PRESENTIAMO LA VIS ARTENA, 7 PUNTI, UN MIX DI GIOVENTU’ E DI ELEMENTI DI SPESSORE

vis-artena

Il presidente Nerino Tabanelli, dopo l’ottimo piazzamento dello scorso anno, un lusinghiero terzo posto, la scorsa estate ha deciso che la Vis Artena deve far affidamento soprattutto sui vari talenti dell’ottimo settore giovanile. Una politica giusta, ben ponderata per un torneo come quello di Eccellenza.Ma a fianco ai bravi giovani il patron dei rossoverdi ha voluto ingaggiare alcuni elementi di spessore capaci di fare la differenza. Lo sviluppo del gioco a centrocampo è delegato all’ottimo Romagnoli. Sempre a centrocampo, mister Di Cori, può avvalersi per questa stagione dell’estro e delle giocate del brasiliano Casagrande De Maura, centrale ma anche trequartista. Un altro nuovo arrivo, anche se in questo caso possiamo parlare di un ritorno, è quello di De Angelis, trentenne di Artena. Per lui, esperienze in Promozione, Eccellenza e serie D, un elemento dinamico e bravo sui calci piazzati. Interessante anche Nardi, altro nuovo arrivo, classe ’95, centrocampista di qualità e quantità. In avanti, confermatissimo Morelli, un ’82, attaccante di razza, tra l’altro ex biancorosso in serie D stagione 2010/2011 con 10 presenze. Per il centravanti romano finora tre sono state le reti messe a segno.  A disposizione dell’Artena, per il settore avanzato c’è anche Luberati, arrivato dopo aver disputato gli ultimi due campionati con  Sermoneta e Borgo Podgora. In ogni caso la Vis Artena le sue carte vuole giocarsele. Spazio alla gioventù abbiamo detto ma anche presenza di volponi. Nella penultima di campionato, il 23 settembre con l’Artena ha fatto il suo esordio l’ultimo arrivato in ordine di tempo, Giorgio Cini, centrocampista offensivo classe ’79. Si tratta di un calciatore di assoluto livello, che ha iniziato a giocare in D col Terracina. Poi tanti campionati, in D ma soprattutto in C1 e C2. Ha totalizzato ben 146 presenze in serie D con 34 reti e 141 presenze in serie C con 13 gol. Sicuramente sulla carta il centrocampo rossoverde è uno dei primi dell’Eccellenza. Altalenante però finora il cammino in campionato della Vis Artena. In carniere 7 punti, totalizzati grazie a due vittorie casalinghe (con Lariano Velletri e Ceccano)ed un pareggio in trasferta (Nuova Circe). Due le sconfitte subite, all’esordio con il Colleferro e domenica scorsa la batosta a Boville. La Vis Artena vanta  il terzo migliore attacco del raggruppamento con 10 reti, tutt’altra musica per la difesa, la seconda peggiore con le 11 marcature subite. Nove gol subite soltanto nelle ultime tre gare, due di campionato con l’intermezzo della Coppa Italia ( sconfitta 3-1 ed eliminazione dalla competizione ad opera del Guidonia).I biancorossi dunque dovranno affrontare l’impegno di campionato con la massima determinazione, consci del valore dell’avversario e senza lasciarsi distrarre da dati e statistiche che lasciano il tempo che trovano. Ma, detto questo, i ragazzi di mister Melchionna hanno tutte le possibilità di fare risultato ad Artena.

 

Ecco il cammino in campionato della Vis Artena

Colleferro-Vis Artena 2-1

Vis Artena- Lariano Velletri 5-2

Nuova Circe- Vis Artena 1-1

Vis Artena-Ceccano 3-2

Boville-Vis Artena (4-0)

 

 

 

 

Roberto D’Angelis    www.polisportivagaeta1931