L’AVVERSARIO DI DOMENICA, IL SEMPREVISA

di florio semprevisa

L’avversario di domenica, il Semprevisa è attualmente in zona play out. 22 i punti raggranellati finora dalla squadra di Carpineto Romano, frutto di 6 vittorie e 4 pareggi. Dieci le sconfitte.Venti appena le reti realizzate e 33 quelle subite. Appena tre le lunghezze che separano il Semprevisa dal Gaeta, per cui è chiaro che l’incontro di Sperlonga diventa di primaria importanza per entrambe le squadre.A dicembre vari i cambiamenti sul mercato operati dalla società  biancoverde.Salutati Orilia, approdato in serie D, Di Florio passato al Gaeta, Greco, Callarà e Pitocchi, passato al Morena, sono arrivati il giovane (classe ’91) difensore sinistro Renelli (ex Guidonia, Monterotondo, Angelana), il centrocampista Luca Cerbara (ex Artena, Colleferro, Serpentara) e il bomber carpinetano di nascita Alessandro Salvagni (ex Colleferro, Serpentara). A fine 2013 poi l’arrivo dell’esperto difensore centrale classe ’83 Francesco Nardi svincolatosi dal Boville.  A gennaio ricordiamo l’esonero dell’allenatore Manolo Liberati . Al suo posto è arrivato  Fabrizio Liberti, ex giocatore e mister del Real Tbm Zagarolo, già tecnico del Torbellamonaca. Dieci  il suo bottino di punti, dopo soltanto quattro gare sulla panchina bianco verde. Due trasferte, col Cecchina ed il Borgo Podgora, conclusesi con una vittoria ed un pareggio e poi due gare casalinghe, col Roccasecca e l’Artena, due vittorie. Salteranno per squalifica la gara con il Gaeta Biasiotti e Pazienza.  Rientrerà Coluzzi assente per squalifica  domenica con l’Artena, gara in cui si sono rivisti Palombi e Salvagni mente ancora è risultato indisponibile Carbonari.  E Liberti ha potuto schierare Gavillucci tra i pali, Saccucci e Nardi centrali, Renelli e Molle esterni, in mediana Pucello e Palombi con Pazienza e Navarra sulle fasce, in avanti Santarpia e Salvagni. Tra i biancorossi assenti per squalifica Matteo, Fortunato e Del Giudice.  All’andata al Galeotti il 6 ottobre finì 2-2 con tra l’altro una rete di Stefano Di Florio allora centravanti del Semprevisa e da dicembre al Gaeta.