Il Gaeta abbatte il Palestrina (3-0).Le reti nell’arco di quattro minuti /VIDEO

pale 1

 

POL. GAETA-PALESTRINA 3-0 Pol. Gaeta: Raso, Lubrano, Zappalà, Vitale G., Terracciano, Sebastianelli, Guadagnuolo (30′ st Infimo), Fanelli (23′ st Bernisi), Longobardi, Marzullo (37′ st Cerro),Perillo. A disp. Testa, Vitale E., Petronzio, Marciano. All. Melchionna

Palestrina: Palombo, Berardi (42′ st Felici), Cristofari, Martinoli (1′ st Cangiano), Aguglia, Paz, Fratarcangeli, Severini, Toncelli, Mereu, Coppola. A disp. Petrantoni, De Michele, Sansotta, Neccia, Denni        All. Oddi

Arbitro: Sig. Crescenzio di Aprilia (Ass. Sigg. Fainelli di Aprilia e Parisella di Latina)

Marcatori: Terracciano, Longobardi, Guadagnuolo (G)

Note: Osservato prima della gara un minuto di silenzio per ricordare la tragica scomparsa del calciatore del Cerveteri Daniele Bruni. Spettatori un centinaio circa. Espulso per doppia ammonizione Paz (P). Ammoniti Marzullo, Fanelli, Guadagnuolo, Raso, Cerro (G), Fratarcangeli, Aguglia, Severini (P). Angoli 6-1 per il Gaeta. 0′ rec. pt 3′ rec. st

Il Gaeta al Comunale di Monte San Biagio fa un sol boccone del Palestrina, squadra volenterosa e nulla più, al cospetto di avversari di altra levatura. In avvio sono proprio gli arancioneri di Oddi che cercano di soprendere il Gaeta con un assist efficace non sfruttato adeguatamente sotto rete. All’8′ il direttore di gara non ravvisa un fallo netto e plateale in area di rigore ai danni di Longobardi. Si infuriano pubblico e panchina gaetana. La formazione di Melchionna comunque continua a spingere sull’acceleratore per portarsi in vantaggio. Ci riesce al 19′ quando il difensore Terracciano su angolo calciato da Marzullo insacca alle spalle di Palombo. Nemmeno sessanta secondi dopo l’ottimo Perillo conquista un bel pallone e serve splendidamente al centro Longobardi che di testa non perdona. Gaeta in vantaggio dunque per 2 reti a zero. I biancorossi sono davvero scatenati. Al 22′ il signor Crescenzio assegna un penalty al Gaeta per un fallo su Longobardi. Calcia lo stesso attaccante ma Palombo è bravo a respingere. Il primo ad arrivare sul pallone è Guadagnuolo lesto a tirare ma l’estremo difensore ospite respinge nuovamente. La sfera però finisce nuovamente sui piedi di Guadagnuolo che questa volta non perdona. Al 26′ nuova opportunità per Longobardi ma il centravanti calcia debolmente. Al 29′ azione bella e insistita di Marzullo che sfiora il gol. La squadra di casa è molto pericolosa sui calci d’angolo e al 32′ Sebastianelli potrebbe far male agli ospiti ma non colpisce bene la sfera. Il Gaeta è padrone del campo e la sensazione è che potrebbe rimpinguare il bottino da un momento all’altro. Al 34′ Longobardi batte a rete a porta sguarnita ma un difensore riesce a salvare in angolo. La prima frazione di gioco termina con i biancorossi nettamente in vantaggio per tre reti a zero. Ad inizio ripresa al 13′ Raso è molto bravo a respingere un calcio di punizione ben calciato da Mereu. I biancorossi, forti del largo vantaggio, non affondano il colpo come si deve e sprecano come al 15′ quando Longobardi potrebbe battere a rete ma preferisce servire Fanelli, con l’opportunità che sfuma. Al 20′ Paz già ammonito commette un duro fallo ai danni di Marzullo che a seguito di uno scambio con Longobardi stava per incunearsi pericolosamente in area. L’arbitro lo espelle. Gaeta vicino alla quarta rete  al 25′ con Vitale direttamente su calcio piazzato ma il palo respinge. Il ritmo è calato nella ripresa ma non mancano le emozioni. Al 32′ Raso calcola male l’uscita e commette un fallo su Cangiano. E’ calcio di rigore di cui si incarica Mereu ma Raso è bravo a respingere. Da questo momento in poi fino allo scadere, compresi i tre minuti di recupero assegnati dal direttore di gara, altri  sussulti non vene sono. Il match si conclude con il successo dei padroni di casa per 3 reti a 0. E’ una gara che non ha avuto storia, con la formazione di Melchionna che ha dominato in lungo e in largo, “accontentandosi” del bottino di tre gol.

VIDEO CON I GOL E I COMMENTI (MELCHIONNA E GUADAGNUOLO)

Immagine anteprima YouTube