Sconfitta casalinga (si fa per dire) 1-3 della Juniores con la Veliterna

gaeta-veliterna

Risultato amaro per la juniores biancorossa in quel di Suio. Ancora una volta costretti ad emigrare in occasione delle gare casalinghe (così come domani gli Allievi a Lenola ed i giovanissimi a Penitro) i ragazzi di mister Lomonte non riescono a bissare il successo di una settimana fa, stesso terreno di gioco, con il Sezze. Si è giocato con un tempo davvero brutto. Freddo e pioggia hanno accompagnato le due squadre per tutta la durata dell’incontro, che tuttavia, nonostante le pessime condizioni del campo è stato giocato a buon ritmo. Il Gaeta parte con convinzione e buon piglio ma al 3° arriva la doccia fredda con i veliterni a passare in vantaggio. Senza accusare il colpo i biancorossi organizzano buone trame offensive andando vicini al pareggio. Al 13°è Camboni direttamente su calcio di punizione a colpire la traversa. Ottima esecuzione. Al 30° sembra fatta quando Monaco colpisce di testa ma il portiere ospite è bravissimo a parare. Passano appena tre minuti e Pescatore lancia molto bene Monaco, che viene affrontato fallosamente dall’estremo difensore ospite. Nessun dubbio per il direttore di gara, il sig. Altobelli di Frosinone che concede il penalty. Sul dischetto va Monaco che realizza impeccabilmente. Il primo tempo si conclude sul risultato di parità,1-1. In apertura di ripresa, precisamente al 3°il Velletri colpisce nuovamente e si porta sul 2-1. Lomonte si affida nella seconda frazione su forze fresche e soprattutto più esperte come Armenio, Mantoan, Sandu e Samuele Leccese. I giovani biancorossi creano una discreta mole di gioco, esercitando una chiara supremazia territoriale ma le occasioni da rete, che non sono molte, non vengono capitalizzate. Anzi a pochi minuti dal termine, il Veliterna riesce addirittura a portarsi sul 3-1. Per la cronaca, Mantoan colpisce una seconda traversa mentre il tecnico Lomonte viene allontanato dal campo dall’arbitro. Conoscendo la correttezza e la pacatezza dell’allenatore gaetano la decisione è un po’ una sorpresa. A fine gara lo stesso Lomonte spiegherà di aver semplicemente richiamato l’attenzione dell’arbitro….Certo è che di questi tempi, quando in campo ci sono i nostri colori non ci si stupisce più di nulla.

Foto: Anthony Jay