MELCHIONNA: GIOCARE IN CASA DELLA SEMPREVISA NON È FACILE PER NESSUNO, AGGIUNGIAMOCI PURE LA NOSTRA EMERGENZA CALCIATORI. AVREMMO POTUTO VINCERE, MA TENIAMOCI STRETTO QUESTO PUNTO

melchionna----1

Consueto appuntamento del lunedì con l’analisi del tecnico Felice Melchionna che, in maniera serena, rivisita la gara domenicale disputata dalla sua squadra commentando i prossimi impegni.

A Carpineto Romano abbiamo sicuramente ricavato un pareggio importante, anche alla luce delle nostre  varie defezioni, sia per squalifica nel caso di Lisi e Fanelli, sia per infortunio nel caso di Pellino. E poi ci siamo ritrovati con la forma precaria dei vari under impiegati il giorno prima con la Juniores nella gara con la Vigor Perconti. Purtroppo noi in questo momento dobbiamo fare i conti con questa situazione, ovvero una rosa ridotta per quanto riguarda la Juniores e quindi spesso si è costretti a ricorrere all’impiego dei giovani in organico alla squadra di Eccellenza. A riguardo, credo che la società a dicembre dovrà intervenire per colmare proprio delle carenze numeriche trovandoci noi ad affrontare due campionati di livello. Meno male comunque che i ragazzi che finora in Eccellenza hanno giocato meno, tipo Corrado, si fanno trovare pronti e rispondono alla chiamata alla grande. Comunque, al di là delle assenze, la squadra ieri ha tenuto bene il campo, non rischiando mai. Basti pensare che Fiorini non è mai stato impegnato nel corso dei novanta minuti. Le occasioni gol le abbiamo avuto noi ma probabilmente siamo poco fortunati nella fase realizzativa. Non posso lamentarmi dei miei attaccanti in quanto sia Infimo, sia Mariniello quando è entrato e Valentino si sono impegnati molto. Bravo in alcuni casi il loro portiere ad intervenire efficacemente. E poi non era certo semplice trovare spazi, considerato che la loro difesa era schierata bassa.Nel primo tempo avevo puntato in avanti su Valentino, poi nell’intervallo ho pensato che l’esperienza di uno come Mariniello potesse portare ad una maggiore incisività. Devo dire che avevamo iniziato la ripresa molto bene. Poi l’espulsione di Leccese ci ha un po’ frenato. Ma il pallino del gioco è rimasto sempre in mano nostra e le opportunità per andare in gol le abbiamo avute noi. La Semprevisa, sostenuta da un ottimo pubblico, che l’ha spinta dall’inizio alla fine, voleva certamente far bene dopo la sconfitta di misura subita la domenica precedente con il Colleferro. Ma la determinazione non è mancata nemmeno ai miei che ce l’hanno messa tutta per uscire da un campo ostico per tutti con un risultato positivo. Visto l’andamento del match, i tre punti potevano starci. Però ci teniamo ben stretto questo pareggio. Ed ora ci prepariamo ad affrontare il derby pontino di domenica prossima con il Borgo Podgora, una squadra attenta, ben organizzata che ieri ha perso solo di misura, dopo un’ottima gara, contro la corazzata Colleferro. Sicuramente saremo alle prese con qualche assenza, tipo Leccese e Mariniello squalificati e Pellino ancora infortunato.E’ il momento in cui bisogna essere bravi a gestire le forze visti gli impegni ravvicinati. Vi sono ad esempio dei calciatori come Incitti che finora hanno giocato sempre. Dopo tre giorni dalla gara con il Podgora dovremo affrontare in trasferta il Grifone Monteverde per il passaggio al turno successivo di Coppa Italia. E lì non sarà una passeggiata, bisognerà lottare con i denti avendo vinto solo di misura all’andata. Dunque campionato e Coppa Italia ma c’è da pensare anche ai due sabati di campionato della Juniores Elite dove giocoforza alcuni under della prima squadra saranno impegnati. In questo momento impossibile fare diversamente. Solo con il massimo sforzo, dosando certamente forze ed energie, potremo far bene in questo ciclo di quattro gare in otto giorni”