ESORDIO INTERNO CON PAREGGIO PER I BIANCOROSSI (1-1)

gaeta-real-cassino-2-copia

POL. GAETA: Fernandez, Ciotola, Masiello, Pepe (38’ st Kabangou), Mirabet, Popolla (8’ st Diallo), Silano, Otero, Iguaddou, Quintana (24’ st Bello), Cano. A disp. Oliva, Di Meo, Luchetta, Ficaccio. All. Cappuccilli

 

REAL CASSINO COLOSSEO: Viola (35’st  D’ Aquanno), Marzocchella, Yanke, Quintigliano C., Dragonetti, Kadam, Catalano (20’ st Tomassi), Conti, Ambrifi, Grillo, Quintigliano M. (34’ st Romairone) A disp. Brandi, Nardoianni, Belforte, Paolozzi   All. Nanni

 

ARBITRO: Sig. Giusti di Ostia Lido (Ass. Martelluzzi di Frosinone-Fontana di Latina)

 

MARCATORI : 5’ st Cano (G), 21’ st Conti (RC)

 

NOTE: Ammoniti : Iguaddou (G),Quintigliano C.,  Dragonetti (RC). Angoli 6-1 per il Real Cassino

 

 

 

Al Riciniello il Gaeta bagna il suo esordio casalingo con un pareggio nel confronto con un coriaceo e ben organizzato Real Cassino Colosseo. Probabilmente la troppa voglia di far bene e di offrire una esaltante prestazione dinanzi alla propria tifoseria han contributo a far sì che la squadra non riuscisse ad esprimere tutto il suo potenziale, anzi sbagliando qualche pallone di troppo. E così fin quasi alla mezz’ora del primo tempo di occasioni da rete su entrambi i fronti non ve ne sono state. Ma nel giudicare la prova dei biancorossi occorre tener presente la determinazione e la grinta degli avversari che hanno annoverato nelle proprie fila anche elementi di esperienza e di spessore. Da registrare al 28’ del primo tempo una grande conclusione di Hamza con il pallone che esce di poco. La pericolosa replica degli ospiti arriva allo scadere, al 45’ con un gran tiro dalla distanza di Quintigliano C, sul quale arriva pronta la respinta di Fernandez. Poi la ribattuta a rete di Grillo che sparacchia alto. Nella ripresa sin dalle prime battute i biancorossi si mostrano più tonici. Al 5’ la formazione di Cappuccilli va in gol in maniera spettacolare, con Cano servito magnificamente in area da Quintana, che supera Viola. Rete questa davvero molto bella, per preparazione ed esecuzione. All’ 11’ lo stesso Cano potrebbe chiudere i giochi dopo una veloce ripartenza della sua squadra, ma l’ esterno conclude male. L’ undici di Nanni però non sta certo a guardare e tenta di reagire, fin quando al 21’ non trova il gol del pareggio. Grillo dalla sinistra, quasi da fondocampo effettua un ottimo assist a centro area  dove si fa trovare pronto Conti che stoppa e scaraventa in rete. Subìto il gol, il Gaeta attacca ma non riesce ad essere pericoloso. Quattro i minuti di recupero concessi dal direttore di gara. L’ultimo acuto, quello decisivo, potrebbe arrivare al 46’ da Bello ma l’ attaccante gaetano lascia partire una conclusione davvero debole, s cui non ha difficoltà ad intervenire D’ Aquanno, in precedenza subentrato a Viola. E così si torna negli spogliatoi, con le due squadre che si sono divise la posta in palio, 11 il finale.