GRANDE PROVA DELLA JUNIORES: SCONFITTA LA VIS VELLETRI (4-3) NELLO SCONTRO DECISIVO PER IL PRIMATO. IN 10 I BIANCOROSSI ABBATTONO L’AVVERSARIO

avella

POL. GAETA-VIS VELLETRI FLORA 4-3

POL. GAETA: Egizzo, Mantoan, Colozzi, Pellino, Fortunato, Popolla, Avella (5′ Vaudo), Armenio (1′ st Cardi), Di Luca (27′ st Carpisassi (43′ Galeno), Mazza (29′ st Pescatore), Perito.   A disp. Lauretti, Sorgente.

VIS VELLETRI FLORA: Paolangeli, Marcucci (27′ st Di Nunno), Lautieri (15′ st Appiotti), Massimi, Felci (1′ st Casciotti), Cerci (19′ st Amato), De Stasio, Candidi, Tamilia, Del Prete, Diagapiti (32′ st Donatelli). A disp. Donatelli, Scaccia. All. Sambucci

Marcatori: 1′ pt Avella su R , 15′pt Mazza (G), 29′ pt Del Prete  su R (VVF), 12′ st su R  e 14′ Vaudo (G),38′ st Del Prete, 41′ st Di Nunno (VVF)

Note: Espulso per doppia ammonizione Perito (G). Ammoniti: Mantoan, Armenio, Di Luca, Cardi,Pescatore (G), Paolangeli, Massimi, Felci (VVF). Angoli 9-1 per la Vis Velletri Floraun solo punto. Al termine di novanta minuti combattuti e giocati a buon livello agonistico da entrambe le contendenti, l’ ha spuntata il Gaeta che così a quattro giornate dal termine compie un passo importante verso la vittoria del raggruppamento. I biancorossi oggi erano privi del proprio allenatore Davide Visciglia, squalificato e costretto ad assistere alla gara dietro un recinto. E dopo appena un minuto il Gaeta passa già in vantaggio. Di Luca servito splendidamente con un lungo lancio viene travolto dal portiere. Nessun dubbio da parte del direttore di gara, è calcio di rigore. Lo batte Avella e segna. Al 4′ un’azione spettacolare di Perito che salta tutti con estrema semplicità e poi calcia ma Paolangeli salva. Al 7′ Avella show. Il numero 7 gaetano supera avversari come birilli ma anche questa volta Paolangeli si fa trovare pronto. Al 15′ la squadra di casa concretizza la gran mole di gioco sviluppata. Con un gran lancio Pellino serve Mazza che trafigge il portiere ospite.Nemmeno un minuto dopo Perito si avvia da solo verso la porta avversaria ma calcia debolmente. Un’occasione ghiotta questa per portarsi sul 3-0. Al 21′ la replica del Velletri con una conclusione di Diagapiti che finisce fuori di non molto. Al 29′ fallo da rigore di un calciatore biancorosso. Batte Del Prete e segna. Sessanta secondi dopo un calcio di punizione battuto da Pellino termina fuori di pochissimo. Al 35′ Perito già precedentemente ammonito commette un falto su un avversario. L’arbitro estrae prima il giallo e poi il rosso. Gaeta dunque in dieci.  La squadra d mister Sambucci in superiorità numerica sembra acquisire nuovo vigore.Al 38′ si salva il Gaeta con un efficace intervento di Egizzo che respinge in angolo. Al 40′ è ancora Egizzo a salvare il risultato per ben due volte su una conclusione ravvicinata di Tamilia. Il primo tempo si conclude con i gaetani in vantaggio per 2-1. Ad inizio ripresa subito pericolosi gli ospiti con una rovesciata di Cerci. Occasionissima al 6′ per il Gaeta con il nuovo entrato Vaudo che solo davanti al portiere calcia fuori. Al 12′ sempre Vaudo in gran spolvero viene fermato irregolarmente in area di rigore. L’arbitro assegna il calcio di rigore che lo stesso numero 16 segna. Al 14′ quarto gol del Gaeta con un ottimo spunto in contropiede di Mantoan che serve magnificamente al centro Vaudo, il quale   con freddezza trafigge Paolangeli. Molte le sostituzioni in entrambi gli schieramenti. Negli ultimi dieci minuti però l”incontro è Di Nunno a segnare il gol della speranza, con la squadra castellana a quel punto nuovamente galvanizzata. Ma nonostante i 9 minuti di gioco ( i 4 regolamentari ancora restanti più i 5 di recupero assegnati dall’arbitro) il risultato non cambia più. I gaetani concludono la gara in maniera vittoriosa per 4-3. Bravi un pò tutti i biancorossi, che meritano un elogio per aver lottato, giocato bene, aver attaccato e difeso in inferiorità numerica contro una gran bella squadra. Per la juniores gaetana dunque una felice e dolce Pasqua.