LA JUNIORES BIANCOROSSA VINCE CON IL GIOCO, IL CUORE E LA DETERMINAZIONE.SUPERATO IL NETTUNO 3-1. UN SUCCESSO DEDICATO AL PRESIDENTE

nettuno

POL. GAETa-VIRTUS NETTUNO 3-1

POL. GAETA: Andolfi, Iorio (45′ st Faiola), Baiano, Pescatore (16′ st Pellino), Sorgente, Popolla, Vaudo, Monaco (46′ Lauretti), Di Luca (25′ st Mazza), Carpisassi (1′ st Valentino), Perito. All. Visciglia

VIRTUS NETTUNO: Ricci A., Argiolas (10′ st Ricci V.), Napodano(35′ st Velocci), Cerchia, Badini, Tucci (26′ Parisi), Fortini, Torresan, Toscan, Feodorov (Nikolov), Nevigato. A disp. Saiata, Querini  All. Sig. Aquilani

Arbitro: Sig. Troisi di Formia

Marcatori: 28′ pt Di Luca (G), 9′ st Nevigato (N), 16′ e 28′ st Perito (G)

Note: Espulso Baiano (G). Ammoniti Pescatore, Monaco, Di Luca, Perito (G). Angoli 3-2 per il Nettuno

Un Gaeta convincente, battagliero, bello si rende protagonista di una piacevole gara giocata sotto la luce dei fari al Comunale di Sperlonga contro una Virtus Nettuno decisa a tentare lo sgambetto alla capolista. Ma la formazione vista all’opera oggi è più forte di ogni difficoltà e alla fine con pieno merito si aggiudica l’incontro. La squadra biancorossa deve rinunciare alla guida dalla panchina di mister Visciglia squalificato per un turno. Gaeta e Nettuno si affrontano a viso aperto, anche se senza sussulti per oltre una ventina di minuti. Al 26′ da registrare una bella discesa sulla sinistra di Perito con un preciso cross per Di Luca la cui conclusione però termina a lato anche se non di molto. Due minuti dopo su un preciso calcio piazzato battuto da Baiano svetta Di Luca che insacca. I biancorossi controllano bene la gara anche dopo il vantaggio. Al 43′ il direttore di gara espelle per una parola blasfema Baiano costringendo cosi i padroni di casa a giocare in dieci  gli ultimi minuti della prima frazione di gioco e tutto il secondo tempo. Al 43′ Di Luca si avvia solitario verso la porta avversaria ma Ricci è bravo a chiudergli lo specchio. Ad inizio ripresa si rivede in campo dopo una lunga assenza (15 dicembre scorso Gaeta-Ceccano campionato di Eccellenza)l’attaccante Valentino, che subentra a Carpisassi. Al 4′ Andolfi in  uscita  compie un miracolo su un giocatore avversario. Al 9′ il Gaeta si fa sorprendere da una conclusione di Nevigato. E’ il gol del pareggio. Ma il Gaeta appare subito deciso a riportarsi in vantaggio. Al 14′ la squadra gaetana è davero sfortunata con Di Luca che colpisce la traversa. I biancorossi in inferiorità numerica giocano meglio degli ospiti e sono senza dubbio più pericolosi. E difatti al 16′ portano a due le marcature con un bel tiro al volo di Perito, quest’oggi davvero in forma. Al 28′ lo stesso esterno d’attacco gaetano è bravo a contrastare un calciatore del Nettuno e a rubargli il pallone per poi andare a segnare. Nel finale  c’è spazio anche per Mazza che al 36′ ci prova dalla distanza ma Ricci si distende e para. Al 45′ ancora Mazza calcia una punizione delle sue con la sfera che centra in pieno la traversa. La gara termine con il Gaeta vittorioso per 3-1 ed il bottino sarebbe potuto essere ancora più consistente. Se qualcuno si aspettava una squadra in flessione dopo gli ultimi due risultati ha certamente sbagliato a fare i calcoli.