IL GAETA SALUTA IL RITIRO DI CAMPODIMELE. POI AFFRONTA IL LENOLA (PROMOZIONE) IN AMICHEVOLE. 6-0 IL RISULTATO FINALE /FOTOSERVIZIO

serio

PRO CALCIO LENOLA-POL.GAETA 0-6

PRO CALCIO LENOLA: Grasso, Rosato, Catena (46’ Pannozzo), Bruni, Molinaro, Bruno (52’ Tribuzio), Ucciero (37’ Bikaku), Izzo, Guglielmelli (55’ Quinto), Mallozzi (53’ De Filippis), Filosa (46’ De Crescenzo).   A disp. Lombardi, Mantua     All. Lauretti

POL. GAETA: Fiorini (55’ Egizzo), Mantoan (55’ Calderone), Zingrillo (55’ Colozzi), Pellino (46’ Marigliano), Migliozzi (30’ Fortunato), Seppani, Mazza (46’ Avella), Manzo (80’ Consoli), Dama (55’Valentino), Colafranceschi (55’ Visciglia),Putortì (55’ Romeo)     All. Melchionna

Arbitro: Sig.Pannone

Marcatori: 10’Dama (G), 65’ Avella(G), 75’ Avella (G), 79’ Visciglia Rig. (G), 89’ Valentino (G), 90’ Avella Rig.(G)

Il Gaeta alle 9.30 lascia definitivamente il ritiro di Campodimele e si trasferisce a Lenola dove è atteso dall’amichevole con la compagine locale che milita nel campionato di Promozione Laziale. Il test è utile per mister Melchionna che deve valutare i miglioramenti della squadra per quanto riguarda la tenuta tattica e fisica. Ricordiamo che nel corso della settimana il tecnico biancorosso prima che sul campo, aveva mostrato ai suoi ragazzi attraverso un grande schermo posto nella sala riunioni dei precisi movimenti in campo e degli schemi da applicare. E con il Pro Calcio Lenola, squadra di buona fattura per la categoria di appartenenza vi sono state più risposte. Innanzitutto si è visto un pressing alto continuo che ha messo in difficoltà la squadra di casa, bloccandone il gioco sul nascere, rubando palla e puntando a rete. E poi tanta grinta e determinazione, una sorta di prova generale per il campionato. Già nel corso dei primi minuti di gara si sono evidenziate le singole individualità. Il bomber Dama che di continuo sprona i compagni al 10’realizza un gran bel gol portando in vantaggio il Gaeta.Poi nel corso del primo tempo i biancorossi avrebbero potuto passare più volte. Invece il risultato rimane solo 0-1 ma occorre dire che il Lenola mai si è reso pericoloso, non affacciandosi per niente dalle parti di Fiorini. Sul finire della prima frazione di gioco Migliozzi accusa un fastidio e viene sostituito da Fortunato. Nella ripresa entrano subito Marigliano ed Avella. Per il resto rimane in campo la stessa squadra di partenza. Dopo appena quattro minuti occasione gol per Colafranceschi ma il portiere del Lenola respinge. Quindi Melchionna manda in campo l’intera panchina. Cambi anche da parte di mister Lauretti.Al 65’ Gaeta ancora in gol con Avella servito ottimamente da Visciglia. Un minuto dopo Perito spedisce a la lato di pochissimo. Altra opportunità di andare in gol al 68’ per Visciglia. La differenza di valori in campo è evidente. Il Gaeta porta a tre le sue marcature al 75’ con Avella dopo una efficace incursione in area di Perito. Al 79’ il direttore di gara punisce con il calcio di rigore un fallo di mano nell’area dei padroni di casa. Se ne incarica Visciglia che segna. A pochi minuti dal termine primo grosso pericolo portato avanti dai ragazzi di Lauretti che colpiscono in pieno la traversa. Ad un minuto dal termine è però il Gaeta ad andare ancora in gol con Valentino autore di un bel tiro da fuori area. La gara è agli sgoccioli ma c’è ancora tempo per un’ulteriore marcatura. Visciglia viene atterrato in area di rigore e l’arbitro decreta un nuovo penalty. Questa volta sul dischetto va Avella che non fallisce e  porta a sei le reti per la sua squadra. Dopo il triplice fischio del direttore di gara arriva “il rompete le righe” per la truppa gaetana. L’appuntamento è per il primo pomeriggio di martedì a Sperlonga per la ripresa degli allenamenti.

Fotoservizio di Anthony Jay