GOLEADA PER IL GAETA MA ONORE ALLA SPORTIVITA’ ED ALLA COERENZA DEGLI OSPITI – POL.GAETA-ANITRELLA 10-0

Gaeta-Anitrella20130127112001©LDAngelo_02 - Copia

POL. GAETA: Maffeo; Mantoan; Zingrillo (59° Cardi); Bosco; Rea; Di Emma; Romeo; Leccese;Matteo (54° Camboni); Visciglia (46° Monaco); Armenio. A disp.: Cuomo; De Meo; Colozzi; Sandu   All. Melchionna

ANITRELLA: Bianchi; Vona; Bottoni M; bottoni E.;Scala; Codati (46° Lucchetti)Taglienti (46° Vatini); Paglia J.;Marsella( 46°Raponi); Caldaroni M.; Caldaroni D.;  A disp.: Paglia M.; Delle Fratte    All. Birilli

Arbitro: Sig. Lertua di Tivoli. Ass.: Carletti di Ostia e Accetta di Tivoli

Marcatori: 4° Romeo,12° Leccese,14° Visciglia, 17°, 21°, 24° Matteo, 35°Zingrillo, 41°, 72° Armenio, 56°Monaco.

Note: giornata soleggiata. Bella risposta del pubblico con circa 300 spettatori presenti. Angoli 7-1 per il Gaeta. Ammonito Mantoan (51°) per gioco falloso

 

Il ritorno al Riciniello del Gaeta è coinciso con una larga vittoria, quasi incredibile per il risultato, ai danni del malcapitato Anitrella, ultimo in graduatoria e con all’attivo un solo misero punticino. In apertura di resoconto è giusto rendere merito, come sottolineato anche a fine gara in sala stampa dal tecnico Melchionna, alla sportività ed alla coerenza della società ciociara che sta portando avanti la stagione con un manipolo di bravi ragazzi, garantendo al contempo  la regolarità del campionato.  E lo sta facendo con grande orgoglio. Al Riciniello, in una giornata soleggiata ed in un clima di festa annunciata, buona la risposta degli appassionati gaetani, accorsi in trecento circa. C’è voglia di celebrare il tanto atteso ritorno a casa (campo omologato fino al termine della stagione)e di assistere ad un successo capace di far fare un salto in classifica alla squadra, allontanandola dalla zona rossa. La partita inizia con i biancorossi subito proiettati in avanti alla ricerca del gol. Al 3° Bianchi devia in angolo un bel tiro-cross di Visciglia. Un minuto dopo il Gaeta passa in vantaggio con Romeo, capace di sfruttare alla meglio un suggerimento in profondità e battere a rete. Gara a senso unico con i padroni di casa che sui lanci in profondità mettono in seria crisi i ciociari. Al 12°è Samuele Leccese ad insaccare dopo che Rea da posizione favorevolissima aveva colpito la traversa. Passano solamente due minuti e Visciglia porta a tre le marcature dopo una bellissima incursione di Zingrillo. Non c’è storia, troppo il divario tra le due squadre. Non si può pretendere di più dai volenterosi ragazzotti dell’Anitrella. Al 15° traversa di Matteo, oggi in  gran spolvero. Al 17° è proprio quest’ultimo a trafiggere il povero Bianchi. Al minuto diciannovesimo Visciglia si divora un gol clamoroso su cross dalla destra di Di Emma (anche se per la verità l’arbitro segnala una sua posizione di fuorigioco).Matteo al 21° dopo aver scambiato il pallone con Visciglia si presenta davanti al portiere battendo inesorabilmente a rete. Al 24° sempre lui porta a tre il suo score personale dopo un lancio al bacio di Leccese. Poi il Gaeta rallenta i ritmi e per i ciociari arriva un po’ di respiro. Al 35° va in gol Zingrillo servito da Visciglia. Passano quatro minuti ed il pimpante Matteo segna ancora ma il direttore di gara annulla per fuorigioco. Prima della chiusura della frazione di gara per i biancorossi arriva l’ottavo gol con Armenio su assist manco a dirlo di Matteo, ottimo anche come rifinitore. Non contento, l’attaccante gaetano al 44° è protagonista di un altro mini show quando con un pallonetto calibratissimo manda il pallone a stamparsi sopra la traversa. Gesto tecnico superlativo. Termina il primo tempo. Ad inizio ripresa il tecnico del’Anitrella parte direttamente con tre sostituzioni: Lucchetti, Vatini e Raponi in luogo rispettivamente di  Codati, Taglienti e Marsella. Melchionna invece decide di dar spazio dal primo minuto a Monaco facendolo subentrare a Visciglia. Al 6° ammonizione per gioco falloso a Mantoan ma arbitro decisamente fiscale in questo caso. Il tecnico gaetano poi fa esordire un altro ragazzo della formazione Juniores, il difensore Camboni al posto di Matteo. Al 56° arriva la nona marcatura del Gaeta con Monaco, il cui ottimo tiro è deviato da Raponi. L’incontro ora accusa una fase di stanca. Spazio anche per Cardi che va a rilevare Zingrillo. E proprio Cardi al 72°dalla sinistra serve Armenio che brucia il portiere Bianchi. Al 74° Bianchi, buona la sua prova, è autore di una splendida parata sul vivace Monaco. All’84° per la prima volta l’Anitrella riesce ad affacciarsi dalle parti di Maffeo con Vatini che suppure contrastato riesce ad andare al tiro ma il portiere gaetano è pronto a deviare in angolo. All’85° Bianchi sventa magistralmente rifugiandosi in angolo su colpo di testa di Di Emma. A un minuto dal termine è Bosco a non approfittare di una favorevole occasione davanti la porta avversaria e su rapido capovolgimento di fronte Vatini spedisce di poco a lato. Sono gli ultimi fuochi di un match servito al Gaeta per incamerare tre punti che fanno classifica e ai  ragazzi ciociari per fare esperienza.