L’AVVERSARIO DI DOMENICA, IL CECCANO DI MISTER FARINELLI

FARINELLI_2_660

Il Ceccano avversario di domenica dei biancorossi attualmente, nonostante una stagione non propria tranquilla, è fuori dalla zona playout con i suoi 17punti, appaiato a Morolo e Roccasecca. Tre le lunghezze in più dunque rispetto ai biancorossi. 3 le vittorie finora (tutte  fuori Albalonga, Formia, Semprevisa),  5 i pareggi (in casa con Colleferro, Morolo, Roccasecca fuori con Cisterna e Cecchina) e 5 sconfitte (in casa Lariano, Pomezia, Borgo Podgora, fuori Boville, Artena). L’attacco vanta 10 gol realizzati, 16 le reti subite. Un cammino iniziale abbastanza positivo con l’esordio vittorioso in casa dell’Albalonga, poi una serie di quattro pareggi e il successo di Formia. Poi una striscia nera di tre sconfitte. Quest’anno alla guida dei fabraterni c’è Giuliano Farinelli,  ferrarese, ma ciociaro d’adozione,  59 anni, un passato da centrocampista con il Frosinone in serie C.  Una promozione quella di Farinelli in quanto già tecnico della formazione Juniores Elite dei rossoblu e Juniores Primavera con cui lo scorso anno ha vinto il titolo regionale.Sono andate vie le colonne portanti della scorsa stagione, ovvero Braccani, Vano, Colafranceschi, Pistolesi e Fiorini, sono rimasti gli altri,Povia, Colò, Tiberia, Pestrin oltre ad un gruppo di giovani. E l’intenzione della società, guidata dal patron Lucchetti era proprio quella di puntare sui giovani, affiancati da 4-5 elementi esperti, puntando alla disputa di un campionato dignitoso. Sono arrivati idifensori Tricinelli, la scorsa  stagione al Città di Pignataro e Di Girolamo dal Boville,il portiere Bucciarelli dal Colleferro, il centrocampista Sacco, l’attaccante Parasmo ex Formia. A ottobre poi vi è stato l’importante innesto del centrocampista campano Vezzoli che ha sempre giocato in D , con Rossanese, Castrovillari, Pomigliano, Angri, Bacoli Sibilla, Scafatese e con trascorsi giovanili nel Napoli. Ad inizio novembre poi la crisi con le dimissioni del tecnico Farinelli, sostituito da Fella, dopo le tre sconfitte con Lariano, Boville.  Dopo qualche settimana però nuovo ribaltone con panchina affidata ancora a Farinelli. La società annuncia trattative con un’ altra cordata imprenditoriale per la cessione del club. Sempre a  novembreVezzoli, l’esterno  Sacco, l’attaccante Parasmo,sono stati lasciati liberi per accasarsi altrove nella finestra di mercato di dicembre. Al momento di scrivere la situazione in casa ciociara è aperta, come del resto in quella delle altre squadre, essendo in corso la sessione di mercato. Qualche calciatore già dato per partente potrebbe restare, qualcun altro potrebbe arrivare. Si parla di un cambio societario.