MARINIELLO: “DOBBIAMO SOLO CONTINUARE COSI’, A LAVORARE E A FARE RISULTATI. I CONTI SI FARANNO ALLA FINE”. “CARI TIFOSI STATECI VICINO”

Mario Mariniello 4

Consuete dichiarazioni del giovedì in casa gaetana. E’ il turno del bomber Mario Mariniello. Per lui quest’anno un atteso ritorno in maglia biancorossa.

 

Mariniello, com’ è stato l’impatto con una nuova realtà, anche se a dire il vero avevi già vestito questi colori.

 

Il mio è stato un impatto, com’ era prevedibile, sereno e tranquillo. Vivo ormai da anni a Gaeta e poi conoscevo già l’ambiente biancorosso.

 

Il Gaeta attraversa un momento decisamente positivo

Sì. L’auspicio è che questo periodo duri a lungo. La continuità di risultati positivi è fondamentale per il prosieguo del nostro campionato.

Secondo te dove può arrivare il Gaeta quest’anno?

Chi mi conosce lo sa che non sono certo il tipo che fa previsioni. Noi guardiamo partita per partita e poi i conti si faranno alla fine.

Stiamo assistendo ad un campionato abbastanza equilibrato.

Il campionato a mio avviso si caratterizzerà per un certo equilibrio sino alla fine. Non credo ci sarà una squadra capace di fare il vuoto, dunque potremmo assistere ad una bella lotta al vertice.

Finora il Gaeta, anche secondo il parere degli addetti ai lavori è sembrata squadra solida, compatta, determinata e dal bel gioco. Forse manca un po’ di concentrazione nelle battute finali della gara. Il riferimento è agli incontri in trasferta con Empolitana ed Artena, due vittorie sfumate in extremis…

C’è del rammarico per quelle due gare. Avevamo accarezzato la vittoria. Magari la fortuna non ci ha assistiti, in ogni caso dovremo stare più attenti in futuro. Certo con quei quattro punti in più ora saremmo stati proprio lassù. Comunque ripeto, l’importante è essere capaci di dare continuità al gioco ed ai risultati.

Sei soddisfatto finora delle tue prestazioni?

Sì lo sono. Anche se però sono esigente con me stesso e pretendo sempre di più. Ho tanta voglia e desiderio di far bene. Naturalmente per un attaccante i gol sono importanti. Il mio obbiettivo è quello di metterne a segno tanti quanti bastano per far fare al Gaeta un campionato importante.

Il tuo pensiero riguardo la questione del campo di gioco. Domenica sarà il Comunale di Itri ad ospitarvi

Sono davvero contento che i nostri tifosi possano finalmente venire ad incitarci. Da un punto di vista tecnico però c’è da dire che non è agevole per noi svolgere una settimana di lavoro, prepararsi su un terreno di gioco e poi la domenica dover disputare la gara di campionato altrove. Mi rendo conto che non tutti percepiscono quelle che possono essere le nostre difficoltà. Ad ogni modo mi auguro che presto la questione campo possa definirsi.

Domenica ospiterete il Pomezia.

Sono da sempre abituato ad avere il massimo rispetto per ogni avversario, dalla squadra di vertice a quella che orbita nei bassifondi della graduatoria. Ogni partita poi fa storia a sé. I punti vanno fatti sul campo, quello che dice la carta non conta. Quindi col Pomezia dovremo come sempre dare il massimo. Consentitemi comunque di rivolgere un appello ai tifosi affinchè ci stiano vicini e ci diano quella spinta in più che a noi necessita.