TUTTI ALLO STADIO, ARRIVA LA CAPOLISTA MOROLO

FABRIZIO PERROTTI

La prevendita è già in corso da giovedì e sempre presso i soliti punti autorizzati dalla Società, ovvero Macelleria Anna in Via Indipendenza 171 e Stanleybet in Piazza Mazzoccolo.
Ci riferiamo ovviamente a quello che da tutti gli addetti ai lavori è considerato il match clou della terza giornata
di andata del Campionato di eccellenza Girone B: Gaeta-Morolo.
La gara, il cui inizio è fissato come di consuetudine alle 11 vedrà arrivare in riva al tirreno la momentanea capolista (sono solo due i turni disputati)del raggruppamento.
Un momento davvero felice quello della compagnie ciociara, unica a ritrovarsi a punteggio pieno.
Nei primi due incontri ha liquidato Ceccano(1-0) in trasferta e Boville (6-2 )in casa.
Domenica a Gaeta si potrà parlare di ritorno per un ex, quel Fabrizio Perrotti, tecnico classe ’64 ex Isola Liri, Ferentino e Boville Ernica,e la cui esperienza sulla panchina gaetana è durata poco. Il patron Angelo Costantini l’ha voluto al posto di Castiello che lo scorso anno era riuscito a conquistare una sofferta salvezza.
L’undici di mister Perrotti è temibile ed è una delle compagini meglio accreditate per la vittoria finale.
In avanti spicca la presenza del bomber Alessio Carlini, 31 anni, ceccanese, ex Isola Liri e Boville, arrivato quest’estate e domenica autore di due reti al malcapitato Boville (ne ha prese sei).
L’attaccante ha sempre giocato in D, lo scorso anno era allo Zagarolo dove ha realizzato 20 reti. Dal 2003 per lui sempre doppia cifra per quanto riguarda le reti messe a segno. Assieme a lui è arrivato anche il fratello Emiliano.Tra le bocche da fuoco del Morolo, i cui colori sono al pari dei nostri bianco e rossi, troviamo il figlio del tecnico, Mattia Perrotti, lo scorso anno 18 gol a Ceccano ed ex calciatore del Frosinone.
A proposito, anche lui domenica scorsa col Boville si è divertito, avendo messo a segno ben tre reti.
Altri arrivi rispondono ai nomi di Frioni, del baby Paris ( centrocampista classe ’93),di Marongiu, Salvitti, Morici, Carnevali, Federici.Quest’ultimo, romano, classe 1991e fisico prestante , ha vestito le casacche del Casale, del Novara, del Salerno, prima di passare allo Zagarolo ed infine al Lariano, dove ha siglato sette reti.
Per Carnevali, altro innesto a centrocampo, quella contro il Gaeta dovrebbe essere la prima gara, dopo aver scontato due turni di squalifica.
In terra ciociara nel corso della faraonica campagna acquisti estiva è arrivato anche Felice Orsinetti, laterale sinistro, ex capitano del Ceccano. Ragazzi interessanti sono i difensori Paris (’94),Kankou (’95) e l’attaccante Gaitan. (’94) Tra i pali gioca Salvitti, nuovo arrivo e classe ’94.
In CoppaItalia mercoledì scorso, altro ottimo risultato per i ciociari che sono andati ad impattare per 2-2 sul campo
della Fonte Nuova. Una squadra, quella del Morolo, contro cui bisognerà giocare con una certa attenzione e concentrazione, oltre che naturalmente rispetto. Ma anche con la convinzione di essere un ottimo organico, potendo noi vantare delle validissime individualità che nulla hanno da invidiare agli ospiti.