GRANDE JUNIORES. VINCE A SEZZE, EVITA I PLAYOUT, CHIUDE AL 4° POSTO. PRESENTI IL PRESIDENTE, DIRIGENTI, MELCHIONNA, GIOCATORI PRIMA SQUADRA E GENITORI. BELALBA:”VIVA IL NOSTRO SETTORE GIOVANILE”

jujio

La vittoria, del cuore, dell’orgoglio ma anche di un tasso tecnico e di una qualità di gioco migliori rispetto all’avversario. Questo in estrema sintesi il commento all’importantissimo successo conseguito dalla juniores biancorossa in quel di Sezze. 1-2 il risultato finale con cui i baldi ragazzi di mister Lomonte hanno piegato i rossoblu setini in un delicato e decisivo scontro salvezza per evitare i playout. Senza fare affidamento su una possibile probabile buona notizia da Pomezia (vittoria della squadra di casa lanciata verso il primato), che poi non c’è stata, i gaetani hanno da subito affrontano il match con grande determinazione, sciorinando il solito bel gioco e creando molte azioni da gol. Ma poi da un possibile meritato vantaggio dei biancorossi si passa all’improvviso gol dei padroni di casa, su calcio di rigore. Risultato davvero bugiardo. I gaetani non accusano per niente il colpo e continuano a creare occasioni a ripetizione. Così arriva  il gol, messo a segno dal bravo Monaco. La prima frazione di gara si chiude sul risultato di 1-1. La ripresa, dal punto di vista del gioco è senza dubbio meno bella. Ma bisogna dire che il caldo, che ha fatto seguito ad una pioggia caduta prima della gara per pochi minuti, è davvero notevole. Il pareggio non serve né al Sezze e né al Gaeta. Poi  passare in vantaggio sono gli ospiti con Ottobre bravo ad insistere ed a sfruttare un’uscita infelice dell’estremo difensore rossoblu. La squadra di casa cerca di reagire, quantomeno ci prova, ma i biancorossi sono attenti, concentrati e non concedono nulla. Si arriva così al triplice fischio finale, quando in campo scatta la festa biancorossa. Ma non solo sul terreno di gioco. Infatti a “Le fontanelle” di Sezze sono presenti il Presidente Belalba, il direttore sportivo, il responsabile della Comunicazione, il tecnico della prima squadra Melchionna, i calciatori Visciglia e Romeo. Avrebbe voluto assistere alla gara anche Antonio Di Emma, purtroppo febbricitante, ma puntuale, affezionato c’è papà Claudio. E che dire del gruppo dei genitori, presenti quest’anno anche in molte trasferte, Mantoan, Monaco, Armenio, Vaudo. Lo stesso gruppo dirigente e lo staff tecnico della prima squadra nel corso della stagione spesso hanno seguito la Juniores, un supporto di affetto e di fiducia, un sostegno da parte di chi ha a cuore i giovani, il proprio settore giovanile. E girando i vari campi possiamo dire che non sono molti, anzi…i presidenti,dirigenti con la stessa dedizione e la stessa passione anche per le proprie squadre minori, come quelli gaetani. Doverosamente, essendo fine stagione, un plauso va irivolto alla squadra juniores gaetana, che vincendo a Sezze non solo ha evitato i playout ma ha anche compiuto un notevole balzo in graduatoria chiudendo al 4° posto. Da sottolineare che molti dei ragazzi quest’anno sono stati impegnati anche con la squadra di Eccellenza. E’ chiaro che dedicandosi esclusivamente al campionato Juniores, con la qualità tecnica di cui dispongono e con il gioco espresso in campo, frutto degli allenamenti con la prima squadra, il gruppo di Lomonte avrebbe senza dubbio alcuno lottato per la vittoria del campionato. Le ultime due gare , con il Borgo Podgora e con il Sezze hanno ancor più evidenziato un calcio brillante nonché l’umiltà e lo spirito di sacrificio dei giovani biancorossi. Sia quelli maggiormente impegnati in Eccellenza come Mantoan, Maffeo, Sandu, Fortunato, De Meo, Ottobre, Monaco, Arena ma anche di Vaudo, Cardi, Federico Colozzi, Camboni, Popolla, Pescatore, Supino, Iorio, Colozzo, Pezzella, Andolfi, Galeno. Ottimo Lomonte che, conscio della forza della squadra, non ha mai guardato con preoccupazione la classifica ed anche nel tener unito il gruppo. In ultimo ci piace riportare uno spontaneo commento di patron Belalba: “Consentitemi innanzitutto di complimentarmi con la dirigenza del Calcio Sezze, in primis il Presidente che ci ha accolto con grande disponibilità . Anzi a fine gara con molta sportività, considerato che il risultato finale ha significato i playout per la sua squadra,si è complimentato con noi. Ai miei ragazzi esprimo la mia gioia ed il mio ringraziamento per l’impegno e per il modo con cui, non solo oggi ma per l’intero campionato, hanno onorato la maglia biancorossa. Noi come dirigenza siamo molto legati al settore giovanile, alla sua vita, alle sue esigenze, al suo sviluppo.In Eccellenza ne abbiamo mandati in campo tanti. Seguiamo il lavoro giornaliero, presenziamo alle gare. L’avevamo detto a settembre, il Gaeta è una famiglia… Oggi  a tifare sono venuti anche dei giocatori della prima squadra .Chi ci conosce sa che il nostro attaccamento è totale, che può trovarci a seguire, con simpatia ed emozione, anche un allenamento della Scuola Calcio.”

CLASSIFICA FINALE