LA JUNIORES BIANCOROSSA VINCE ANCHE A PRIVERNO (1-2) E MANTIENE IL DISTACCO SULLE INSEGUITRICI

priverno-gaeta

PRIVERNO-POL.GAETA 1-2

 

PRIVERNO: Fabrizi, Canori (25′ st Colorito), Del Monte, Di Giulio, De Santis, De Angelis, Faiola (27′ st Lauretti M.), Iafrate, Birladeanu, Venditti (35′st Crudetti), Locarini. A disp. Turbetti. All. Ceccano

POL. GAETA: Andolfi, Iorio (27′ st Sorgente), Baiano, Avella, Galeno, Popolla, Vaudo, Pescatore (33′ pt Armenio), Monaco, Ottobre (35′ st Lauretti), Carpisassi. A disp. Egizzo, Faiola. All. Visciglia

Arbitro: Sig. Sabellico di Frosinone

Marcatori: 27′ pt Faiola (P), 1′ st Popolla (G), 30′ st Avella (G).

Note: ammoniti Fabrizi, Di Giulio, Colorito (P), Andolfi, Avella, Galeno, Popolla, Monaco, Ottobre, Armenio. Angoli 5-1 per il Gaeta

Il Gaeta inizia subito bene la gara impostando una decisa offensiva. Al 2′ Ottobre colpisce la traversa con una bella parabola a scendere su calcio di punizione. Al 4′ rilancio di Andolfi , pallone ciccato da un difensore del Priverno e Monaco si avvia verso la porta. Fabrizi è costretto a stenderlo. Per l’arbitro nessun dubbio, calcio di rigore e ammonizione per l’estremo difensore di casa. Si incarica della battuta lo stesso Monaco che calcia però a lato. Gli ospiti cominciano a portarsi costantemente in avanti alla ricerca del gol. Il Priverno punta a colpire sfruttando le ripartenze. E proprio da una di queste, al 24′ nasce un pericolo per i gaetani con Iorio costretto a salvare sparacchiando alto sul fondo. Al 25′ su cross dalla sinistra di Ottobre Monaco in rovesciata manda alto oltre la traversa. Due minui dopo Faiola si libera bene in area avversaria e batte a rete superando Andolfi. E’ il gol del vantaggio per i padroni di casa che si galvanizzano. Al 36′ bel tiro di Vaudo ma il portiere riesce a deviare. Al 44′ sfortunato il Gaeta con il pallone scagliato benissimo da Carpisassi che va a stamparsi sulla traversa. Il primo tempo dopo i due minuti di recupero assegnati dall’arbitro si conclude con il Priverno in vantaggio di misura. La ripresa, pronti-via si apre con l’immediato pareggio del Gaeta. Non sono trascorsi nemmeno sessanta secondi quando Armenio serve un bel pallone al centro dell’area, Ottobre fa la sponda e Popolla batte a rete di testa. All’8′ il Priverno spaventa i biancorossi, con Birladeanu che, entrato in area tira alto. Un minuto dopo replica del Gaeta con un a conclusione di Otobre neutralizzata da Fabrizi. Al 12′ ancora in evidenza il portiere del Priverno su un tiro dalla distanza di Avella. Il Gaeta vuole la vittoria. Al 25′ Vaudo da pochi passi colpisce la traversa. Al 27′ sono i padroni di casa a colpire la traversa con Lauretti. Alla mezz’ora i ragazzi di mister Visciglia si portano in vantaggio a seguito di un’ottima esecuzione di Avella su calcio di punizione. In campo poi si accende un parapiglia dovuto al nervosismo e all’importanza della pota in palio per entrambe le contendenti. Al 42′ Birladeanu fallisce clamorosamente il gol del pareggio davanti ad Andolfi. Il direttore di gara assegna ben sei minuti di recupero, che poi inspiegabilmente diventano undici, con i locali che cosi possono sfruttare un’ulteriore chance su calcio piazzato. La conclusione però termina alto. Il risultato non cambia e così i gaetani con pieno merito riescono a trarre il massimo profitto da una gara combatuta e tutt’altro che facile.