UN GRANDE GAETA ESPUGNA MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO (3-2). IL GOL DI RAIOLA E’ DA CINETECA

msgc-gaeta

Monte San Giovanni Campano-Pol. Gaeta 2-3

Monte San Giovanni Campano: Lisi, Branushaj, Sciucco, Cirelli M., Paglia (28’ st Testa), Terra, Sbaraglia, Reali, Cirelli E.(34’ pt Cucchi), Caponora (8’ st Tomassi), Mastrantoni. A disp. Perna, Silvestri. All. Cinelli

Pol. Gaeta: Caso, Ciotola (33’ st Forcina), zappalà, Castiglione, D’Ambrosio (33’ st Matrullo), Rizza, Perillo, Mazza, Ottobre (40’ st Monetti), Pepe, Raiola. A disp. Schiano, Trani, Esposito.  All. Melchionna

Arbitro: Sig. Petracca di Lecce (Ass. Cerilli di Latina-Potenza di Roma 1)

Marcatori: 21’ pt Mazza, 21’ st Raiola (G), 32’ st Mastrantoni (MSGC), 44’ st Mazza (G), 46’ st Mastrantoni (MSGC)

Note: Ammoniti Paglia, Reali (MSGC), Castiglione, Ottobre (G). Angoli 6-3 per il Gaeta. Rec pt 1’ rec st 4’

Al San Marco di Monte San Giovanni Campano va in scena una delle sfide che più hanno caratterizzato il campionato di Eccellenza negli ultimi anni e che non ha mai deluso le aspettative, quella tra la squadra locale ed il Gaeta. E che la gara possa essere vibrante lo si intuisce sin dai primi secondi di gioco. Al 1’ infatti arriva la prima grande occasione per gli ospiti sui piedi di Perillo. L’attaccante calcia da buona posizione ma la sfera viene ribattuta da un difensore. E qui scattano le proteste dei biancorossi e della panchina gaetana poiché è sembrato netto il fallo di mano. Non per il signor Petracca che quindi non concede il penalty. La formazione di Melchionna continua a spingere ed al 12’ l’opportunità per far male ce l’ha Raiola che spreca calciando alto. Quattro minuti dopo lo stesso Raiola cerca da posizione laterale di indirizzare verso la rete la sfera che attraversa la linea di porta. Il numero undici  gaetano avrebbe potuto facilmente servire il compagno Mazza ben appostato. Al 21’ i ripetuti sforzi del Gaeta vengono premiati. Mazza opera una bella conclusione che subisce la deviazione di Paglia ed il pallone si insacca. Ospiti dunque in vantaggio e meritatamente. Al 26’ Mazza si libera di un avversario e calcia in maniera splendida, ma Lisi è bravo ad alzare oltre la traversa. La squadra gaetana gioca davvero bene, con scambi veloci ed efficaci trame offensive. In campo si vedono determinazione e tanto spirito di sacrificio. Ne consegue una marcata supremazia territoriale. Al 31’ situazione pericolosa davanti la porta gaetana ma alla fine Caso riesce ad impossessarsi del pallone. I padroni di casa non mollano e cercano di recuperare il risultato, poiché nonostante la salvezza raggiunta, ci si vuole accomiatare dal pubblico amico con un risultato positivo. La prima frazione di gioco dopo la disputa di un minuto di recupero si chiude sullo 0 a 1 per gli ospiti. Per tutto il tempo i gaetani hanno imposto il loro gioco, sfiorando ripetutamente la marcatura e non correndo alcun pericolo. L’ avvio di ripresa è caratterizzato da un forte vento che può mettere in difficoltà i gaetani che giocano a sfavore. I monticiani partono subito all’attacco. Al 14’cCucchi colpisce il palo su calcio di punizione dal limite. Al 21’ arriva il capolavoro di Raiola, che salta in slalom, uno ad uno, sei avversari e poi supera anche il portiere. Gol straordinario ! In campo si lotta, con i gaetani che rincorrono e combattono su ogni pallone, in panchina Melchionna urla e si sbraccia. Al 25’ Mastrantoni indirizza un gran pallone sotto la traversa ma Caso vola e manda in angolo. Due minuti dopo è Sbaraglia a provarci dalla distanza ma Caso senza difficoltà para in due tempi. Il Monte San Giovanni Campano vuole almeno evitare la sconfitta, il match è più vivo che mai. Al 32’ la squadra ciociara accorcia le distanze con Mastrantoni che raccoglie un assist dalla sinistra e scaraventa il pallone in rete. Al 39’ Raiola per poco non firma la doppietta. L’attaccante si invola verso la porta ma poi si fa ribattere la conclusione da Lisi. Un minuto dopo è Mazza a sfiorare la marcatura con la sfera che termina a lato di poco. Non c’è un attimo di sosta, continui i capovolgimenti di fronte. Al 44’ dopo una perfetta ripartenza dei biancorossi Mazza segna portando i suoi sul 3 a 1. Quattro i minuti di recupero assegnati dal direttore. Al 46’ Mastrantoni in solitudine può scaraventare la sfera in rete. Siamo sul 3 a 2 per gli ospiti. Ma nei restanti minuti i gaetani, oggi concentratissimi controllano bene, riuscendo così a portare a casa tre punti d’oro. La vittoria al San Marco, commentata con una certa soddisfazione da mister Melchionna a fine gara è frutto di una gara preparata bene e giocata con grande intensità dai biancorossi, apparsi in decisa crescita nelle ultime settimane, e che sapevano di trovarsi di fronte un avversario pronto a battagliare per tutti i novanta minuti, per di più su un terreno particolare reso ancor più insidioso dalla pioggia..Anzi considerato quanto visto in campo il risultato poteva essere ancora più rotondo per gli ospiti apparsi nell’arco dell’intera gara superiori alla formazione ciociara.