GAETA, ECCO IL BOTTO DI NATALE! IN SETTE GIORNI, DOPO IL CASSINO BATTUTA ANCHE LA CAPOLISTA COLLEFERRO (1-0). MELCHIONNA FRENA GLI ENTUSIASMI: “BRAVI MA DOBBIAMO SOLO SALVARCI”

gaeta-colleferro

POL. GAETA-COLLEFERRO 1-0

Pol. Gaeta: Fiorini, Del Brocco, Orsinetti, Incitti, Lisi (1’ st Di tullio), Conte, Amitrano, Pellino, Infimo (47’ st Leccese),Fanelli, Mazza (18’ st Di Luca). A disp. Venditti, Noce, Spila, Valentino. All. Melchionna

Colleferro: Zazzaro, Macellari, fiore, Marini, Di Franco, Costantini, Neri, Iozzi, Mattoni, Valentino, Corrado (20’ st Cerroni). A disp. Liberti, Amici, Shehu, Nardi, Proietti, Grimaldi.   All. Fraioli

Arbitro: Sig. Belfiore di Parma (Ass. Sigg. Mahmoud Atta Alla Mostafa di Roma 1 e Accardo di Tivoli)

Marcatori: 37’ st Fanelli

Note: gara a porte chiuse. Giornata quasi primaverile. Espulso Pellino (G)per doppia ammonizione. Ammoniti Lisi (G), Macellari, Iozzi ( C ). Angoli 14 a 6 per il Gaeta   1’ rec. pt 3’ rec. st

Al Gaeta in una settimana riesce quella che potrebbe definirsi la magica doppietta, avendo battuto nel giro di sette giorni le due corazzate del campionato, ovvero Cassino e Colleferro. Un Natale davvero felice quello per i biancorossi, soprattutto grazie al vero e proprio botto di oggi, un successo arrivato contro una signora squadra, probabilmente la più forte affrontata dalla formazione di mister Melchionna. Una vittoria con più sapore perché maturata dopo un primo tempo con non pochi affanni e contro un undici dall’alto tasso tecnico, organizzato in tutti i reparti e con delle spiccate individualità. La gara in avvio si caratterizza per un sostanziale equilibrio. L’arbitro sorvola su alcuni falli che appaiono evidenti. Piano piano la gara del Colleferro sale d’intensità e la squadra di Fraioli comincia a salire in cattedra. All’8’ Mattoni ben servito da un lancio si trova in area da solo e calcia ma Fiorini è bravo a respingere. Al 14’ efficace combinazione Orsinetti-Fanelli-Infimo ma l’attaccante gaetano non riesce ad essere pericoloso. Il Colleferro è insidioso specie sui ripetuti cross in area. Al 16’ buona opportunità di testa per Neri ma il suo tiro è debole. Gli ospiti ora spingono in maniera decisa, cercando di mettere in difficoltà una retroguardia gaetana che oggi schiera al centro un Lisi in precarie condizioni ed il nuovo arrivato Conte, classe ’95. Al 19’ altro colpo di testa, questa volta di Di Franco ma Fiorini para in angolo. Replica al 21’ del Gaeta con Mazza che dopo essersi disimpegnato molto bene calcia splendidamente e  Zazzaro riesce a salvarsi in angolo. Grande volontà e determinazione da parte del Gaeta contro una squadra molto ben organizzata, dal grande palleggio e che inoltre non concede spazi e possibilità di ripartenze. Al 37’ Corrado vola in contropiede ma Fiorini è un baluardo e in uscita annulla la sortita dell’attaccante. In chiusura di frazione ci prova ancora Neri ma il pallone finisce fuori. Il primo tempo dopo un minuto di recupero concesso dall’arbitro finisce 0 a 0. Ad avvio di ripresa il Gaeta presenta in campo Di Tullio al posto di Lisi. La squadra di casa appare da subito più tonica. Si gioca a viso aperto e rispetto al primo tempo ci sono più spazi. Al 15’ ottima azione del Gaeta con Amitrano anticipato di un soffio in angolo. Al 21’ da registrare un efficace slalom di Infimo con la conclusione che viene rimpallata. La squadra gaetana, in maglia nera, ora si fa preferire rispetto agli ospiti che non riescono a tenere il ritmo dei primi quarantacinque minuti. Tuttavia al 27’ hanno una buona chance con Fiore che ben piazzato nell’area avversaria colpisce al volo. La sfera termina fuori. Al 33’ Gaeta pericolosissimo con Infimo che serve molto bene Di Luca il cui tiro è innocuo. Occasione che poteva essere sfruttata meglio. Al 37’ ennesimo tiro dalla bandierina per il Gaeta. Fanelli calcia direttamente in porta e il pallone supera la linea bianca. Zazzaro la blocca ma il direttore di gara non ha dubbi ed assegna il gol. Il Colleferro cerca il pareggio ed è molto pericoloso al 42’ con Cerroni. Due minuti dopo entrata fallosa di Pellino e secondo giallo per il centrocampista gaetano, che viene espulso. Il Gaeta, in inferiorità  numerica, è calmo e concentrato, vuole condurre in porto la vittoria. L’arbitro assegna tre minuti di recupero. Non accade però più nulla, vince il Gaeta ed è festa grande. Dopo un primo tempo in cui il Colleferro ha davvero spaventato la squadra di casa, Infimo e compagni sono usciti fuori nella ripresa con coraggio e convinzione giocando meglio degli avversari. A fine gara, considerati i risultati degli altri campi, con le grandi che frenano, si riapre qualche spiraglio per un inserimento del Gaeta? Melchionna, soddisfatto per il risultato e la prestazione della sua squadra, smorza ogni entusiasmo. “Bravi tutti i miei ragazzi che ci hanno dato la possibilità di festeggiare un bel Natale-ha commentato il tecnico gaetano-Ma è solo un altro mattoncino verso il raggiungimento della salvezza. I sogni di gloria non ci appartengono”