Sconfitta interna della Juniores nella gara di recupero con il San Donato Pontino. E sabato ad Itri il derby

junio 3

POL. GAETA – SAN DONATO PONTINO 1-3

POL. GAETA: Maffeo; Mantoan; Allegretto; Galeno (65° Iorio); De Meo; Fortunato; Popolla; Arena; Ottobre (72° Meta); Leccese; Monaco   A disp.: Pezzella; Camboni; Supino; Colozzo; Sandu   All. Lomonte

SAN DONATO PONTINO: Neroni; Ratio (85° Di Lenola); Neri; Santocono; Altobelli; Di Manno (65°Pozzato); Capoluongo; (47° Fravolini); Restaini; Curcio (56° Policano); Marconi (50°Goltieri) ; Capponi;   A disp.: Pintore   All. Checchelani

Arbitro: Sig. Franco di Cassino

Marcatori: 26°, 30°Curcio (SDP), 51° De Meo (G), 70° Capponi (SDP)

Note: pomeriggio primaverile. Ammoniti:  Monaco, Fortunato (G), Capponi (SDP).  Angoli: 7-1 per il Gaeta

E’ arrivata imprevista per la Juniores gaetana  la sconfitta casalinga contro il San Donato Pontino. In palio nella gara di recupero di campionato c’erano tre punti importanti in chiave salvezza. Al Riciniello tra le due squadre si è assistito a tutt’altra gara rispetto a quella giocata dalle stesse, anche se parzialmente, qualche settimana fa ed interrotta nel corso del primo tempo per infortunio occorso al direttore di gara. Nell’occasione i biancorossi stavano vincendo ma soprattutto stavano dominando. E comunque il calcio è anche questo. Prima frazione di gara veramente brutta. Sintetizzando possiamo dire che gli ospiti hanno saputo  approfittato di due situazioni favorevoli e nel giro di quattro minuti, al 26° ed al 30°, sempre con Curcio hanno messo in ginocchio il Gaeta. Per il resto non si segnalano ulteriori azioni di rilievo da parte delle  due formazioni  nel corso del primo tempo. In pratica per tutti i 45 minuti  gli ospiti si sono limitati a contenere le iniziative portate avanti dai ragazzi di Lomonte, salvo poi colpire improvvisamente con un uno-due micidiale. Nella ripresa è un altro Gaeta. I biancorossi appaiono subito determinati e spingono subito per cercare la rimonta. Al 50° un bel tiro di Ottobre termina a lato. Gli sforzi dei padroni di casa vengono premiati al 51° con la rete speranza messa a segno da De Meo. Al 64° un’ottima incursione di Allegretto favorisce il tiro di Ottobre, ma il pallone termina fuori. Pochi minuti dopo arriva però la doccia gelata. E’ Capponi l’autore del terzo gol  che al 70° chiude la gara. Ma il Gaeta vuole provarci comunque. Al 71° bello spunto di Arena che mette al centro un pallone insidioso ma dopo un rimpallo Neroni si ritrova il pallone tra i piedi. All’89° calcio di punizione battuto da Leccese ma il portiere ospite si fa trovare pronto. Finisce 3-1 per il San Donato Pontino. Ha pesato e molto il primo tempo disputato non in maniera determinata dai biancorossi. Ed ora i gaetani sono attesi da un altro delicato incontro, il