La prossima settimana si aggregherà Zingrillo. De Lorenzo non si è presentato. Ma il diesse Mazzara prepara sorprese “Ancora un po’ di pazienza e saprete il nome del nuovo centravanti biancorosso”

mazzara

Il lavoro di preparazione della squadra in quel di Campodimele procede molto bene. Per quanto riguarda il gruppo c’è da dire che alcuni under gaetani stanno per concludere questa loro importante esperienza, utile senz’altro per una ulteriore crescita sportiva. Gli stessi atleti, che poi nel corso della stagione continueranno ad essere monitorati da Melchionna e dal suo staff, da fine mese cominceranno la preparazione agli ordini di mister Visciglia in vista del campionato Juniores. Invece altri under non ritenuti adatti al progetto biancorosso saranno lasciati liberi di accasarsi altrove. Quest’anno poi considerato l’organico di qualità che si sta allestendo per l’Eccellenza,sia a livello di giocatori esperti che di giovani, la selezione è abbastanza dura. La prossima settimana sarà quella che segnerà il ritorno di Gaetano Zingrillo, al quale la Società ha concesso alcuni giorni di permesso, un atleta che lo scorso anno si è fatto apprezzare. Calciatore molto duttile, può risultare preziosa la sua presenza in rosa. Non si sono avute notizie invece di Ruggero De Lorenzo, che inspiegabilmente senza fornire alcuna spiegazione non si è presentato in ritiro. Il centravanti ,con cui la dirigenza aveva concordato la riconferma si è reso irreperibile, vanificando ogni tentativo di contatto. Si è trattato dunque di una autoesclusione. E a questo punto, considerati i principi di correttezza e di professionalità a cui la società tiene molto è ormai impensabile una presenza dello stesso De Lorenzo nella rosa gaetana. Serietà e disciplina mai e per nessuna ragione devono venir meno, fanno sapere da via Marina. E del resto ciò che ha dichiarato Mazzara è una logica conseguenza di quanto detto. “Presto, non so dirvi se sarà questione di ore o di qualche giorno saprete il nome del nuovo centravanti.- ha spiegato il diesse- Posso solo anticipare che si tratterà di un calciatore di spessore, uno che sa il fatto suo. D’altronde lo stesso dovrà rappresentare il giusto completamento di un mosaico davvero di prim’ordine, tutti nomi eccellenti. A quel punto avremo terminato la nostra costruzione, magari potrebbe esserci solo qualche ritocchino.”