IL PRESIDENTE BELALBA: “DISPIACIUTO PER IL RISULTATO. UN RINGRAZIAMENTO ALLA NOSTRA TIFOSERIA. CI RIFAREMO ANCHE A DISPETTO DI CIVETTE PORTASFORTUNA E SIMPATIZZANTI PER GLI AVVERSARI”

mario

Dispiaciuto, arrabbiato, teso: ecco il presidente Belalba al termine dei 90 minuti di gioco tra il Gaeta ed il Terracina. Ancora una volta il patron ha sofferto sugli spalti continuando ad incitare i suoi ragazzi dall’inizio alle fine, sperando in un guizzo capace di raddrizzare un risultato sfavorevole e immeritato. “Sfido chiunque a dire che oggi il Terracina ci è stato superiore o che si tratta di un risultato giusto.- ha commentato Belalba – Continuiamo ad essere protagonisti di buone prestazioni, non dico ottime, e di gran lunga superiori alle altre squadre che affrontiamo. E poi come oggi, due sole azioni gol degli ospiti ci costringono a tornarcene a casa con un pugno di mosche. Peccato anche per il nostro pubblico, accorso numeroso ed a cui va il mio ringraziamento per il continuo sostegno nonché per la fiducia e l’apprezzamento del nostro operato. Ed un pensiero affettuoso va agli altri supporters, gli Ultras che oggi purtroppo non hanno potuto “riappropriarsi” della loro curva per questioni di permessi non pervenuti in tempo. Un grazie a loro comunque per il manifesto attaccamento. Spero davvero di poterci rialzare già dai prossimi impegni col Monterotondo Lupa e con il Formia. E ciò lo dico con il cuore, in primis per noi e per la tifoseria e poi a dispetto di civette, fortunatamente meno delle dita di una mano,  annidatesi  da anni al Riciniello che oltre che portar male di natura  manifestano apertamente chiara e spudorata  simpatia per ogni squadra avversaria con battito di ali, inchini, ammiccamenti tipici della loro specie”

 

 

www.polisportivagaeta1931.it