UN GAETA SOTTOTONO ESCE SCONFITTO DA BOVILLE (2-0). I GOL ENTRAMBI NELLA RIPRESA

bg

Atletico Boville-Pol. Gaeta 2-0

Atletico Boville:Parravano, Santopadre P., Maliziola, Santopadre A.(23’ st Cardazzi), Lisi, Vitali, Iacobone, Galuppi, Perrotti (34’st Testa), Micheli (1’st Drogheo), Reali. A disp. Cuomo, Cianfarani, Igliozzi, Cedrone,   All. Gori

Pol. Gaeta: Fiorini, Del Brocco, Baiano, Romeo, Marciano, Di Emma, Ottobre (1’ st Perito),Del Giudice (24’ st Di tullio), Di Florio (30’ st Putortì), Fanelli, Avella. A disp. Andolfi, Fortunato, Di Luca, Mazza.   All. Melchionna

Arbitro: Sig. Perri di Roma 1 (ass. Menicocci di Albano Laziale e Contessa di Rieti)

Marcatori: 15’ st Perrotti, 19’ st Reali (B)

Note : Giornata fredda con assenza di sole. Spettatori meno di un centinaio. Ammoniti Micheli, Perrotti, Reali (B), Baiano, Ottobre (G). Angoli 5-0 per il Boville

            

Un gaeta in ombra e decisamente sottotono oggi al Montorli ha reso la vita facile ad un Boville reduce dalla pesante sconfitta di Artena di una settimana fa e deciso a rifarsi. Ne è così venuta fuori una vittoria per i padroni di casa che non hanno dovuto sudare per avere la meglio su una squadra biancorossa apparsa sottotono. Si è vista all’opera una copia sbiadita della formazione ammirata per concentrazione, determinazione e bel gioco appena sette giorni fa contro il Lariano. Fermo restando il buio oggi  proprio nella zona nevralgica, il centrocampo, dove tra l’altro si è anche avvertita l’assenza di un lottatore e rubapalloni quale Pellino, l’attacco si è dimostrato assai poco incisivo. Ottobre e Di Florio, anche se non sempre assistiti, non sono riusciti a creare dei pericoli per la retroguardia ciociara. Con Matteo e Iannazzo probabilmente sarebbe stata tutt’altra musica.I padroni di casa partono meglio e cercano di sfruttare una certa supremazia territoriale. Ma il pacchetto difensivo gaetano regge bene. Al 17’il Boville si rende pericoloso su calcio di punizione con Reali. Fiorini è bravo a respingere. L’azione però prosegue con Perrotti che tutto solo calcia e l’estremo difensore gaetano blocca. Il Gaeta prova spesso a ripartire ma causa le tante imprecisioni negli appoggi ogni iniziativa viene vanificata. Si arriva al termine dei primi quarantacinque minuti di gioco senza sussulti. Ad inizio ripresa Melchionna lascia negli spogliatoi Ottobre sostituendolo con Perito. La panchina gaetana va detto quest’oggi era composta per 6/7 da under oltre ovviamente ai previsti quattro in campo.Al 2’su assist al volo di Romeo, Di Florio per poco non riesce a segnare. Tre minuti dopo è il Boville a farsi minaccioso con il capitano Alessandro Santopadre che batte magistralmente un calcio piazzato proprio all’incrocio dei pali con Fiorini che però riesce a deviare oltre la traversa. La gara prosegue sulla falsariga del primo tempo con i padroni di casa propositivi ed il Gaeta che non riesce a replicare con delle trame di rilievo. Al 15’ il Boville si porta in vantaggio con Perrotti che dall’interno dell’area lascia partire un tiro che si insacca. Al 19’la squadra di Gori raddoppia approfitta ndo di un disimpegno biancorosso sbagliato e lancia Reali che non ha difficoltà a superare Fiorini. Prova subito al 20’ a rispondere il Gaeta con Fanelli il cui tiro al volo finisce di non molto a lato. Al 30’ Reali da favorevole occasione calcia debolmente. I biancorossi provano a portarsi in avanti ma si tratta di azioni sterili. La gara così si trascina fino al triplice fischio finale, con il Boville  che vince per 2-0 e compie un balzo in avanti in classifica verso posizioni più tranquille.

Gaeta Calcio Area Comunicazione