LA JUNIORES BIANCOROSSA RALLENTA. E’ PARI CASALINGO CON IL SERMONETA, NONOSTANTE UN GRANDE SECONDO TEMPO

Gaeta-Sermoneta

POL. GAETA-SERMONETA   1-1

POL. GAETA: Andolfi, Iorio, Mantoan, Pellino, Galeno, Popolla, Vaudo (1′ st Colozzi), Pescatore (1′ st Cardi), Di Luca (10′ st Mazza), Avella, Monaco (1′ st Ottobre). A disp. Egizzo, Sorgente,Lauretti.   All. Visciglia

SERMONETA: Pintore, Venturiero, Nardi, Fiaschi, Pica, Fiaschetti, Cargnelutti (24′ st Carpineti), Micolani (18′ st Pagliaro), Battisti (45′ st Fatini), Fiocco (35′ st Micera), Coriddi (13′ st Noce). A disp. Africhese.   All. Del Grosso

Arbitro: Sig. Scafi di Cassino

Marcatori: 4′ st Battisti (S), 27′ st Ottobre (G)

Note: Espulsi Egizzo e Avella (G). Ammoniti Pellino,Pescatore, Mazza (G), Battisti (S). Angoli 5-2 per il Gaeta

La juniores biancorossa quest’oggi a Sperlonga in pratica regala un tempo alla formazione del Sermoneta e si vede costretta al termine dei novanta minuti di gioco a dividere la posta in palio. Non che il pareggio sia da equiparare ad una sconfitta ma certamente classifica alla mano ed a poche giornate dal termine, i tre punti conquistati avrebbero consentito ai gaetani di tenere a debita distanza le inseguitrici B. Podgora e Velletri. Ad inizio gara l’iniziativa è costantemente nelle mani dei padroni di casa. Tuttavia sono gli ospiti ad avere a disposizione una ghiotta occasione per portarsi in vantaggio. E’  il 15′ quando Coriddi si divora un gol a pochi metri dalla porta. Il Gaeta non riesce ad essere manovriero ed incisivo come in tante altre occasioni e così il Sermoneta difendendosi con ordine e senza sofferenza chiude il primo tempo senza danni. Da segnalare al termine dei primi quarantacinque minuti di gioco l’espulsione da parte del direttore di gara del secondo portiere gaetano Egizzo.Nella ripresa subito tre cambi nelle fila del Gaeta con Ottobre, Cardi e Colozzi che rilevano Monaco, Pescatore e Vaudo. L’intento del tecnico Visciglia, ridisegnando la squadra, è quello di dare uno scossone. I biancorossi spingono subito. Al 3′ si registra un gran tiro di Avella da posizione molto favorevole ma il pallone finisce fuori. E come accade spesso nel calcio quando si fallisce un’occasione propizia, nemmeno sessanta secondi dopo il Sermoneta si porta in vantaggio con Battisti. Al 10′ ci prova Ottobre con una bella conclusione ma il pallone termina fuori. Di Luca non ce la fa restare in campo e viene sostituito da Mazza.Al 12′ una grande sventola di Pellino con la sfera che colpisce in pieno la traversa. Gaeta oggi poco assistito dalla fortuna. Il gioco si svolge costantemente nella metà campo degli ospiti. Al quarto d’ora cominciano i cambi per Del Grosso (ne effettuerà cinque)Al 22′ ottobre di testa sfiora la marcatura. Al 25′ il Gaeta pareggia. Dopo un brillante slalom Ottobre lascia partire un tiro che finisce nell’angolino. Un gol senza dubbio frutto di una azione pregevole. Il Gaeta non si accontenta del pareggio e continua a cercare la via del gol. Al 43′ una conclusione di Avella fa sobbalzare tutti ma il pallone finisce fuori. E proprio il numero 10 gaetano dopo un pò viene espulso dal direttore di gara per una scorrettezza “veniale” ai danni di un avversario. Poi Popolla non riesce ad approffittare di una mischia nell’area di rigore degli ospiti. L’incontro termina 1-1, tra l’irritazione ed il nervosismo di giocatori e dirigenti gaetani neii confronti dell’arbitro per una direzione  di gara in molti casi sfavorevole ai biancorossi