza dubbio choc per il Gaeta che nei primi quattro minuti subisce due gol, che avrebbero ammazzato un elefante. Al 2’ subito un grande intervento di Fiorini (ma sull’azione c’è l’ombra di un fuorigioco)che vola a deviare in angolo su un colpo di testa di Morelli. Su conseguente tiro dalla bandierina Sfanò indisturbato può metterla in rete. Un minuto dopo una retroguardia gaetana poco reattiva consente l’ingresso in area di Moriconi che può battere a rete. Tifosi ammutoliti. Sollecitati continuamente da Melchionna i gaetani tentano la reazione. Al 13’buona iniziativa di capitan Romeo con un tiro dalla distanza. Al 17’ un pericolosissimo contropiede dei rossoneri, che falliscono il gol con Morelli autore di un pallonetto con Fiorini in uscita. Al 20’ un tiro di Fanelli su calcio piazzato viene deviato in angolo da Saccucci. Il Gaeta è vivo e vuole assolutamente riaprire la gara. Melchionna al 23’ manda in campo Di Tullio per Colozzi. Mister Petrelli al 25’ è costretto al primo cambio dopo l’infortunio di Frioni. Lo rileva Nardi. lI padroni di casa attaccano ma devono fare attenzione alle conclusioni del Colleferro che per un soffio al 28’ non porta a tre le marcature. Fiorini è bravissimo ad impedire il gol a Morelli su un colpo di testa ravvicinato. Nuova sostituzione al 28’ nelle fila degli ospiti con Rueca che va in campo al posto dell’infortunato Amici. Al 39’ ancora Morelli e sempre di testa ma questa volta il palo salva la squadra gaetana. Al 44’risponde la squadra biancorossa con Ottobre. Il tiro dalla distanza viene respinto in angolo da Saccucci. Poi nemmeno sessanta secondi dopo sempre Ottobre ma da distanza ravvicinata spara sul portiere. Il primo tempo si conclude con gli ospiti in vantaggio per 2-0. L’impressione però è che la gara non sia affatto chiusa. Melchionna ci crede e predica calma e concentrazione. Al 1’ della ripresa il Gaeta è sfortunato quando Di Tullio con un ottimo tiro colpisce la traversa. Al 5’ i biancorossi vanno in gol. Su angolo dalla sinistra battuto da Fanelli svetta Di Emma che insacca. Il Gaeta continua ad assumere l’iniziativa del gioco. Il Colleferro invece si affida spesso a lunghi lanci in avanti. Al 15’ nuovo cambio nel Gaeta con Mantoan al posto di Putortì. Al 18’ grande occasione per i padroni di casa ma Fanelli non trova il colpo vincente. E dal possibile 2-2 in breve si passa al 3-1. Carlini è bravo a sfruttare un lancio e a trovarsi da solo davanti a Fiorini e poi a superarlo. Una bella botta per un Gaeta che rincorreva il pareggio. Al 25’ però la gara si riapre nuovamente. Ottobre sulla sinistra lavora un ottimo pallone e lo serve divinamente al centro. Fanelli arriva prima di tutti e segna. Tre minuti dopo ancora Fanelli potrebbe riportare la sua squadra in parità ma non riesce a colpire il pallone nei pressi della porta avversaria. Al 35’Melchionna gioca la carta Marciano, al rientro dopo un infortunio e lo schiera anziché nella linea difensiva, in avanti. Una mossa questa che si rileverà vincente. Al 37’ infatti su un cross dalla sinistra Marciano colpisce al volo da fuori area e il pallone va ad infilarsi nell’angolino. Un gol stratosferico. Tripudio sugli spalti. Al 43’ Mazza con una magia salta un avversario in area di rigore ed il suo tiro a colpo sicuro viene ribattuto. Incredibile. Si salva il Colleferro. L’arbitro concede tre minuti di recupero. Teodorof colpisce un avversario e viene espulso. Petrelli sostituisce Carlini con Bruni. Il Colleferro cerca di portare a casa almeno il punticino. Finisce così 3-3. Esultano i tifosi gaetani presenti che salutano con gli applausi l’uscita dal campo della squadra e lanciano incitamenti all’apprezzato  Melchionna, sicuramente grande protagonista della doppia rimonta ottenuta con una squadra che lotta per il salto di categoria.