Juniores, bella prova della capolista Gaeta con l’ Itri. Finisce in parità (2-2) con i biancorossi che falliscono un calcio di rigore

matri

POL. GAETA-ITRI CALCIO 2-2

Pol. Gaeta: Giunta, Forcina,Lorenzini (24’ st Ciotola),Luchetta (21’ st Diallo), Matrullo, Popolla, Carpisassi,Cardi, Marano (7’ st Pesole), Trani, Coda A disposizione : Giani, De Salvatore, Vazzana, Ciardi – All. Melchionna

Itri Calcio : Bonomo, Lorello, Marciano, Mazzella, Lembo, Cella (49’ st Stravato), Verrecchia, Muccio, Truppo (46’ st Gaudiano), Altobelli (32’ st Parisella) Saccoccio- A disposizione : Graziano,Bondanese, Fiorentini, Di Fonso  – All. Ferone

Arbitro : Sig. Andreano (Sez. di Formia)

Ammoniti :Carpisassi, Marano, Forcina e Lorenzini (G), Truppo, Cella, Saccoccio e Parisella (I)

Note: angoli  5 a 3 per la Nuova Itri – rec. 2’ pt, 3’ st

Marcatori : 7′ pt Verrecchia (I), 23’ pt Coda (G), 20′ stVerrecchia (I),  42’ st Matrullo (G)

 

Termina in parità’ l’atteso derby tra il Gaeta capolista e la Nuova Itri, distanziata di tre lunghezze. L’incontro al vertice si è disputato davanti ad un pubblico numeroso e rumoroso, ma sempre molto corretto. Pronti via, è la gara che ci si aspettava, con le due formazioni che hanno grande rispetto per l’avversario. Dopo i primi minuti di studio, durante i quali non succede nulla, ecco che gli ospiti si portano in vantaggio, grazie ad una rete di Verrecchia, che trafigge Giunta con un velenoso tiro che si insacca nell’angolino. Al 13’ è sempre l’Itri a farsi pericoloso, Truppo sfiora il raddoppio, calcia a rete ma Giunta respinge in angolo. Due minuti dopo è la volta del centravanti biancorosso Marano, che su un cross da centro area manca di poco la deviazione. Al 17’ Carpisassi prova da fuori, ma Bonomo non si fa trovare impreparato. Il Gaeta spinge molto per cercare di riequilibrare la gara e perviene al meritato pareggio al 23’ con Coda. Popolla, dalle retrovie serve una gran palla in contropiede al numero undici biancorosso, Bonomo calcola male il tempo di uscita, e l’esterno gaetano, dopo un dribbling, va in rete. Al 41’ l’estremo difensore ospite sventa un cross pericoloso. Si va al riposo con 2’ di recupero. In avvio di ripresa i ragazzi di mister Melchionna prendono il sopravvento, alzano il baricentro e si rendono pericolosi in un paio di occasioni, prima  Ciotola ci prova da fuori e poi Trani su punizione. Al 12’ il Gaeta ha la ghiottissima chance per portarsi avanti. Pesole si invola in area avversaria, contatto con un difensore e il direttore di gara decreta il penalty. Va sul dischetto Trani, calcia forte, ma Bonomo si supera respingendogli il tiro. Poi nuova ribattuta gaetana verso la porta con il pallone che esce. Al 18’ Carpisassi cicca la palla da buona posizione. A sorpresa al 20’ l’Itri,  che non aveva mai calciato verso la porta avversaria si porta ancora in avanti con il Verrecchia direttamente su punizione. La sfera  supera la barriera, trovando l’angolino opposto a quello di tiro. Palla al centro e Cardi da fuori impegna Bonomo. Il Gaeta cerca insistentemente  il gol del pari. Al 43’ Trani calcia una gran punizione, con la sfera che viene deviata dalla barriera sul fondo. Corner battuto in area itrana, testa di Popolla che la rimette al centro e Matrullo, con un imperioso stacco, di testa trafigge Bonomo, pareggiando i conti. Il biancorosso impeccabile nel gioco aereo e perno della difesa gaetana è al quinto centro stagionale. Il match dopo tre minuti di recupero si conclude in parità, 2 a 2. Per il Gaeta, specie dopo un secondo tempo dominato ed in cui gli ospiti hanno solo subito il gioco dei biancorossi, perdere con un gol su palla inattiva sarebbe stata la classica beffa. E peccato per quel rigore fallito….magari la gara avrebbe preso un’altra piega. In ogni caso davvero buona oggi la prova della formazione di Melchionna

 

S. M. per www.polisportivagaeta1931.it