Netta sconfitta interna dei giovani biancorossi con la capolista Vigor Perconti

vigor

Pol. Gaeta-Vigor Perconti 0-4

Pol. Gaeta: Giunta, Ciotola, Marciano, Sai (10’ st Bondanese), Popolla, Forcina Esposito (19’ st Matrullo), Monetti, Trani (1’ st Cardi), Cardia, Picano (19’ st Mazza)

A disp. Caso.All. Melchionna

Vigor Perconti: Brugioni, D’Amone, Mannarelli, Lisari (16’ st Sanesi), Indino,Barbini, Barbarisi, Igliozzi (32’ st Morazio), Onorati (12’ st Fratini), Perozzi (15’ st Zadynes), Rocco (25’ st Piacente). A disp. Felici, Codispoti . All. Persia

Arbitro : Sig.ra Capone di Cassino

Note : Ammoniti : Sai, Monetti e Forcina (G), Perozzi e Fratini (VP). Angoli 4 a 3 per la VP – Rec. 2’ pt , 3’ st

Marcatori : 12’ pt Indino, 23’ pt e 5’ st Barbarisi, 30’ st Piacente (VP)

 

La prima giornata del girone di ritorno vede il Gaeta fare il suo esordio in casa presso il campo “F. Anellino”, davanti ad un buon pubblico  La squadra ospite è la capolista Vigor Perconti. Nei primi minuti di gara i padroni di casa giocano alla pari con i capitolini. A sbloccare il risultato e mettere la partita  in discesa sono  però gli avversari.  Al 12’, sugli sviluppi di un corner, Indolfi svetta di testa in area e depone la sfera nell’angolo basso.  Al 18’ Onorati, in rovesciata, spedisce di poco a lato, con Giunta che c’è. Al 23’ arriva il raddoppio con l’esterno Barbarisi che, sul filo del fuori gioco, trafigge con un gran diagonale l’estremo difensore gaetano. Al 30’ i biancorossi reclamano il penalty, per un contatto in area su Trani, ma il direttore di gara lascia correre. Al 36’ Cardia, defilato, calcia alto, dopo aver dribblato due avversari. La prima frazione di gioco si chiude con il Gaeta sotto di due reti. Al 50’ doccia fredda per i pontini, con gli ospiti che concedono il tris. L’esterno alto Barbarisi mette a segno la doppietta personale. Si invola sulla fascia destra, entra in area e spedisce il pallone in rete. I biancorossi non ci stanno e replicano con azioni corali, senza però impensierire il portiere rossoblù. Nonostante il pressing gaetano, la capolista mette a segno la quaterna con il nuovo entrato Piacente, che  al 75’, servito in area da una punizione calciata dalla sinistra, colpisce di testa e insacca di precisione.  Al 78’ Cardia va vicinissimo al gol della bandiera, ma Brugioni si oppone al suo tiro ravvicinato. Il match si conclude senza altre occasioni degne di nota. Oggi ha prevalso la formazione più esperta, cinica e concreta sotto porta che, con questa vittoria, consolida il primo posto.