IL GAETA SUPERA 3-1 IL LARIANO. SUGLI SCUDI EUGENIO OTTOBRE AUTORE DI UNA TRIPLETTA

ottobre

POL.GAETA-ASD LARIANO 3-1

POL. GAETA: Egizzo, Mantoan ,Sorgente, Popolla (1’ st Avella), Galeno, Fortunato, Vaudo (27’ st Carpisassi), Pescatore, Valentino (39’ st Lauretti), Ottobre, Perito. A disp. Andolfi  All. Visciglia

ASD LARIANO: Cianfanelli, Lepore (30’ st Canini),Colasanti, Carosi, Lelli, Mastrelli, Fiore (21’ st Centofanti),De Gregorio, Pratti (12’ st Valenzi),Bylyshi, Liguori. A disp. Talone   All.Foschi

Arbitro Sig. Capone di Cassino

Marcatori: 7’ pt Ottobre (G), 8’ pt De Gregorio su R (L), 21’ pt e 28’ st Ottobre (G)

Note: pomeriggio soleggiato. Lariano con il lutto al braccio. Ammoniti: De Gregorio (L), Galeno, Fortunato (G). Angoli 6-1 per il Gaeta

Rec. pt 2’     Rec. St 3’

 

Dopo la sosta di quindici giorni la Juniores biancorossa a Sperlonga incontra il Lariano, quest’oggi con il lutto al braccio per l’improvvisa e prematura scomparsa del papà del calciatore Luca Di Battista. A quest’ultimo ed alla sua famiglia vanno le condoglianze della Polisportiva Gaeta. Già dai primi minuti di gioco i gaetani si mostrano determinati e combattivi. Al 2’ su calcio di punizione calciato da Mantoan Popolla colpisce pericolosamente di testa. Al 7’ i padroni di casa si portano in vantaggio con una rete spettacolare di Ottobre che, assistito da Perito, dopo una entusiasmante serpentina trafigge Cianfanelli. Nemmeno il tempo di esultare che il direttore di gara ravvisando un fallo di Sorgente  concede un penalty al Lariano. Se ne incarica De Gregorio che segna. Gli ospiti galvanizzati  dall’inaspettato rapido pareggio cercano di colpire ancora. Al 12’ Mastrella indirizza un tiro proprio nell’angolino basso ma Egizzo si fa trovare attento e devia in angolo. Poi comincia salire in cattedra il Gaeta. Al 21’ dopo un’azione insistita della squadra di Visciglia Ottobre fa partire un bolide che si stampa sulla traversa. Un minuto dopo lo stesso attaccante gaetano confeziona un’altra perla. Salta un avversario e scaraventa il pallone in gol sorprendendo l’estremo difensore del Lariano. Al 25’ Ottobre con una bella parabola su calcio di punizione fallisce di poco la terza marcatura. Fioccano le occasioni per il Gaeta. Al 26’ è Perito a saltare avversari come birilli, poi la sua conclusione termina sul palo e finisce sul fondo. A due minuti dalla chiusura del tempo regolamentare il Lariano che ha disputato un buon primo tempo, non rinunciando mai ad attaccare, si rende pericoloso con Colasanti che solo davanti ad Egizzo non aggancia bene. Il primo tempo si conclude dunque con il Gaeta in vantaggio per 2-1. Ad inizio ripresa Visciglia sostituisce Popolla dolorante con Avella. Al 3’ Vaudo si vede respingere il pallone dai difensori  sulla linea della porta dopo un colpo di testa ravvicinato. Al 13’ Cianfanelli vola a respingere una conclusione di Vaudo che ha subito una deviazione. Il Gaeta non si accontenta del minimo vantaggio e spinge sempre. Lo fa al cospetto di un Lariano, a dir la verità ben messo in campo e mai domo. Al 19’ il Gaeta ancora vicinissimo al gol con Ottobre che, assistito da Perito, fa partire una conclusione con il pallone che finisce di poco a lato. Ancora un’ occasionissima per la squadra biancorossa al 25’ con Valentino che calcia a colpo sicuro ma i ragazzi di Foschi riescono a respingere sula linea di porta. Trascorrono tre minuti ed il Gaeta porta a tre le sue marcature. Ottobre aggancia il pallone servitogli da Perito, si avvia verso la porta e fulmina Cianfarelli. E’ la rete del 3-1. La gara in pratica finisce qui. La tripletta personale sintetizza al meglio la sontuosa prestazione di Ottobre. Ad ogni modo è un po’ tutta la squadra  ad essersi espressa assai positivamente. Ed onore anche ad un Lariano confermatosi un osso duro, e che non a caso prima della sosta aveva fermato sul pareggio la quotata Vjs Velletri.