IL GAETA JUNIORES RESTA IN 9 ED E’ SCONFITTO AL RICINIELLO.ARBITRO TROPPO FISCALE MA DA REGOLAMENTO CI PUO’ STARE

juniores 1

 

Questo pomeriggio al Riciniello, per la seconda giornata del torneo Juniores, si è assistito ad una gara a dir poco rocambolesca. Ad aggiungere un po’ di pepe, forse troppo ci ha pensato il direttore di gara che vuoi per lo stadio in cui era chiamato a dirigere la partita che per il blasone biancorosso, ha voluto ergersi a protagonista assoluto. I biancorossi di Lomonte erano reduci da un bel pareggio con la Veliterna mentre per gli ospiti l’esordio era stato piuttosto  amaro, avendo subito una sconfitta casalinga. Comunque nella prima frazione di gioco non accade assolutamente nulla. In campo tanto agonismo, buona volontà ma partita brutta, senza azioni degne di rilievo. Per i due portieri primo tempo di assoluta tranquillità. Ma alcuni dei calciatori in campo, anche tra i nostri ragazzi, oggi denotavano un certo nervosismo , qualche parola di troppo e l’arbitro non si faceva certo pregare per tirare fuori il cartellino giallo. Cacciata del fotografo (muto e tranquillo ai bordi del campo)e ammonizioni varie, avanti al Riciniello con un altro one man show. Ad ogni modo il primo tempo si concludeva sul risultato di parità. Nello spogliatoio Lomonte spiegava ai suoi giocatori come non fosse affatto soddisfatto della loro prova. I gaetani cominciavano così la ripresa con ben altro piglio. Belle manovre ed azioni da gol per circa un quarto d’ora. Poi ecco nuovamente il nervosismo e  quello che era nell’aria avviene. Altro cartellino per Federico Colozzi che lascia in anticipo il campo. Poco dopo era Arena che con un gesto di stizza causava la sua espulsione, forse affrettata da parte dell’arbitro. E qui potremmo parlare di fiscalità, magari ci sarebbe potuto stare un rimbrotto, un ammonimento. E così Gaeta in 9 con oltre un quarto d’ora di gioco ancora da disputare. Paradossalmente proprio poco dopo il Gaeta aveva in due occasioni la possibilità di passare in vantaggio. Ma oggi non era giornata. E prima che scoccasse il 35° gli ospiti sfruttando un bel lancio trovavano una voragine nella difesa gaetana e riuscivano a siglare la rete del vantaggio. Da allora non succedeva più nulla. Difficile con due uomini in meno riuscire a raddrizzare la gara. E infatti l’incontro è terminato  0-1 per gli ospiti. Dagli spalti sono piovuti fischi ed ingiurie vero il direttore di gara. Non una bella gara per il Gaeta, nelle cui fila si è fatto apprezzare per sicurezza e  tranquillità nell’affrontare la gara Giovanni De Meo, il centrale difensivo. Arbitro a parte, la partita di oggi dovrà fungere da lezione per i giovani biancorossi. Occorre giocare le gare in maniera serena, evitando ogni forma di inutile e immotivato nervosismo. Si possono incontrare altri arbitri che non transigono e volenti o nolenti, tali decisioni anche se estreme da regolamento ci possono stare. Su questo anche siamo sicuri lavorerà mister Lomonte.

 

www.polisportivagaeta1931.it