Triangolare di Anzio, parla Melchionna: “Indicazioni davvero utili, mi ritengo soddisfatto”

torneo di anzio 1 reginaldo 6

Per la formazione gaetana di mister Melchionna la partecipazione al triangolare “Masin” di Anzio ha rappresentato sicuramente un primo interessante test nella fase di avvicinamento all’inizio della stagione agonistica. Al di là del risultato (sconfitta 0-1 con l’ Anzio e vittoria 1-0 con il Team Nuova Florida) ciò che contava era dare il minutaggio ai calciatori della rosa ed avere delle prime indicazioni su assimilazione degli schemi, dei movimenti di gioco. Per la cronaca nel primo dei due incontri della durata di 45’ il Gaeta è uscito sconfitto per 1-0 (gol di Carnevalli al 21’ con Caso che avrebbe subito fallo nell’occasione). Nella seconda mini partita i biancorossi si sono imposti per 1 a 0 al team Nuova Florida grazie ad una rete di Pepe  su calcio piazzato. Venticinque i calciatori che Melchionna ha utilizzato per le due gare. Lo stesso tecnico comunque a fine gara si è mostrato soddisfatto per quanto visto in campo: “Sicuramente questa sera nel primo incontro  da parte della mia squadra ho visto delle buone cose sia per quanto riguarda l’aspetto tattico, intendo saper stare in campo, aver cominciato ad assimilare quella che deve essere la nostra filosofia di gioco, l’essere squadra compatta, con le giuste distanze tra i reparti. – ha spiegato il tecnico gaetano – Non dimentichiamo che eravamo pur sempre sul campo di una squadra di categoria superiore e avanti a noi nella preparazione di dieci giorni. E questo a livello di ritmo e di condizione atletica lo si è avvertito, comunque ha pesato. Il nostro portiere poi, al di là del gol, non è mai stato seriamente impensierito. Quindi non posso che esprimere un giudizio positivo.” Quindi Melchionna si sofferma sulla seconda mini gara, quella col Team Nuova Florida: “Anche nei secondi 45’, al di là del risultato che ci ha visto prevalere, ho avuto buone indicazioni. – ha  commentato l’allenatore biancorosso-  E ciò cambiando quasi tutto l’undici di partenza con l’ Anzio. Mi sono piaciute la volontà, la determinazione di tutti e non nascondo di aver potuto vedere all’ opera elementi interessanti, che hanno dimostrato di poter stare in questo gruppo. Volendo l’unica cosa di cui tra l’altro mi sono lamentato con i ragazzi è la mancanza di cattiveria sottoporta, considerate anche le varie opportunità avute. Nei sedici metri bisogna essere più scaltri. Ad ogni modo siamo andati molto bene anche nell’ultimo quarto d’ora, quando in campo avevamo solo under.” Rosa definita dunque per il campionato? “Dopo la pausa di ferragosto sosterremo tre amichevoli prima dell’ inizio di campionato – ha affermato Melchionna – Nel corso delle stesse valuteremo bene tutti i ragazzi a disposizione, dopodichè tireremo le somme, stilando l’organico definitivo”. Dunque ora riposo per il Gaeta che si ritroverà il 16 al Riciniello per il prosieguo della preparazione.