E’ pareggio (2-2) tra Gaeta e Cassino

campo_monte_san_biagio

Pol. Gaeta-Cassino 2-2

Pol. Gaeta: Ioime, Lubrano, Zappalà, Vitale, Terracciano, Sebastianelli, Guadagnuolo (1’ st Bernisi 8’ st Infimo), Fanelli (33’ st Bellucci),Longobardi, Marzullo, Perillo. A disp. Raso, Cerro, Popolla, Esposito. All. Melchionna

Cassino: Della Pietra, Di Vito, Amitrano, Partipilo, Campobasso, Mercurio, Formisano (21’ st Pontecorvi), Della Ventura (33’ st Pirolli),, Corrado, Calemme (16’ st Morelli). A disp. Mouton, D’Avino, Shabanaca, Calcagni. All. Castellucci

Arbitro: Sig. Vergaro di Bari (Ass. Sigg.  Angileri di Aprilia e Bianchini di Frosinone)

Marcatori: 11’ pt Marzullo (G), 19’pt, 40’ pt Calemme( C ),22’ st Perillo (G)

Note: Spettatori un centinaio circa. Ammoniti Zappalà, Vitale, Fanelli (G), Della Ventura, Corrado ( C ). Angoli 7-1 per il Gaeta. Rec. pt 1’ rec. st 4’

Al Comunale di Monte San Biagio va in scena una sfida molto attesa tra due squadre ben attrezzate e soprattutto dal grande blasone, il Gaeta ed il Cassino.La squadra di casa parte subito bene cercando di insidiare la porta avversaria. Al 5’ un calcio piazzato battuto da Marzullo impegna non poco Della Pietra che è costretto a respingere in tuffo la sfera. Al 7’ da annotare una incursione in area di Marzullo che scambia con Perillo ma la conclusione finale di quest’ultimo è debole. Quattro minuti dopo, all’11’ il Gaeta passa in vantaggio proprio con Marzullo che piazza una botta vincente nell’angolino. La formazione di Melchionna passata in vantaggio cerca il raddoppio e quasi ci riesce al 19’ con Perillo che servito da Marzullo lascia partire una bella conclusione respinta da Della Pietra. Che occasione! Ma in due minuti, dal possibile raddoppio del Gaeta si passa al pareggio degli ospiti. Al 19’ Calemme è bravo a farsi trovare pronto e a raccogliere un bell’assist dalla sinistra con il pallone che scorre davanti alla porta senza essere intercettato da nessuno. Subìto il gol i biancorossi perdono di intensità, non riuscendo a ritrovare quel ritmo giusto e quella grinta che li avevano contraddistinti fino ad allora. Il match così scivola sull’equilibrio fino al 40’ quando la squadra di Castellucci trova il gol del vantaggio. A firmare la rete è nuovamente Calemme che scaraventa in rete il pallone dopo che Ioime lo aveva smanacciato intercettando un pericoloso cross dalla sinistra. Prova a reagire il Gaeta e lo fa molto bene con Fanelli che su calcio piazzato indirizza la sfera sotto la traversa ma Della pietra sventa miracolosamente. Sembrava un gol già fatto. Dopo un minuto di recupero termina la prima frazione di gioco con il Cassino in vantaggio per 2 a 1. Ad inizio ripresa Melchionna spedisce in campo Bernisi per Guadagnuolo. Ma il difensore è sfortunato e dopo otto minuti di gioco è costretto a uscire, rilevato da Infimo. Al 15’ su azione di calcio d’angolo efficace colpo di testa di Fanelli ma Della Pietra oggi un vero gigante si supera e riesce a respingere. Sulla ribattuta Terracciano calcia fuori. Al 19’ dopo un’ottimo scambio con un compagno bella parabola di Marzullo con il pallone che termina oltre la traversa. Rispetto al primo tempo è tutta un’altra gara. I biancorossi macinano gioco e si fanno sempre più insidiosi. E difatti al 22’ Perillo ben servito da Infimo insacca. E’ il gol del 2 a 2. Un sussulto, l’unico per il Cassino arriva al 28’ quando Morelli di testa manda la sfera di poco a lato. Al 35’ nuova conclusione di Marzullo ma l’ottimo Della Pietra para a terra. Pochi minuti dopo ecco un altro tiro di Perillo con il pallone che sembra sfuggire sotto le gambe  all’estremo difensore ospite, che però blocca. Il Gaeta chiude in avanti. Quattro i minuti di recupero assegnati dal direttore di gara. Nonostante i tentativi fatti dal Gaeta con un secondo tempo tutto d’attacco il risultato resiste. L’incontro termina in parità 2 a 2.