PAREGGIO A SUON DI GOL TRA LARIANO E GAETA (3-3). ZAZZARO PARA UN RIGORE A MARZULLO

lariano-gaeta

Lariano-Pol. Gaeta 3-3

Lariano:Zazzaro, Patrizi, Moroni, Figlioli, Patrizi, Carosi, Valenzi (24’ st Mauti), Mastrella, Lorenzi (24’ st Rufo),Dall’Armi, Ammassari. A disp. Casagrande, Colasanti, Gentili, Proietti,Crescenzi).   All. Ferretti

Pol. Gaeta: Testa, Sebastianelli, Zappalà, Vitale, Terracciano, Bellucci, Ciotola (31’ pt Perillo),Fanelli, Longobardi, Marzullo (37’ st Cerro), Infimo (24’ st Guadagnuolo). A disp. Raso, Bernisi, Petronzio, Lubrano.  All. Melchionna

Arbitro: Sig. Rinaldi di Messina (Ass. Sigg. Grasso e Arena di Roma 1)

Marcatori:6’ pt Patrizi (L), 8’ pt Bellucci (G),13’ pt Dall’Armi (L), 17’ pt Ammassari (L), 4’ st Longobardi (G),31’ st Perillo (G).

Note: spettatori 200 circa. Ammoniti Figlioli (L), Vitale, Fanelli (G). Angoli 8-4 per il Gaeta Rec. pt 0’ rec. st 4’

Tutto si potrà dire ma non certamente che ci si è annoiati ad assistere allo scoppiettante match tra Lariano e Gaeta. Al 5’ i padroni di casa già si rendono pericolosi con una conclusione di Ammassari murata provvidenzialmente da Sebastianelli. Nemmeno sessanta secondi dopo il Lariano passa in vantaggio con un gran gol di Patrizi. Replica subito la formazione di mister Melchionna che dopo una azione insistita va in gol a seguito  dell’ottimo  rasoterra di Bellucci. Ma per i fuochi pirotecnici siamo solo all’inizio. Al 13’ Dall’Armi dalla distanza infila l’angolino sorprendendo Testa. Il Gaeta sembra accusare il colpo dal momento che dopo quattro minuti arriva il terzo gol del Lariano con Ammassari. Sulle ali dell’entusiasmo la squadra di Ferretti coglie anche una traversa al 20’ con Ferretti. Ma ecco che la determinazione e la qualità degli ospiti cominciano ad emergere. Al 26’ un insidioso tiro di capitan Fanelli è deviato in angolo in extremis. Melchionna al 31’ sostituisce Ciotola non al meglio con Perillo. Al 34’ calcia con forza Marzullo ma è davvero bravo Zazzaro ad alzare in angolo. Quindi è Infimo a far gridare al gol al 38’ ma la sfera indirizzata verso la porta sguarnita viene intercettata da Moroni proprio quando sta per insaccarsi. Occasionissima questa per il Gaeta che non merita lo svantaggio di due reti. E ciò senza nulla togliere alla grande prova fin qui della squadra di casa. Proprio allo scadere Perillo non aggancia un bel pallone in area e così sfuma anche questa opportunità per i biancorossi. Si va al riposo con il Lariano in vantaggio per 3 reti a 1.Un risultato questo che metterebbe quasi al sicuro chiunque ma ci sono ancora quarantacinque minuti da giocare. In avvio di ripresa,al 3’ sono ancora Dall’armi e compagni ad essere pericolosi. La conclusione viene ribattuta in angolo. Un minuto dopo però Longobardi sotto rete approfitta di un assist di testa di Fanelli e segna riducendo così lo svantaggio. Al 6’ ripartenza veloce del Gaeta con tiro finale di Fanelli di poco alto sopra la traversa. Sempre il capitano ci prova ancora al 10’ ma la sua conclusione termina fuori. La formazione di Melchionna attacca caparbiamente per riportare in equilibrio la gara. Al 17’ Figlioli, poi ammonito, commette fallo in area su Marzullo. Il Signor Rinaldi di Messina non ha dubbi e concede il penalty. Calcia dal dischetto lo stesso numero dieci gaetano ma Zazzaro gli ribatte la conclusione. Potrebbe sembrare un segno del destino. Il Lariano è abbastanza coperto nella sua disposizione in campo ma affatto rinunciatario, affidandosi alle ripartenze specie sulle fasce. Al 24’ altra occasione del Gaeta, che a questo punto meriterebbe senz’altro il pareggio:grande assist dalla sinistra di Marzullo per la testa di Longobardi ma la conclusione è alta. Che opportunità! Al 28’ il Lariano ruba un pallone e poi calcia subito con Figlioli, sfiorando il palo. Il rischio per il Gaeta è in preventivo, essendo la squadra votata all’attacco per recuperare il risultato. Al 29’ calcia Fanelli da posizione ravvicinata anche se defilata  rispetto alla porta avversaria. Para senza difficoltà Zazzaro. Non c’è un attimo di respiro, la gara continua ad essere molto interessante. Al 31’ Perillo dalla destra, ma da lunga distanza lascia partire un tiro-cross che si insacca sotto l’incrocio sorprendendo Zazzaro. Siamo sul 3 a 3.Tre minuti dopo il Gaeta ha anche la possibilità di portarsi in vantaggio ma Longobardi di testa spedisce fuori il pallone. Il Lariano tenta un colpo di coda al 44’ con l’ottima punizione calciata da Dall’Armi su cui compie un efficace intervento Testa, bravo nell’occasione, che respinge. Quattro i minuti di recupero. Il risultato però non cambia, Lariano e Gaeta si dividono la posta in palio. 3 a 3 il finale che non scontenta nessuno.

Area Comunicazione Gaeta Calcio