Sala stampa a cura di Roberto D’Angelis

melchionna

PANNO: “SONO CONTENTO.GIOCAVAMO CONTRO UNA DELLE PRIME DELLA CLASSE”

MELCHIONNA: PECCATO PER IL RISULTATO: DOBBIAMO CALARCI NELLA REALTA’ DI QUESTA CATEGORIA”

Quest’anno società ex novo per la Polisportiva Gaeta e subito alcune novità, anche a livello organizzativo.Nel dopo partita, ad esempio, non più le rituali interviste nello spazio solitamente attrezzato ma una confortante apposita saletta dove al termine di ogni gara casalinga si svolge la conferenza stampa con tecnici e calciatori delle due squadre.

Apprezzato il cambiamento da parte del nutrito stuolo di cameramen e cronisti delle varie testate giornalistiche.

I primi ad intervenire sono stati il tecnico del Rocca di Papa Nemi Fabio Panno ed il calciatore Gabriele Vartolo. “Per noi credo sia stato un buon esordio-ha detto il tecnico ospite- contro quella che da tutti è indicata tra le più serie contendenti per la vittoria finale. Il nostro obiettivo è quello di disputare una stagione dignitosa, poi man mano vedremo.
Riguardo alla fusione che c’è stata tra il Rocca di Papa ed il Diana Nemi, ritengo finora che sia stata molto positiva. Tornando alla gara, mi ritengo soddisfatto.
Il Gaeta poi è un’ottima squadra, quadrata in tutti i reparti, ben messa in campo.
Magari può esserci stata qualche giocata viziosa da parte di singoli giocatori biancorossi….

Vartolo invece ha commentato la gara dal suo punto di vista (forse di parte): “Ritengo-ha dichiarato il giocatore castellano- che noi siamo stati superiori al Gaeta.
Questo è il mio pensiero personale.
Probabilmente i nostri avversari non si aspettavano di incontrare una squadra così”.

Sereno il commento all’incontro da parte di mister Melchionna, presentatosi in sala stampa in compagnia di Marco Romeo.”Avremmo voluto aprire il campionato con una vittoria davanti ai nostri tifosi-ha detto il tecnico biancorosso-.Comunque stiamo prendendo coscienza del tipo di squadre che ci aspettano in questo campionato, che si chiudono bene in difesa e partono in contropiede.
Dobbiamo migliorare, d’ora in poi questo sarà il nostro imperativo.
Certo per noi oggi non è stato facile, dal momento che siamo partiti in salita dopo il calcio di rigore subito.
Alla fine ritengo che il risultato sia giusto. Dobbiamo mettere ad ogni modo sulla stessa bilancia carattere
e sacrificio, altrimenti faremo fatica. Ci manca forse qualcosa a livello di cambi. Rinunciare ad un elemento come Nunziata, ad inizio ripresa, ci ha penalizzato, ci è mancata un po’ la sua fantasia, il suo estro lì davanti.
Posso comunque garantire che il nostro modo di giocare sarà sempre lo stesso, in casa e fuori dare l’anima”.

Anche Romeo è rimasto molto entusiasta, così come Melchionna, della bella cornice di pubblico sugli spalti.: “Non ci nascondiamo,vogliamo far bene- ha spiegato il centrocampista gaetano- in modo da ringraziare e far felici la nostra società che non ci sta facendo mancare nulla e la nostra
appassionata tifoseria”