JUNIORES, IL GAETA VINCE A FORMIA IL DERBY CON I BIANCAZZURRI (0-1). ORA I BIANCOROSSI SONO AD UNA LUNGHEZZA DALLA VETTA

jjjj

US FORMIA 1905 – POL. GAETA (0-1)

US FORMIA 1905 : Damiano, Adriano F. (18′ st Forgetta), Vento, Frangiosa, Valerio, Fermo, Contreras, Di Marco, Adriano P., Autore, Tomiolo
A disp. Donati, Ciccariello, Pedron, D’Urso, Franzino – All. Cianciaruso
POL. GAETA: Giunta, Lorenzin (20′ st Diallo), Coda, Luchetta (32′ st Alagna), Matrullo, Popolla, Carpisassi (11′ st Vazzana), Cardi (48′ st De Salvatore), Marano (42′ st Ciardi), Trani, Pesole
A disp. Giani – All. Miccolo

Arbitro : Sig. Mattacchione (Sez. di Cassino)
MARCATORI : 28’pt Luchetta (G)
NOTE : Espulsi a gara terminata Frangiosa (F) e Alagna (G)
Ammoniti : Popolla, Coda (G), Adriano F. , Valerio, Fermo (F)
Angoli : 7 a 5 per il Formia – rec. pt 2’ st 5’

L’atteso derby, giocato davanti ad un folto pubblico, vede il Gaeta cogliere l’intera posta in palio, grazie alla rete del nuovo arrivato Luchetta. Prima frazione di marcata supremazia biancorossa, seconda di marca biancoceleste. Forse il pari sarebbe stato il risultato più giusto, viste le parate dell’estremo difensore ospite, oggi protagonista assoluto dell’incontro. Il Gaeta entra in campo cercando di far subito la gara, Formia che cerca di contenere. Al 20′ Trani scalda, con una punizione da fuori, le mani di Damiano, che in tuffo mette sul fondo. Sei minuti dopo è Giunta ad opporsi ad una cannonata partita dall’area piccola, dopo una mischia. Al 28′ il Gaeta si porta in vantaggio. Pesole, oggi anche lui all’esordio, lanciato in contropiede, percorre tre quarti di campo e dal limite dell’area fa partire una gran parabola che colpisce in pieno la traversa, con sfera che finisce tra i piedi di Luchetta, che realizza il gol partita. Biancorossi che comunque non si accontentano e cercano di chiudere la gara, sfiorando il gol in più occasioni. Al 45′ Di Marco spreca la palla del pari, si fa ipnotizzare da Giunta, calcia tutto solo tra le mani dell’estremo difensore. La seconda frazione riprende con il Gaeta ancora pericoloso con Pesole. Al 7′, con il portiere formiano in uscita, fallisce il raddoppio, sfiorando di un soffio il palo. Al 10′ Giunta sale in cattedra, si oppone alla grande ad una punizione di Vento. Al 17′ sempre Pesole, parte dalla propria metà campo e con un diagonale manca di un soffio la porta. Due minuti dopo, Giunta salva il risultato, respingendo in corner un gran tiro di Contreras. Al 26′ occasione per Autore che, tutto solo sotto rete, non impatta bene la sfera di testa. Al 38′ è la volta di Marano, ma il numero uno biancoceleste gli nega il gol. Al 43′ gli ospiti protestano per un netto penalty, non concesso dal direttore di gara per fallo subito da Alagna. Allo scadere del tempo regolamentare, Contreras, oggi tra i migliori, semina il panico in area gaetana, dribbla tre avversari, calcia a rete a botta sicura, ma per l’ennesima volta Giunta, con un volo d’angelo, mette in angolo. L’arbitro concede 5′ di recupero, ma la partita si chiude senza altri sussulti. La dodicesima giornata si chiude dunque con il Gaeta che, grazie alla vittoria odierna, si porta ad una sola lunghezza dalla capolista Itri Calcio, oggi uscita da Ausonia con un pari. Il campionato ora si fermerà per le festività natalizie e riprenderà il 7 gennaio, con i biancorossi che se la vedranno in casa con l’Aurora Vodice Sabaudia.