PER IL GAETA UNA BRUTTA SCONFITTA AD ARTENA: I GOL TUTTI NELLA RIPRESA

Vis Artena-Gaeta

VIS ARTENA – POL. GAETA  3-0

VIS ARTENA – Fortunati, Quattrocchi, Nardi, Pizzuti, Piccheri, Innocenzi, Santolini (28′st Mazzoni), Hrustic, Cianni (34′st Pomponi), Valentino, Mancini (19′st Fatati). A Disp: Arnoldo, Rizzo, Santangeli, Pecis, All. Ciardi

GAETA – Fiorini, Del Brocco, Marciano, Del Giudice, Fortunato, Di Emma (44′pt Mantoan), Romeo (28′st Matteo), Mazza, Valentino (8′st Pellino), Fanelli, Di Florio. A Disp: Andolfi, Iorio, Colozzi, Putorti. All: Melchionna

Arbitro: Angiolari di Ostia Lido (Ass. Sigg. Santostefano di Viterbo e La Gorga di Aprilia)

Marcatori: 21′ st e 38′st Valentino (A), 35′st Mazzoni (A)

Note:  Giornata soleggiata e primaverile. Spettatori un centinaio circa. Ammoniti: Del Giudice, Del Brocco (G), Valentino (A). Angoli 4-2 per l’Artena

Una prestazione poco convincente del Gaeta consente alla Vis Artena, a dire il vero protagonista di una buona gara, di avere la meglio e di incamerare senza tanti problemi tre punti preziosi. Prima della gara, ma questa non vuole essere un’attenuante mister Melchionna ha dovuto rinunciare a schierare dall’inizio l’attaccante Mirko Matteo, che ha accusato dei problemi allo stomaco. Il calciatore entrerà poi ad un quarto d’ora dal termine ma in precarie condizioni. I padroni di casa già dal fischio d’inizio si presentano determinati e fortemente motivati, cercando di pungere subito ed esercitando una supremazia territoriale. Al 7’ rossoverdi molto pericolosi con Innocenzi che tira ma Fiorini riesce a respingere . Poi la sfera finisce sui piedi di Cianni che calcia fuori. Al 22’ Valentino dell’ Artena ci prova dalla distanza con il portiere gaetano che para a terra. Il Gaeta cerca in tutti i modi di non farsi stringere in una tenaglia dagli uomini di Ciardi. Al 31’ un brivido per gli ospiti quando Valentino dalla sinistra confeziona un preciso assist per l’indisturbato Cianni, che a pochi passi dalla porta tira alto. Risponde il Gaeta un minuto dopo ma Di Florio pescato molto bene in area di rigore controlla male con il petto il pallone consentendo il facile intervento di Fortunati. Al 34’ Mazza opera una conclusione dalla distanza ma il pallone termina fuori. Ad un minuto dal termine del tempo regolamentare Melchionna sostituisce Di Emma con Mantoan. La prima frazione di gioco si conclude sul risultato di 0-0. Nella ripresa l’Artena continua costantemente a proporre le sue trame offensive, al cospetto di un Gaeta  non in giornata. All’8’ il tecnico ospite manda in campo Pellino che rileva Valentino.Al 14’ una conclusione del solito Cianni viene intercettata da Fiorini. Al 21’ l’Artena passa in vantaggio con Valentino servito da Innocenzi bravo ad insistere nella sua azione. Il tutto comunque ha inizio da un fallo laterale a favore del Gaeta come segnalato dall’assistente Santostefano ma assegnato dall’arbitro ai rossoverdi. Il Gaeta cerca timidamente di reagire ma ogni accenno di attacco risulta sterile. Primo cambio tra i padroni di casa al 28’ con Mazzoni che prende il posto di Santolini. Contemporaneamente il Gaeta si affida a Matteo, non al meglio, che sostituisce Romeo.E proprio il nuovo entrato Mazzoni firma il gol del 2-0 al 35’. La rete ha origine da una ripartenza con Valentino che subito serve Fatati . Quest’ultimo fa partire il cross per il numero diciotto rossoverde che segna. I biancorossi poi non riescono ad essere affatto incisivi affidandosi quasi sempre a lunghi lanci facile preda di Fortunati. Al 38’ arriva il terzo gol dell’Artena con un’altra ripartenza il cui protagonista è Innocenzi che arrivato nei pressi dell’area di rigore ospite serve Valentino che trafigge Fiorini. Non succederà più nulla fino alla fine. Il risultato si commenta da solo. Il Gaeta è chiamato a rialzarsi subito, già dalla prossima gara interna con il Roccasecca. Sbagliare non è più consentito.