FOTO E VIDEO/ UN GRAN BEL GAETA BATTE IL LARIANO E COMPIE UN NOTEVOLE BALZO IN AVANTI IN CLASSIFICA. TANTO GIOCO E SOSTANZA PER I BIANCOROSSI DI MELCHIONNA

644013_10202848183076102_1404634826_n

 

POL. GAETA-LARIANO 1-0

POL. GAETA: Fiorini, Fortunato, Baiano, Pellino, Marciano, Di emma, del Brocco, Del Giudice (34’st Visciglia), Di Luca (7’st Di Florio), Fanelli (44’t Mantoan), Avella. A disp. Andolfi, Armenio, Di Tullio, Ottobre.    All. Melchionna

LARIANO: De Bernardo, Patrizi, Davato, Pompili, Cristofari, Marongiu, Cianni, Pieri P.(6’st Cataruozzolo), Fiorelli (28’st Mastrantonio), Scacchetti, Travaglini (14’st Colasanti). A disp. Esposito Micelin, Scifoni, Pieri M.,Germoni.     All. Tocci

ARBITRO: Sig. Lippiello di Avellino

MARCATORI:19’pt Fanelli (G)

NOTE: Giornata grigia ed a tratti piovosa .Gara giocata a porte chiuse. Presenti i soli addetti ai lavori regolarmente autorizzati. Espulso Pellino (G) per doppia ammonizione. Ammoniti: Fortunato (G), Mastrantonio (L).

 

Per il Gaeta è stata  la vittoria della massima convinzione, del cuore ma soprattutto del bel gioco. Un successo preparato in settimana, cercato, voluto. E ciò nonostante l’aver dovuto fare a meno di sei uomini quali Matteo, Iannazzo, Valentino, Perito, Colozzi e Putortì. In campo ben due ’96 Avella e Di Luca. L’avversario di oggi, ovvero il Lariano di mister Tocci, impegnato nella rincorsa al secondo posto, non era certamente un cliente facile. Aggiungiamoci poi il dover rinunciare per l’ennesima volta forzatamente al supporto del proprio pubblico.Ma i biancorossi scesi in campo oggi a Sperlonga sono stati protagonisti di una prova maiuscola, correndo e macinando gioco e lottando fino all’ultimo secondo di gara. Al1’ci prova Avella ben servito da Baiano ma il tiro finisce a lato. All’11 un disguido della retroguardia gaetana, sempre attenta per tutti i novanta minuti, consente a Fiorelli di trovarsi a tu per tu con Fiorini. L’estremo difensore gaetano compie il miracolo deviando in angolo la sfera. Al19’Gaeta in vantaggio con un gol strepitoso, un vero e proprio gioco di prestigio di Fanelli che nei pressi della linea di fondocampo riesce a portare avanti il pallone ed a battere De Bernardo. Prova a reagire il Lariano ma con il  Gaeta di oggi è un compito improbo, al cospetto di una squadra solida, ordinata, che sciorina bel gioco, interpretando alla perfezione il modulo tattico studiato da mister Melchionna. In particolare Fanelli è una vera e propria spina nel fianco per gli avversari. Così la gara scivola via fino al quarantacinquesimo. Dopo soli cinque minuti dall’inizio della ripresa Fanelli ci prova con un bel tiro che viene bloccato da De Bernardo. I due tecnici provvedono subito a dei  cambi. Cataruozzolo per Pieri nel Lariano mentre Di Florio rileva Di Luca tra i biancorossi. Il Gaeta controlla molto bene la gara. Al19’in evidenza la bravura di Fiorini che riesce a respingere un tiro diventato pericoloso dopo una deviazione.Al31’Fanelli prova ancora la conclusione, che finisce a lato. Al36’il Sig. Lippiello dopo aver estratto il giallo, spedisce negli spogliatoi anzitempo Pellino, reo di aver protestato e già precedentemente ammonito. Il Gaeta non si scompone nonostante il Lariano cerchi il forcing finale. L’unico sussulto arriva al40’con un gran tiro di Pompili respinto in angolo dal solito super Fiorini. Il pareggio visto l’andamento della gara avrebbe avuto il sapore di una beffa per i padroni di casa. Al 42’Baiano si scontra di testa con un avversario. Entrambi restano a terra ma fortunatamente non si tratta di nulla di grave. L’arbitro concede quattro minuti di recupero. Finisce 1-0 con pieno merito per il Gaeta. A fine gara la soddisfazione di mister Melchionna, che ha avuto parole di apprezzamento per l’impegno e l’ottima prova di tutti i suoi ragazzi. Un tecnico quello gaetano, che a dispetto dei suoi detrattori, in verità pochi, continua  a far praticare un bel gioco, anche efficace alla sua squadra e sta cominciando a vedere i frutti del suo lavoro. Ben sette i  punti incamerati dal Gaeta nelle ultime tre gare e gran  balzo in avanti in graduatoria dopo il successo odierno. Il nuovo anno non poteva iniziare in maniera migliore.

 

Immagine anteprima YouTube

 

Roberto D’Angelis

FOTO:LEONARDO D’ANGELO