UN GRAN BEL GAETA SPRECA E POI PAREGGIA AD ITRI. DETERMINATI E DI CARATTERE I BIANCOROSSI SONO DA APPLAUSI

gool

 

ASD ITRI – POL. GAETA   1-1

ASD Itri (4-3-3) : Micci, Zaffino, Coppolella (46’ st Fiore), Foti, Mastroianni, Pardo, Lubrano (29’ st Capobianco), De Santis, Marciano, Rossini, Avallone (43’ st Verrecchia). A disposizione Fiorenza, Marciano, Dumitru, Lorello. Allenatore Palladino

Pol. Gaeta (3-5-2): Caso (1’ st Camara), Matrullo, Zappalà, Salese, Bosco, Giudice, Compierchio, Raiola (10’ st Del Franco), Figliomeni (17’ st Saani), Pepe, Cirelli. A disposizione Forcina, De Falco, Kabangu, Castriota. All. Melchionna

Arbitro: Sig. Crezzini di Siena (assistenti Bianchini e Martelluzzi di Frosinone)

Reti: 38’ pt  Avallone (I), 9’ st Salese (G)

Note: Ammoniti Zaffino, Pardo (I), Matrullo, Salese, Compierchio, Del Franco (G). Angoli 4-2 per il Gaeta. 4’ rec pt 4’ rec st

Al Comunale è di nuovo derby tra Gaeta ed Itri alla presenza di un folto pubblico. Già dall’ inizio si intravede quello che potrà essere il copione della gara.  Al 2’ Giudice colpisce di testa sottoporta ma grazia la squadra di casa. La sfera termina fuori.  Il pubblico biancorosso  sugli spalti apprezza molto e si diverte. La squadra di Melchionna sale in cattedra e comincia fare la voce grossa. Ritmo ed intensità di gioco caratterizzano la manovra degli ospiti. Solo al  14’ i padroni di casa si affacciano in avanti con un colpo di testa che termina alto. Al 18’ dopo una bella azione di Compierchio arriva il salvataggio di un difensore itrano proprio ad un passo dalla porta. Al 26’ Raiola lascia partire  una bordata diretta sotto la traversa ma Micci ci arriva ed alza in angolo. Poi proprio dalla bandierina parte un’azione pericolosa dei biancorossi che di testa nuovamente non sfruttano una grossa opportunità. Ci prova la 37’ Cirelli a cui non riesce però il pallonetto con la sfera che termina tra le braccia di Micci.  Non passano nemmeno sessanta secondi e l’ Itri passa in vantaggio. Raiola si fa rubare palla e da lì parte un lancio forse di alleggerimento, che tuttavia sorprende i gaetani, visto che Avallone si ritrova il pallone sui piedi, poi supera Caso in uscita e scaraventa in rete. Dopo il dominio in campo dei gaetani, che non hanno sfruttato le opportunità avute, dunque al primo vero tentativo la squadra di Palladino è passata in vantaggio. Nell’ azione si infortuna Caso, che però ce la fa a restare in campo. Dopo quattro minuti di recupero termina il primo tempo con l’ Itri in vantaggio di misura. Nella ripresa entra Camara al posto di Caso. Melchionna schiera i suoi in maniera diversa, non più il 3-5-2 di partenza con cui forse aveva sorpreso i padroni di casa bensì un 3-3-4 avanzando gli esterni offensivi. Al 4’ assist prezioso di Raiola in area di rigore ma nessuno dei suoi ne approfitta. Il Gaeta comunque si distende costantemente in avanti, cercando prepotentemente il pareggio. Prova a replicare la squadra di Palladino al 7’ con Rossini che si gira e calcia ma Camara para bene a terra. Al 9’ ingenuità di Mastroianni, autore comunque di una gara positiva, che commette fallo su un avversario. Ne scaturisce un calcio piazzato di cui si incarica l’ esperto Salese. Il numero 4 biancorosso lascia partire un tiro spettacolare che batte sotto la traversa e si infila. Esplode la gioia biancorossa in campo e sugli spalti. Raiola viene sostituito da Del Franco e Melchionna si sistema con un classico 4-4-2. La squadra gaetana ha speso molto e ora controlla. Al 21’ Salese va nuovamente vicino al gol su calcio piazzato. Nonostante la gara molto tirata il Gaeta non è affatto in affanno, col fiato corto ma continua a giocare con intensità ed a buon ritmo. La condizione fisica cresce come pure la qualità del gioco. A due minuti dal termine del tempo regolamentare mischia in area itrana con tiro di Saani ribattuto. L’ attaccante ghanese è in campo al posto di Figliomeni, anche se non ha del tutto smaltito l’ infortunio. Però si batte e la grinta non gli manca. Quattro i minuti di recupero concessi dal Sig. Crezzini di Siena. C’ è ancora tempo per un’ultima conclusione verso la porta avversaria da parte di Comperchio ma Micci para a terra. Il derby, possiamo dirlo, non ha tradito le attese. E’ stato interessante ed anche divertente.Il pareggio finale, 1 a 1 va un po’ stretto al Gaeta, per la mole esercitata ed il numero delle occasioni avute. Comunque il risultato viene  accolto positivamente da entrambe le squadre.