RAGAZZI, CHE CARATTERE !!!! I BIANCOROSSI AD ARCE LOTTANO SU UN CAMPO DIFFICILE DAL PRIMO MINUTO AL NOVANTESIMO, CREANO TANTO ED INCASSANO TRE PUNTI PREZIOSISSIMI. IN GOL ALLEGRETTA (0-1)

GAETTTTTTA

 

ARCE-POL. GAETA 0-1

Arce: Del Duca, Cardazzi (11’ st De Santis), Iacob, Gennari, Pommella, De angelis, Lembo, Lillo, Spila, Buonanno, Veloccia (19’ st Di Stefano). A disp. Gori, Curic,Mattone, Gentile, Courrier. All. Mizzoni

Pol. Gaeta: De Deo, De Feo, Zappalà (27’ st Allegretta), Colella, Schioppa, Bosco, Ciotola (37’ Matrullo), Diallo, Capuano (46’ st Coda), Pepe, Raiola. A disp. Russo, Luchetta, Marano. All. Melchionna

Arbitro: Sig  Pacella di Roma 2 (Ass. Sigg. Conti di Roma 2 e Chierchi di Latina)

Marcatori: 37’ st Allegretta

Note: Ammoniti Lillo e Lembo (A), Raiola, Matrullo, De Feo, Allegretta, Pepe. Angoli  4-1 per il Gaeta.   1’ rec. Pt 3’ rec. st’

 

Undici leoni. Tali sono stati oggi i biancorossi, capaci di lottare indomiti su ogni pallone dal primo all’ultimo minuto, perdipiù su un campo davvero difficile, in condizioni poco ottimali, per usare un eufemismo. Ma i ragazzi non si sono limitati a combattere, hanno anche prodotto alcune chiare occasioni gol, fino a pervenire al gol vittoria. Pesa sicuramente sul successo gaetano anche la scelta azzeccata del tecnico Melchionna di lanciare in attacco Capuano, il cui impiego nel reparto offensivo è stato significativo. Una delle immagini emblematiche della vittoria in terra ciociara è certamente quella di un Pepe capitano in versione gladiatore, bravo nel suo ruolo di centrocampista ma anche ottimo nel ripiegare, nella marcatura, e nel distinguersi per grinta e carattere. La gara è stata giocata con buon piglio agonistico dalle due squadre sin dalle prime battute di gioco. Al 20’ gran bel colpo di testa di Capuano su angolo battuto da Colella e pallone di poco oltre la traversa. Il Gaeta è molto propositivo e cerca i tre punti per risalire la classifica al cospetto di un Arce reduce dalla vittoria di una settimana fa ad Artena. Al 31’ efficace azione di ripartenza Ciotola-Raiola non finalizzata da quest’ultimo. Ma oggi Raiola è davvero in forma, salta gli avversari e può far male. Al 36’ Ciotola è costretto a fermarsi per un fastidio all’ adduttore. Lo rileva Matrullo. Al 44’ opportunità per Capuano ma il suo tiro è debole. Dopo un minuto di recupero le squadre rientrano negli spogliatoi. In avvio di ripresa è ancora il Gaeta a rendersi pericoloso. Al 4’ Raiola salta alcuni avversari e poi lascia partire una grande conclusione.  Del Duca tuttavia riesce a respingere. Disposta sapientemente  in campo la formazione biancorossa riesce a controllare bene la gara. Al 27’ per la porta dei padroni di casa arriva un altro pericolo con la bordata scagliata da Matrullo. Anche questa volta il portiere è bravo a respingere. Bravo comunque Matrullo nel suo lavoro sulla fascia, tanta convinzione e determinazione. Al 30’ duettano Raiola e Alegretta, con quest’ultimo che poi calcia bene e Del Duca si rifugia in angolo. Un minuto dopo nasce una situazione pericolosa per il Gaeta, l’ unica della gara. Siamo al 31’. Prima De Deo interviene in uscita e salva, sul proseguimento dell’ azione salvataggio sulla linea di Schioppa ed infine pallone scagliato alto dai ciociari. Ma è solo un lampo. Il Gaeta insiste sempre in avanti. Al 37’ Raiola serve Allegretta che lascia partire un tiro micidiale che si insacca nell’ angolino. Quindi fino al 90° e poi nei successivi tre minuti di recupero la formazione di Melchionna gestisce bene non rischiando nulla. Il match termina 1 a 0 per il Gaeta, una vittoria cercata, voluta frutto della brillante prova di maturità di un gruppo dimostratosi umile, gagliardo  ed al contempo unito, compatto nonostante i recenti risultati negativi. La volontà ora è quella di continuare su questa strada.