NETTA VITTORIA DEL GAETA IN TRASFERTA COL CECCHINA.BUONO L’ESORDIO DEL GIOVANE PORTIERE ANDOLFI

cecco 2

Cecchina-Pol.Gaeta  1-3

Cecchina: Catracchia, Panariello, Giorgi (73’Fondi), Ceccobelli,Guidi, Battistelli, Pasquetto, Sabelli, Tiberi, Aglitti (46’ Chiappelloni), Berisha (85’Bazzucchi)    A disp. D’Addio, Ruggiero,Cetroni, Tolletti      All. Conte

Pol. Gaeta: Andolfi, Seppani, Zingrillo, Bosco (82’ Romeo), Fortunato, Migliozzi, Mantoan, Manzo, Valentino (57’Avella), Ramora (71’ Dama), Romano     A disp. Egizzo, De Rosa, Colafranceschi, Putortì    All. Melchionna

Arbitro: Sig. Salama di Ostia Lido (Ass. Sigg. Scopa, Conti di Frosinone)

Marcatori: 41’ Zingrillo (G), 49’ Tiberi (C), 59’ Romano (G), 69’ Manzo (G)

Note: giornata soleggiata e tipicamente estiva. Si è giocato a Roma al campo De Fonseca (Borgata Finocchio) zona Borghesiana a porte chiuse. Osservato un minuto di silenzio per la morte del pilota di motonautica Paolo Zantelli. Angoli 6-5 per il Gaeta. Ammoniti Ceccobelli, Battistelli, Sabelli ( C )

Il Gaeta visto oggi è sicuramente un’altra squadra rispetto alla squadra scesa in campo domenica scorsa. Ci si aspettava un pronto riscatto e questo è arrivato, oltre che in termini di risultato anche di gioco, di carettere, di determinazione. E già dai primi minuti di gara lo si vede. Una novità tra i gaetani: il tecnico biancorosso sceglie tra i pali Andolfi, al suo debutto da titolare. Al 3’ Romano subisce un fallo in piena area di rigore ma il sig. Salama di Ostia Lido non ravvisa alcuna irregolarità. E’ il Gaeta a fare la gara. Al 17’però Tiberi potrebbe far male presentandosi da solo davanti ad Andolfi, che però è bravissimo a neutralizzare la conclusione dell’attaccante del Cecchina. I biancorossi manovrano in campo ostentando una certa sicurezza. Al 22’ Romano su calcio di punizione spedisce la sfera alta di non molto sulla traversa. Mister Melchionna partito con un 4-4-2 cambia in corsa optando per un 4-3-3. I padroni di casa non ci stanno a subire cercando di ribattere colpo su colpo. Al 33’è proprio il Cecchina ad avere una bella opportunità con l’esperto Aglitto che sulla destra riesce a saltare Migliozzi ma poi tira alto sopra la traversa. Al 41’ il Gaeta passa in vantaggio. Zingrillo scambia con un compagno, converge al centro e da circa una ventina di metri lascia partire un tiro davvero bello che trafigge Catracchia. La mossa di Melchionna di spostare più avanti Zingrillo sembra aver funzionato bene. Al 44’ bel tiro da favorevole occasione ma purtroppo debole di Romano con il portiere del Cecchina che para a terra. Al 45’ Valentino vola verso la porta avversaria nonostante Ramora liberissimo sulla sinistra e subisce un fallo da Sabelli che viene ammonito. Si va negli spogliatoi con il Gaeta in vantaggio per 1-0. Ad inizio ripresa mister Conte sostituisce Aglitto con Chiappelloni. Gaeta subito pericoloso con Ramora autore di un tiro calibratissimo ma Catracchia è bravo a deviare in angolo. Al 4’il Cecchina approfittando di una ripartenza brucia gli ospiti con Tiberi che batte Andolfi. I biancorossi continuano a mantenere il controllo della gara anche se il Cecchina insiste. Al 10’ la difesa gaetana riesce a sventare un possibile pericolo. Altro cambio al 57’ per il Gaeta con Avella che rileva Valentino.Poi Gaeta nuovamente in vantaggio. Al 59’ Zingrillo entra in area, supera un avversario e tira prontamente. Catracchia non trattiene ed allora è bravo Romano ad arrivare sul pallone prima di tutti ed a mettere in rete. Il Cecchina replica un minuto dopo con un innocuo colpo di testa di Tiberi da posizione favorevole. Melchionna bravo davvero a leggere la gara cambia ancora modulo passando ad un 3-5-2. Lo fa rendendosi conto che nella difesa a quattro i centrali difensivi potevano avere delle difficoltà. In tal modo riesce ad assicurare alla squadra ampiezza, verticalizzazione e profondità. Ma è chiaro che questo puoi permettertelo solo se hai in squadra calciatori dalla spiccata duttilità. Così il Gaeta dà l’impressione di poter colpire ancora in qualsiasi momento. Al 68’ spettacolo puro da parte di Romano che salta gli avversari e punta la porta. La conclusione è alta sulla traversa. Ma si è trattato di un’occasione davvero ghiotta. Il tasso tecnico diverso tra le due squadre, favorevole al Gaeta  è evidente e fa la differenza. E difatti al 71’ il Gaeta porta a tre le marcature con Manzo che supera con un superbo cucchiaio l’incolpevole Catracchia. Tra i biancorossi spazio a Dama che sostituisce Ramora. Sul 3-1 il Gaeta avendone i mezzi opera un riuscito possesso palla con continui e ripetuti fraseggi. Il Cecchina al 38’ approfittando di un ribaltamento di fronte si rende pericolooso con Battistelli il cui tiro fa tremare la traversa. Al 40’ Pasquetto esulta per la rete messa a segno ma l’ottimo direttore di gara annulla per evidente fuorigioco. Al 90’ Romano grazia Catracchia tirando debolmente dopo una bella ripartenza. Finisce 3-1 per il Gaeta, una vera e propria dimostrazione di forza, una grande risposta alla brutta sconfitta dell’esordio in campionato, un gustoso assaggio di ciò che potrebbe essere. Tutti ampiamente sopra la sufficienza i calciatori biancorossi, un bell’8 al tecnico Melchionna per la scelta di Andolfi ed i continui azzeccati cambi di modulo in corsa.

 

Roberto D’Angelis