Netto successo del Gaeta Juniores Elite (4-1) sul Sermoneta

ser

Pol. Gaeta-Sermoneta 4-1

Pol. Gaeta : Caso, Ciotola, Iorio, Sai (31’ st Monetti), Bohaterets (1’ st Forcina), Bondanese, Cardia (41’ st Di Giorgio), Marciano, Picano (20’ st Perillo), Cardi (43’ st Lorenzini), Esposito.  A disp. Giunta – Popolla.  All. Melchionna

 Sermoneta: Montagner, Mancin, Rossetti, Arru, Tersigni, Martellacci, Pisano, Straolzini (25’ st De Cesaris), Battisti, Ottocento, Sanges   A disp. Venturiero.  All. Melchionna

 Arbitro : Sig. Grassia Matteo di Formia

 Note : Ammoniti : Cardia, Picano e Esposito (G), Mancin, Pisano e Rossetti (S)

Angoli : 5 a 2 per il Gaeta – Rec. pt  1’  st 3’

 

Va di scena al comunale di Sperlonga il derby pontino. La prima frazione vede i biancorossi esprimersi a ritmo contenuto, ma la ripresa li vede salire in cattedra, prevalendo sugli avversari con una netta supremazia, conquistando una meritata vittoria e tre punti pesanti che li proiettano al decimo posto della classifica, a due punti dalla zona play out e a tre punti dalla quinta piazza. I padroni di casa cercano sin dall’inizio di fare la partita, ma è il Sermoneta a passare in vantaggio al 15’, grazie a una punizione pennellata con classe da Rossetti, che insacca nell’angolino opposto a quello di tiro. Dopo cinque primi Marciano si ritrova tutto solo in area avversaria, con Montagner in uscita, ma fallisce il pari, spedendo di un niente sopra la traversa. Rimessa dal fondo, palla in area gaetana e ospiti che reclamano il rigore per fallo di Caso su Pisano. Al 25’ Sanges prova dalla grande distanza, colpendo la sfera di collo pieno, di poco alto. Al 38’ il Gaeta agguanta il pari, favorito da un’autorete di Rossetti, che devia involontariamente nella propria porta una punizione di Cardia. Due minuti dopo è Picano a divorarsi il vantaggio, colpisce  di testa, ma manda alto sul montante. Si va al riposo con il punteggio in parità.  Il secondo tempo si apre subito con un’altra occasione sprecata, Marciano semina tre avversari sulla fascia, mette un traversone in area, ma nessun compagno riesce ad impattarla. I tirrenici sembrano un’altra squadra, sono più tonici gli avversari tirano il fiato.I gaetani vogliono conquistare a tutti i costi i tre punti. Al 23’ passano meritatamente in vantaggio con Marciano che realizza con un tocco sotto misura, dopo un assist di testa servitogli dal neoentrato Perillo. Tre minuti più tardi Montagner nega la gioia del gol a Cardi, opponendosi alla grande al suo colpo di testa. Al 37’ nulla può sullo stesso Cardi, che insacca colpendo sempre di testa, depositando nell’angolino la palla del tre a uno. Gaeta letteralmente scatenato. La squadra del golfo dilaga. Perillo porta a quattro le reti con una grandissima punizione dalla distanza, con palla calciata di forza, che si insacca a mezza altezza. Gol da applausi. Sermoneta allo sbando, con il Gaeta che fallisce altre chiare occasioni da rete, come quella clamorosa capitata sui piedi di Lorenzini, che sotto porta manca di un soffio la sfera. Gara che si chiude sul 4 a 1 per la squadra del golfo. La prossima gara vedrà i biancorossi opposti in trasferta al Pomezia Calcio, dodicesima in classifica, distanziata di appena due lunghezze.