Presentazione del Pro Cisterna, avversario di domenica al Bartolani

stadio_bartolani_614

Il Pro Cisterna, che domenica affronterà i biancorossi al Bartolani in un delicato scontro salvezza, occupa il tredicesimo posto in graduatoria (zona play out a -2 dal Semprevisa) con 31 punti. Gli stessi del Monte San Giovanni Campano. Entrambe le squadre hanno appena un punticino in più rispetto al Gaeta.  Per il Pro Cisterna finora su 28 gare 9 sono state le vittorie, 4 i pareggi e 15 le sconfitte, 39 le reti messe a segno e 49 quelle subite (come i biancorossi). La squadra biancoceleste è reduce dall’importante successo di domenica scorsa in casa della Vis Artena per1-0 che le ha consentito un bel balzo in avanti in classifica. Dopo un girone d’andata disastroso e una condanna alla retrocessione quasi inevitabile, la Società ha deciso di intervenire sul mercato in maniera sostanziosa operando pesantemente ed assicurandosi un gruppo di elementi di provata esperienza capaci di far risalire la china alla squadra. Ed i risultati sono sotto gli occhi di tutti. La compagine di patron Capitani ha tesserato Francesco Costantini, attaccante ventiquattrenne ex Cynthia ed Ostiamare, prelevato dal Cre.Cas., e Valerio Cecchini, esterno difensivo sinistro, classe 1993, che aveva cominciato la stagione tra le fila del Rieti . Poi un altro colpo sulla mediana con Raffaello Incitti.Per il trentacinquenne centrocampista si è trattato d un ritorno in quanto era già stato lo scorso anno a Cisterna. Il giocatore aveva iniziato la propria stagione a Roma tra le fila del Grifone Monteverde.La campagna di rafforzamento è proseguita con Stufa, centrocampista romano classe 1993, che ha rescisso con l’Arezzo. Per lui anche una presenza nella scorsa stagione con la maglia del Latina che conquistato la storica Serie B.  Quindi poi Ippoliti,trequartista, impiegabile anche nel ruolo di esterno alto, svincolatosi dalla Maccarese e che nella scorsa stagione ha militato nelle fila del Monterotondo-Lupa squadra vincitrice del campionato. Infine l’attaccante Giuseppe Dama, svincolato dal Gaeta dove ha giocato la prima parte del campionato. Insomma dopo la finestra di mercato di dicembre, per il PRO cserna si può parlare di squadra rifatta quasi in toto. All’andata al Perrone di Formia, il 1 dicembre finì 2-1 per il Gaeta, che in rimonta si aggiudicò il derby per 2-1 con gol-vittoria proprio di Dama. Tra i biancorossi sarà assente per squalifica il difensore del Brocco mentre rientrerà l’attaccante Mirko Matteo.  Non figurano squalificati invece nelle fila del Pro Cisterna.

PRE