Il Cassino di misura sul Gaeta. Ripresa di marca biancorossa. Molto buona la prova dei cinque ’98 in campo

Cassino-Gaeta

Cassino-Pol. Gaeta 1-0

Cassino: Della Pietra, Di Vito, Amitrano, Partipilo, De Paola, Mercurio, Corrado (37’st Masciantonio), Cardazzi, Calcagni, Lombardi (23’ st Pontecorvi), Belmani (23’ st Radu). A disp. Mouton, Shabanaga, Pirolli, Longobardi. All. Castellucci

Pol. Gaeta: Ruocco, Cantarale, Zappalà, Ascione, Matrullo, Iannelli, Simone, Monetti, Reppucci, Pepe, Perillo. A disp. Giunta, Castiglione, Esposito, Trani.

Arbitro: Sig. Gullotta di Siracusa (Ass. Minafra di Roma 2 e Parisella di Latina)

Marcatori: 19’ pt Cardazzi ( C )

Note: Espulso Pepe (G). Ammoniti Amitrano, Cardazzi ( C ), Pepe (G). Angoli 2-1 per il Gaeta. Rec. pt 2’ rec. st. 3’

 

Il Cassino quest’oggi affronta un Gaeta ancora una volta in formato under, falcidiato dalle squalifiche e con qualche infortunato ancora fuori. I biancorossi devono inoltre rinunciare all’apporto dalla panchina del tecnico Melchionna, che sconta la squalifica ed è costretto a seguire l’incontro dalla tribunetta riservata agli ospiti. In avvio di gara regna un sostanziale equilibrio in campo. Poi col passare dei minuti è la squadra di casa a spingere in attacco, pur non creando occasioni degne di nota. La formazione di Castellucci tuttavia riesce a portarsi in vantaggio al 19’ con Cardazzi servito efficacemente da Partipilo. Da parte biancorossa c’è rammarico perchè in precedenza il pallone andava spazzato via. Da segnalare poi al 23’ un intervento di Ruocco a respingere su azione partita da calcio d’angolo. Per il resto la prima frazione di gara scivola via, compresi i due minuti di recupero, senza sussulti. Nella ripresa, al 12’ Ascione ingenuamente si fa soffiare via il pallone da un avversario, con Corrado che si presenta a solo davanti a Ruocco, che riesce a respingere. Un minuto dopo lo stesso Ascione è rilevato dal giovane Forcina. In campo ora nelle fila del Gaeta ci sono ben cinque ’98 oltre ad altri under. Sono gli stessi che sabato pomeriggio hanno giocato con la formazione Juniores Elite. Il Cassino si affida alle ripartenze. Al 14’ ci prova Calcagni che dopo aver saltato un paio di avversari sparacchia alto.  E la stessa cosa fa il centravanti al 19’ quando viene servito dalla destra. Al 24’ per il Gaeta entra Ottobre che sostituisce Perillo. Il neo entrato si fa subito apprezzare per alcune ottime giocate. I giovani gaetani danno l’anima, si impegnano e mettono in difficoltà gli avversari.. Il match in questa fase si caratterizza per una certa supremazia territoriale proprio della squadra di Melchionna, decisamente più intraprendente. Al 29’ dopo un’azione concitata in area del Cassino, dove forse c’è anche un tocco di mano, Cantarale batte a rete ma non centra la porta. Gaeta vicino al pareggio. La squadra ospite continua ad attaccare  e al 41’ Reppucci su assist di Forcina (molto buona la sua prova) viene anticipato di un soffio. C’è ancora tempo per una espulsione, quella di Pepe per un fallo di reazione. Dopo tre minuti di recupero, concessi dall’arbitro, la gara si conclude con la vittoria di misura del Cassino. Il Gaeta, protagonista di una gara certamente positiva, è andato vicino ad un pareggio che, considerate le oggettive difficoltà del momento legate a squalifiche ed infortuni, avrebbe avuto un bel sapore.